146 CONDIVISIONI
26 Ottobre 2021
9:11

Osterie d’Italia Slow Food 2022, domina la Campania: ecco le migliori

Presentate la guida di Slow Food sulle migliori osterie d’Italia del 2022, che sarà in libreria a partire de mercoledì 27 ottobre: la Campania non soltanto è la regione più rappresentata, con 177 locali, ma è anche quella che si aggiudica più Chiocciole, il massimo riconoscimento per la guida: sono ben 23.
A cura di Valerio Papadia
146 CONDIVISIONI

È stata presentata la guida Osterie d'Italia 2022 di Slow Food, che sarà disponibile per l'acquisto, in libreria, a partire da mercoledì 22 ottobre. La Campania non soltanto è la regione italiana più rappresentata all'interno della guida, con ben 177 osterie, ma è anche quella con il maggior numero di Chiocciole, che rappresentano il massimo riconoscimento di qualità per Slow Food. La Chiocciola fa ritorno all'interno della guida Osterie d'Italia proprio quest'anno, dopo lo stop causato dalla pandemia di Coronavirus. Menzione speciale alla trattoria Columbus Capri, ad Anacapri, che ha vinto il premio come Migliore Novità conferito da Reale Mutua.

"L’ottimo risultato delle osterie, anche quando messe a confronto con altre realtà del settore ristorativo, è un diretto riflesso della struttura delle stesse. La maggior parte, infatti, è gestito a livello familiare o amicale, il che ha permesso una flessibilità e un adattamento notevole durante periodi di grande cambiamento come quello appena vissuto, perché libero da logiche economiche molto più rigide, impostate" ha dichiarato Eugenio Signoroni, uno dei due curatori della guida.

L'altro curatore, Marco Bolasco, ha invece dichiarato: "Il 2022 sarà l’anno della riscossa e la pandemia lo ha già dimostrato: la prova di resilienza che le trattorie e osterie italiane hanno dato dimostra quanto queste siano la vera spina dorsale della ristorazione italiana. Forse alcune di loro non sono ancora protagoniste sui media, ma anche questo sta velocemente cambiando".

Le migliori osterie in Campania nel 2022

Ecco, di seguito, le 23 trattorie in Campania che hanno ottenuto la Chiocciola, come detto il riconoscimento più alto all'interno della guida di Slow Food:

La Pignata – Ariano Irpino (Avellino)
Valleverde Zi’ Pasqualina – Atripalda (Avellino)
‘A Luna Rossa – Bellona (Caserta)
Tre Sorelle – Casal Velino (Salerno)
Gli Scacchi – Caserta
Fontana Madonna – Frigento (Avellino)
La Pergola – Gesualdo (Avellino)
Fenesta Verde – Giugliano in Campania (Napoli)
La Marchesella – Giugliano in Campania (Napoli)
Il Focolare – Isola d’Ischia (Napoli)
Lo Stuzzichino – Massa Lubrense (Napoli)
Antica Trattoria Di Pietro – Melito Irpino (Avellino)
I Santi – Mercogliano (Avellino)
Da Donato – Napoli
Famiglia Principe 1968 – Nocera Superiore (Salerno)
Osteria del Gallo e della Volpe – Ospedaletto d’Alpinolo (Avellino)
Perbacco – Pisciotta (Salerno)
Abraxas – Pozzuoli (Napoli)
La Ripa – Rocca San Felice (Avellino)
‘E Curti – Sant’Anastasia (Napoli)
‘O Romano – Sarno (Salerno)
La Piazzetta – Valle dell’Angelo (Salerno)
Il Cellaio di Don Gennaro – Vico Equense (Napoli)

146 CONDIVISIONI
Guida Michelin 2022, quali sono i nuovi ristoranti stellati in Campania
Guida Michelin 2022, quali sono i nuovi ristoranti stellati in Campania
Quando iniziano i saldi invernali 2022 in Campania
Quando iniziano i saldi invernali 2022 in Campania
Emergenza Covid in Campania, la Regione proroga al 2022 i contratti di medici, infermieri e Oss
Emergenza Covid in Campania, la Regione proroga al 2022 i contratti di medici, infermieri e Oss
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni