4.159 CONDIVISIONI
16 Maggio 2022
12:12

Rissa a colpi di casco in spiaggia a Posillipo: botte in testa, poi tenta di affogare il bagnante

L’aggressione sulla spiaggia delle Monache a Posillipo denunciata dal consigliere Francesco Emilio Borrelli (Europa Verde)
A cura di Pierluigi Frattasi
4.159 CONDIVISIONI

Bagnante aggredito a pugni, calci e a botte in testa con il casco alla spiaggia delle Monache, ieri, domenica 15 maggio 2022, a Posillipo, quartiere bene di Napoli. Nelle stesse ore in cui due ragazzini di Materdei venivano accoltellati, sul litorale partenopeo si scatenava un'altra violenta aggressione. A denunciarla il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli (Europa Verde), che ha pubblicato il video della rissa su Instagram. Nel video si vede un uomo vestito con jeans e maglietta, ad un certo punto entrare nell'inquadratura impugnando un casco. L'uomo si avvicina ad un bagnante in costume che è sulla battigia e dopo un veloce scambio di battute comincia a picchiarlo selvaggiamente, gettandolo in acqua e tempestandolo di pugni, calci e botte in testa con il casco. Nel video si sentono anche le urla dei presenti, alcune di terrore, miste al pianto di mamme e bambini, altre addirittura di incitamento.

Scene di agghiacciante brutalità in un contesto che dovrebbe essere di relax, su una spiaggia, peraltro, piena di famiglie con bambini. "Siamo alla deriva – commenta Borrelli – Dopo i due ragazzi accoltellati a Marechiaro per una lite per futili motivi arrivano nuove immagini dell'assalto dei lidi pubblici ad opera di violenti e criminali. Una rissa a colpi di casco sulla spiaggia delle Monache a Posillipo. Un bruto tenta di annegare una seconda persona tra il tifo di alcuni presenti". La denuncia arriva in un video al consigliere regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.

Due feriti trasportati in ospedale

La vicenda sarebbe accaduta sempre domenica proprio lo stesso giorno in cui a Marechiaro sempre a Posillipo una lite scoppiata sugli scogli è finita nel sangue e due ragazzi sono stati accoltellati. Una delle due vittime è stata trasportata all’ospedale Fatebenefratelli dove è stata operata d’urgenza. L’altro giovane è stato invece portato all’ospedale San Paolo di Fuorigrotta. Come raccolto dalle testimonianze dei presenti, i due giovani sarebbero conoscenti. La lite sarebbe nata per uno “sguardo di troppo”.

“Mi trovavo a pranzo da Cicciotto a Marechiaro – racconta uno dei testimoni che si è rivolto al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli – e all'improvviso verso le ore 16:30 un caos, sono stati accoltellati 2 ragazzi che sono stati portati d'urgenza in ospedale uno operato urgentemente. Dopo un’oretta è giunta sul posto la Polizia di Stato, ma degli altri 2 ragazzi nessuna traccia, dicono che sono scappati via mare”.

“Dopo l'accoltellamento a Marechiaro – conclude Borrelli – adesso arrivano le immagini della rissa a colpi di caschi sulla spiaggia libera delle Monache sempre a Posillipo, Immagini brutali con due soggetti che se le danno di santa ragione davanti a tutti compresi i bambini rischiando anche di annegare. Una violenza inaudita con un sottofondo inquietante di persone che incitano uno dei due a colpire sempre più forte tra le urla dei presenti e il terrore soprattutto dei più piccoli. Per loro è uno spettacolo normale e forse anche divertente per noi è tutto inaccettabile. Viviamo tra cavernicoli che ti picchiano o aggrediscono per futili motivi".

4.159 CONDIVISIONI
"A Napoli spiagge care e a numero chiuso", protesta dei bagnanti: lidi invasi con le canoe
Furiosa rissa nel centro di Napoli, pugni e colpi di sedia ai Decumani
Furiosa rissa nel centro di Napoli, pugni e colpi di sedia ai Decumani
39.740 di Fanpage.it Napoli
"A Bacoli bagnanti perquisiti nei lidi: vietato l'ingresso in spiaggia con bottiglie e panini"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni