"La pandemia ha inferto colpi all'economia globale, ma noi manteniamo alto l'impegno della comunità internazionale. Ci impegneremo ad affrontare le sfide poste dall'emergenza, come l'accesso ai vaccino e il rafforzamento dei sistemisanitari". E' quanto affermato dal presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, nel corso di una diretta Facebook a margine dei lavori del summit G20. Si tratta di temi, in particolare quelli sul vaccino contro il Coronavirus, che, secondo il premier, verranno sviluppati anche in sinergia con il Global Health Summit che proprio il nostro Paese ospiterà il prossimo anno in collaborazione con la Commissione Europea e che coinvolgerà tutti i Leader partecipi del G20 insieme alla società civile". Proprio sull'antidoto contro il Covid-19 ha aggiunto: "Non lesineremo alcuno sforzo per assicurare un accesso equo per tutti" perché "un'estesa immunizzazione è un bene pubblico".

Conte ha anche sottolineato come la presidenza italiana del G20, che comincerà il prossimo 1 dicembre, intende "guardare oltre l'emergenza Coronavirus per mettere in atto misure necessarie per una ricostruzione solida ed efficace della società, con un pianeta pulito e sano e un ambiente economico più prospero per noi e i nostri figli. Fondiamo il nostro operato su tre pilastri: persone, pianeta e prosperità, ristabilendo l'equilibrio tra persone e natura, dando slancio all'empowerment femminile e favorendo la transizione energetica per non lasciare nessuno indietro". Ancora, tra gli obiettivi da raggiungere, Conte elenca anche: "Favorire la transizione energetica e combattere i cambiamenti climatici; sfruttare le immense opportunità offerte dalla digitalizzazione; rafforzare il sistema commerciale globale secondo i principi di trasparenza, non discriminazione, inclusività, in modo da perseguire un approccio multilaterale realmente efficace". Secondo il presidente del Consiglio "se c'è una lezione che abbiamo imparato molto chiaramente negli ultimi mesi è che nessun Paese può vincere da solo le sfide globali. Questa pandemia ha messo a nudo qualsiasi velleità di poter riuscire da soli. Nel mondo di oggi, così interconnesso e interdipendente, il multilateralismo non è una delle tante opzioni a disposizione: è l'unica scelta sostenibile. Sono sicuro di poter contare sul sostegno di tutti voi. Sarà un piacere accogliervi in Italia – ha concluso Conte rivolgendosi ai capi di Stato e di governo – il prossimo anno in occasione del nostro Vertice G20, il 30 e 31 ottobre".