10 Settembre 2021
17:02

In Lombardia più del 92 per cento dei detenuti nelle carceri è vaccinato

Nelle carceri lombarde il 92 per cento dei detenuti è stato vaccinato. Ad annunciare il risultato è stata la vicepresidente e assessora al welfare Letizia Moratti. “Oggi ho incontrato il provveditore regionale dell’amministrazione penitenziaria della Lombardia, Pietro Buffa, che ho ringraziato per l’impegno profuso nella campagna vaccinale all’interno delle case circondariale” ha scritto in un messaggio su Facebook.
A cura di Simona Buscaglia

Più del 92 per cento dei detenuti nelle carceri lombarde è stato vaccinato. Lo ha annunciato in un post su Facebook la vicepresidente e assessora al welfare Letizia Moratti. "Oggi ho incontrato il provveditore regionale dell’amministrazione penitenziaria della Lombardia, Pietro Buffa, che ho ringraziato per l’impegno profuso nella campagna vaccinale all’interno delle case circondariali – ha aggiunto Moratti – pregandolo di estendere il mio plauso al personale penitenziario e ai detenuti". I detenuti nelle carceri lombarde "hanno dimostrato uno spiccato senso civico nell’aderire alla vaccinazione e che oggi rappresentano un esempio per tante altre categorie" ha concluso la vicepresidente.

Regione Lombardia si sta preparando alla terza dose della campagna vaccinale

Intanto, anche se l'ultima parola sulle categorie prioritarie e la data di avvio per la terza dose della campagna vaccinale anti-Covid spetta al ministero della Salute e al commissario Figliuolo, Regione Lombardia sta proseguendo i colloqui con le Ats (Agenzia di tutela della salute) e le Asst (Aziende Socio Sanitarie Territoriali) per individuare i centri dislocati sul territorio per la somministrazione. Al momento Aifa (Agenzia italiana del farmaco) ha espresso il parere favorevole per gli immunodepressi. Tra questi, ad esempio, figurano coloro che hanno subito un trapianto di organo o hanno patologie gravi. In Lombardia i vulnerabili sono circa mezzo milione.

In Lombardia già 14 milioni di dosi somministrate

Già il 6 settembre la Lombardia aveva raggiunto 14 milioni di somministrazioni di vaccino anti-Covid tra prima e seconda dose. Lo aveva dichiarato all’inizio del suo intervento in una conferenza stampa a Palazzo Lombardia, la vicepresidente e assessore al Welfare Letizia Moratti, riferendosi al totale delle dosi somministrate sul territorio regionale. "Questo è sicuramente un punto di grande importanza nella nostra campagna vaccinale" aveva aggiunto Moratti.

Moratti: "Nelle terapie intensive della Lombardia ci sono solo non vaccinati"
Moratti: "Nelle terapie intensive della Lombardia ci sono solo non vaccinati"
In Lombardia l’80 per cento degli over 12 ha completato la vaccinazione: è la prima regione d'Italia
In Lombardia l’80 per cento degli over 12 ha completato la vaccinazione: è la prima regione d'Italia
Vaccini, in Lombardia l'83 per cento di chi ha più di 12 anni ha ricevuto almeno una dose
Vaccini, in Lombardia l'83 per cento di chi ha più di 12 anni ha ricevuto almeno una dose
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni