21 Dicembre 2021
10:45

Come detrarre le spese per i regali di Natale: chi può farlo e in quale limite

Le partite Iva che non rientrano nel regime forfettario quest’anno potranno scaricare anche le spese sostenute per comprare i regali di Natale a clienti e dipendenti: ecco come.
A cura di Annalisa Girardi

Nella dichiarazione dei redditi si potranno scaricare anche le spese per i regali di Natale, al pari di quelle sanitarie. Si parla però di una tipologia precisa di spesa: i regali fatti dal datore di lavoro ai dipendenti e ai clienti. In altre parole, le detrazioni riguarderanno le partite Iva (ma non quelle in regime forfettario) e i cosiddetti regali di rappresentanza.

Le partite Iva in regime forfettario si trovano già in condizione di vantaggio e per questa ragione non si vedono riconosciuto questo ulteriore beneficio. Possono accedere a regime forfettario i contribuenti che l'anno precedente hanno conseguito ricavi non superiori a 65 mila euro, o sostenuto spese fino a 20 mila euro lordi per lavori accessori.

Le deduzioni saranno però disponibili per le altre imprese o autonomi. A stabilire quali sono le spese di rappresentanza da poter scaricare è l'articolo 108 del Testo Unico delle Imposte sui Redditi (Tuir): "Le spese di rappresentanza sono deducibili nel periodo di imposta di sostenimento se rispondenti ai requisiti di inerenza stabiliti con decreto del Ministro dell'economia e delle finanze, anche in funzione della natura e della destinazione delle stesse", si legge. Ma di che cosa si parla, nello specifico?

In questa categoria rientrano i regali per clienti o dipendenti, che sono deducibili al 100% nel limite di 258,23 euro per periodo di imposta. Per quando riguarda la deduzione dell'Iva: sotto la soglia di 50 euro a prodotto distribuito gratuitamente (un regalo, quindi), l'Iva si può detrarre al 100%.

Insomma, ricapitolando, entro alcuni limiti di valore, le partite Iva che non rientrano nel regime forfettario quest'anno potranno scaricare anche le spese sostenute per comprare i regali di Natale a clienti e dipendenti.

Milano, imprenditore regala 1500 euro ai dipendenti contro il carovita: "Mi sembrava normale aiutarli"
Milano, imprenditore regala 1500 euro ai dipendenti contro il carovita: "Mi sembrava normale aiutarli"
La Corte Ue ha condannato l'Italia per aver violato i limiti dell'inquinamento nell'aria
La Corte Ue ha condannato l'Italia per aver violato i limiti dell'inquinamento nell'aria
Nuove regole per i condizionatori, arrivano le multe: limiti alla temperatura negli edifici pubblici
Nuove regole per i condizionatori, arrivano le multe: limiti alla temperatura negli edifici pubblici
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni