166 CONDIVISIONI
27 Dicembre 2020
18:26

Allerta meteo arancione per neve in Lombardia, attesi 20 cm a Milano: “Muoversi solo se necessario”

Allerta meteo arancione per neve in Lombardia. Prime nevicate sono attese già nella serata di domenica: ma è lunedì 28 dicembre che su buona parte della regione si preannunciano accumuli importanti. A Milano potrebbero cadere fino a 20 centimetri di neve. A Como il comune invita a uscire solo se strettamente necessario. Scatta anche il piano neve sui treni: meno corse su tutte le tratte.
A cura di Redazione Meteo
166 CONDIVISIONI
Foto di repertorio
Foto di repertorio

Le previsioni degli scorsi giorni hanno lasciato il posto a una vera e propria allerta meteo arancione per neve su buona parte della Lombardia. Stando a quanto riporta il sito della Regione, un "ampio vortice depressionario di origine artica si sta posizionando sulle Isole britanniche ed estendendo verso l'Europa occidentale". Dalla serata di oggi, domenica 27 dicembre, potranno verificarsi precipitazioni tra deboli e moderate sull'intero territorio regionale e "a causa della contestuale iniezione di masse d'aria più fredde, pilotate dal vortice citato, tali precipitazioni assumeranno carattere nevoso a tutte le quote su pressoché l'intero territorio regionale nel corso della notte e della mattinata di lunedì 28 dicembre".

Prime nevicate già in serata: domani attesi fino a 20 centimetri a Milano

Le prime nevicate, molto deboli, sono attese a partire dalla serata di oggi con nevischio o neve a tutte le quote, ad eccezione dei settori di pianura orientale, dove sono attese pioviggini o pioviggine mista a nevischio. Di pochi centimetri gli accumuli previsti nella serata di oggi, ma già nel corso della notte e alle prime ore della mattina di domani 28 dicembre è attesa un'intensificazione delle precipitazioni, in particolare sui settori dell'Appennino, della pianura occidentale e centrale e della fascia prealpina. "Le precipitazioni assumeranno carattere nevoso a tutte le quote su tutto il territorio regionale, con la probabile eccezione di parte dei settori di pianura orientale, dove sarà ancora possibile un carattere misto di neve e pioggia. Le precipitazioni proseguiranno nella mattina di domani 28/12, spostandosi progressivamente da ovest ad est ed interessando maggiormente, in questa fase, i settori centrali ed orientali della regione. Dal pomeriggio precipitazioni in esaurimento sulla pianura e sulle Prealpi, mentre permarranno fino a sera con debole – molto debole intensità (1-2 centimetri) sui rilievi alpini confinali. Lunedì 28 dicembre, per effetto delle nevicate più intense, gli accumuli attesi sulle zone di pianura saranno compresi tra 2-5 centimetri (su Bassa bresciana, mantovano, cremonese orientale e Lomellina) e addirittura 10-20 centimetri sui restanti settori di pianura, tra cui il Milanese. Sui rilievi gli accumuli saranno compresi mediamente tra 8-10 centimetri (Prealpi Varesine e Lario) e 20-30 centimetri (sui restanti settori e al crescere della quota). Oltre alla neve, nella serata di lunedì 28 dicembre e nella notte di martedì 29 dicembre attenzione a gelate diffuse che interesseranno anche le zone di pianura.

Como, il Comune: "Domani restate a casa se potete"

La preoccupazione per quella che si preannuncia come una delle più intense nevicate degli ultimi anni è tanta. A Milano il Comune ha convocato il Coc – Centro operativo comunale per le 18 di oggi, e i mezzi spargisale saranno preposizionati in città a partire dalla serata. Palazzo Marino ha rinnovato l'appello agli amministratori di condominio affinché provvedano a spargere il sale nelle parti di strade e marciapiedi antistanti gli stabili privati e a sgomberare la neve in caso di accumulo. Attenzione massima anche a Como, dove il Comune da giorni sta effettuando la salatura delle strade e l'amministrazione comunale ha invitato la cittadinanza "a evitare gli spostamenti non indispensabili, in modo da agevolare chi deve uscire per lavoro, e a rimandare le attività sportive all’aperto". Domani, lunedì 28 dicembre, i parchi resteranno chiusi per sicurezza.

Trenord, scatta il piano neve: Meno treni sui binari

L'allerta neve per la giornata di domani ha portato i gestori delle infrastrutture ferroviarie Rfi e Ferrovienord ad attuare il piano neve, con la conseguente riduzione del servizio. Nella giornata di lunedì 28 dicembre saranno quindi garantiti i collegamenti sulle principali direttrici, servite con almeno un treno all’ora, salvo eventuali eccezioni. Per quanto riguarda tutte le altre linee si consiglia di consultare il sito Trenord.it. La società che gestisce il trasporto ferroviario in Lombardia ha già fatto sapere che, a causa del maltempo, la circolazione potrà inoltre subire forti rallentamenti. Il consiglio per tutti i viaggiatori è quello di "muoversi solo se strettamente necessario".

166 CONDIVISIONI
Allerta meteo gialla a Milano per giovedì 8 settembre: possibili temporali
Allerta meteo gialla a Milano per giovedì 8 settembre: possibili temporali
Allerta meteo gialla a Milano giovedì 29 e venerdì 30 settembre: temporali in arrivo
Allerta meteo gialla a Milano giovedì 29 e venerdì 30 settembre: temporali in arrivo
Gru crollata sulla linea verde della metro: riaperta oggi la tratta tra Gessate e Cernusco
Gru crollata sulla linea verde della metro: riaperta oggi la tratta tra Gessate e Cernusco
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni