video suggerito
video suggerito
Trasporto pubblico a Napoli

Metro Linea 10, incontro Manfredi-Salvini. Il Comune lavora per salvare 1,8 miliardi di fondi

Faccia a faccia tra il ministro e il sindaco di Napoli sui fondi della metro Linea 10 Carlo III-Afragola Av. Si va verso la proroga per non perdere le risorse.
A cura di Pierluigi Frattasi
40 CONDIVISIONI
Il progetto della Linea 10
Il progetto della Linea 10
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Trasporto pubblico a Napoli

Faccia a faccia tra il sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, e il ministro dei Trasporti, Matteo Salvini, sulla metropolitana Linea 10 Napoli-Afragola. Le gare per realizzare l'infrastruttura che dovrebbe collegare piazza Carlo III alla stazione dei treni dell'alta velocità sono andate deserte lo scorso marzo, come anticipato da Fanpage.it, perché nessuna delle imprese invitate ha presentato un'offerta, ritenendo l'importo troppo basso dal punto di vista economico e il progetto carente. A rischio ci sono 1,8 miliardi di euro, dei quali 1,2 miliardi già finanziati. Fondi che si potrebbero perdere se dal Governo Meloni non arriverà una proroga per la scadenza fino al 2025.

Faccia a faccia Salvini-Manfredi sulla Linea 10

Il tema, a quanto apprende Fanpage.it, è stato affrontato dal primo cittadino del Comune di Napoli, beneficiario dell'opera, e il ministro Salvini, in occasione della sua visita al Molo Beverello di Napoli, del 27 maggio scorso. La realizzazione dell'opera, infatti, è considerata di interesse strategico non solo per Napoli, ma per tutti i trasporti italiani. La nuova metro senza conducente è ritenuta fondamentale, in quanto, quando aprirà l'alta velocità Napoli-Bari i treni che vanno sull'Adriatico non passeranno più per la città di Napoli, così come accade già oggi per quelli che sono diretti a Reggio Calabria. Proprio oggi, il Cipess ha approvato l'aggiornamento 2024 del Contratto di programma tra Mit e Rfi 2022-2026 che prevede risorse per 219 milioni per l'itinerario Bari-Napoli.

Si va verso la proroga dei fondi

L'incontro tra Salvini e Manfredi si sarebbe chiuso positivamente. La sensazione, quindi, è che si vada verso una proroga della scadenza dei fondi da parte del Governo, per salvare una infrastruttura importantissima per i trasporti di tutto il Mezzogiorno. Al momento, inoltre, il progetto della metropolitana è in fase di revisione. Il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, infatti, l'ha restituito senza bocciatura – condizione che avrebbe allungato enormemente i tempi dell'iter – consentendo così di poterlo rivedere e integrare in tempi brevi.

Il nuovo cronoprogramma prevede di presentare il nuovo progetto entro la fine di luglio 2024 e bandire una nuova gara, con termine per la scelta del contraente entro il 31 dicembre 2024. Quindi, di fissare il termine per l'aggiudicazione al 31 marzo 2025, con il provvedimento di affidamento efficace.

40 CONDIVISIONI
Trasporto pubblico a Napoli
979 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views