Mentre il Napoli Comicon 2014 volge al termine, sono stati assegnati i prestigiosi premi annuali intitolati ad Attilio Micheluzzi, di fatto uno tra i riconoscimenti più titolati del settore. Una manifestazione che abbiamo seguito in modo fitto, in lungo e in largo, per documentarvi tutto quanto accadesse alla Mostra d'Oltremare, lì dove si sono presentati in questi quattro giorni migliaia di ragazzi e adulti, cosplayer e non, i quali hanno contribuito a regalarci momenti video e fotografici che abbiamo raccolto nel nostro reportage. La giuria del premio era così composta:  Silver (Presidente), Boosta (Musicista), Stefano Gorla (Direttore de il Giornalino), Stefano Incerti (regista cinematografico), Sergio Stivaletti (regista cinematografico). E non sono stati solo i Premi Micheluzzi ad essere assegnati, perché in occasione della manifestazione, il Napoli Comicon 2014 ha individuato anche il vincitore del Premio Nuove Strade, in collaborazione con il Centro Fumetto Andrea Pazienza. Di seguito l'elenco dei premiati di quest'anno:

MIGLIOR FUMETTO: L’Intervista, di Manuele Fior (COCONINO PRESS)

Le altre nomination erano: Corpicino, di Tuono Pettinato (GRRRZETIC EDITRICE); Nobody (le Storie n.10), di Alessandro Bilotta e Pietro Vitrano (SERGIO BONELLI EDITORE); unastoria, di Gipi  (COCONINO PRESS); Io so’ CARMELA, di Alessia Di Giovanni e Monica Barengo (BECCO GIALLO)

MIGLIOR DISEGNATORE: Andrea Venturi, per Speciale Tex n. 28 (SERGIO BONELLI EDITORE)

Le altre nomination erano: Paolo Mottura,  per Moby Dick su Topolino 3003-3004 (PANINI COMICS/DISNEY); Gianluca Pagliarani, per Dragonero n. 5 (SERGIO BONELLI EDITORE); Kanjano, per ILVA. Comizi D’Acciaio (BECCO GIALLO); Emiliano Mammucari, per Orfani n. 1 (SERGIO BONELLI EDITORE)

MIGLIOR SCENEGGIATORE: Alessandro Bilotta, per Nobody (Le Storie n.10 – SERGIO BONELLI EDITORE)

Le altre nomination erano: Bruno Enna, per Saguaro (SERGIO BONELLI EDITORE); Mauro Boselli, per Tex 633-636 (SERGIO BONELLI EDITORE); Luca Vanzella, per Long Wei n. 6 (EDITORIALE AUREA); Casty (Andrea Castellan) per le storie su Topolino (PANINI COMICS/DISNEY)

MIGLIOR SERIE DAL DISEGNO REALISTICO: Shangai Devil (NN.16-18)- Gianfranco Manfredi/AA.VV. (SERGIO BONELLI EDITORE)

Le altre nomination erano: Long Wei, di Diego Cajelli/AA.VV. (EDITORIALE AUREA); Saguaro, di Bruno Enna/AA.VV.  (SERGIO BONELLI EDITORE); Diabolik, di AA.VV. (ASTORINA); Dragonero, di Stefano Vietti e Luca Enoch/AA.VV.  (SERGIO BONELLI EDITORE)

MIGLIOR SERIE DAL DISEGNO NON REALISTICO: Zio Paperone e l’Ultima Avventura, di Francesco Artibani e Alessandro Perina, per Topolino 2985-2988 (PANINI COMICS/DISNEY)

Le altre nomination erano: Pillole di Jenus, di Don Alemanno (MAGIC PRESS EDIZIONI); Suore Ninja, di Davide La Rosa e Vanessa Cardinali (STAR COMICS); Kika, la ragazza dei gatti, di Massimo Cavezzali e Andrea Camerini, su Lupo Alberto (MCK PUBLISHING); Ratman, di Leo Ortolani (PANINI COMICS)

MIGLIOR FUMETTO ESTERO: Essex County. I fantasmi della memoria, di Jeff Lemire (PANINI 9L)

Le altre nomination erano: Il NAO di Brown, di Glyn Dillon (BAO PUBLISHING); I solchi del destino, di Paco Roca (TUNUÈ); Opus, di Satoshi Kon (PLANET MANGA); La Proprietà, di Rutu Modan (RIZZOLI – LIZARD); E’ un Aereo… , di Steven T. Seagle e Teddy H. Kristiansen (RW EDIZIONI)

MIGLIOR SERIE STRANIERA: L’attacco dei giganti, di Hajime Isayama (PLANET MANGA)

Le altre nomination erano: Thief of Thieves, di Robert Kirkman, James Asmus, Shawn Martinbrough, Felix Serrano (SALDAPRESS); Saga, di Brian K. Vaughan e Fiona Staples (BAO PUBLISHING); Hawkeye, di Matt Fraction/AAVV. (PANINI COMICS); Master Keaton, di Hokusei Katsushika e Naoki Urasawa (PLANET MANGA); B.P.R.D. Inferno Sulla Terra, di Mike Mignola, John Arcudi e Guy Davis (MAGIC PRESS EDIZIONI)

MIGLIOR EDIZIONE DI UN CLASSICO: La Cronaca degli Insetti Umani, di Osamu Tezuka (001 EDIZIONI – HIKARI)

Le altre nomination erano: Lucky Luke di Goscinny/Morris (GAZZETTASPORT/RCS); Verso una nobile morte, di Shigeru Mizuki (RIZZOLI – LIZARD); Howard the Duck/Marvel Omnibus, di Steve Gerber/AA.VV. (PANINI COMICS); Zot! – Scott McCloud e S. Di Virgilio (BAO PUBLISHING); Zio Boris. L’integrale – Alfredo Castelli/Carlo Peroni/Daniele Fagarazzi (PANINI COMICS)

MIGLIOR STORIA BREVE: Uno si distrae al bivio. La crudele scalmana di Rocco Scotellaro, di Giuseppe Palumbo (LAVIERI EDIZIONI)

Le altre nomination erano: Topolino e la stella che cadde e tornò nel cielo – Roberto Gagnor e Giampaolo Soldati, per Topolino 3015 (PANINI COMICS/DISNEY); 15 Agosto, di Germano Massenzio (IN FORM OF ART PRESS); (coniglio), di Bianca Bagnarelli, su Delebile (MOTHER); Femore Meraviglioso, di Sara Pavan (ERNEST, 2 – ANTOLOGIA)

MIGLIOR WEBCOMICS: www.verticalismi.it – (AA.VV.)

Le altre nomination erano: www.mammaiuto.it – (AA.VV.); www.facebook.com/sacroprofano.comic – (Mirka Andolfo); www.zerocalcare.it – (Zerocalcare); www.jenusdinazareth.com/pillole-di-jenus – (Don Alemanno)