158 CONDIVISIONI
4 Marzo 2021
07:12
AGGIORNATO04 Marzo

Coronavirus, le notizie del 4 marzo sul Covid. Il vaccino Sputnik V potrebbe arrivare presto in Italia

158 CONDIVISIONI

Le ultime notizie sul Coronavirus Covid-19 in Italia e nel mondo e i dati di oggi, giovedì 4 marzo 2021. Risalgono i contagi: nell'ultimo bollettino registrati 22.865 nuovi casi (mai così tanti dall'inizio dell'anno) e 339 morti. Tasso di positività sale a 6.7%. La Lombardia passa in zona arancione rafforzata dalla mezzanotte di oggi fino al 14 marzo. Via libera del Ministero a unica dose di vaccino per i guariti. L'Ema ha avviato la valutazione dello Sputnik V. Nuovo monitoraggio Iss: Lazio, Calabria, Puglia e Veneto potrebbero passare in fascia arancione, mentre Emilia Romagna, Campania, Abruzzo, Lombardia e Piemonte potrebbero finire in fascia rossa. Nuovo Dpcm: le scuole chiudono in zona rossa e dove incidenza superiore a 250 casi settimanali su 100mila abitanti. Chiusi anche parrucchieri in zona rossa mentre in zona gialla teatri e cinema potranno riaprire dal 27 marzo. Nel mondo 114.749.889 contagi e oltre due milioni di morti. Record di morti in Brasile: 1.840 vittime in 24 ore. Tokyo pensa a prolungamento dello stato di emergenza. Ospedali sull'orlo del collasso in Brasile.

04 Marzo
22:09

Scuole chiuse da lunedì in 14 Comuni siciliani

Dall'8 scuole chiuse in 14 Comuni siciliani. L'isola resta in zona rossa, ma in attuazione del nuovo Dpcm le scuole saranno chiuse in 14 comuni da lunedì 8 a sabato 13. Lo ha deciso il presidente della Regione Nello Musumeci con una propria ordinanza. In base al report dell'assessorato alla Salute, sono stati superati i 250 casi positivi al Covid su 100mila abitanti. Stop alle lezioni riguarderà Caccamo, San Cipirello e San Giuseppe Jato in provincia di Palermo. Stop anche a Castell'Umberto, Cesarò, Fondachelli Fantina e San Teodoro, Lampedusa, Linosa e Porto Empedocle, in provincia di Agrigento, Licodia Eubea e Santa Maria di Licodia. Interessate anche Montedoro, Riesi e Villalba in provincia di Caltanissetta.

A cura di Gabriella Mazzeo
04 Marzo
21:50

Stop ad export dei vaccini AstraZeneca verso l'Australia. Di Maio: "Non è atto ostile"

Il blocco dell'export dei vaccini AstraZeneca verso l'Australia non rappresenta un atto ostile: questa è l'osservazione di Luigi Di Maio, ministro degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale, sul suo profilo Facebook. "Si registrano ancora troppi ritardi nelle forniture di vaccini anti-Covid nell'Unione europea – ha sottolineato – e in Italia da parte di alcune case farmaceutiche. Chi è inadempiente non può avanzare scuse. Se sono stati firmati degli accordi, vanno rispettati. Ecco perché come ministero abbiamo chiesto di fermare l'export di circa 250 mila dosi di vaccino anti-Covid dal nostro Paese verso l'Australia". Secondo il Ministro i motivi sono chiari: "L'Australia è considerata non vulnerabile ai sensi del Regolamento Ue, ci sono ancora pochi vaccini in Europa e in Italia i ritardi sono inaccettabili: 250mila dosi sono tante. Un conto è esportarne poche ai fini di ricerca, un altro è mandarne 250mila". Per questi motivi il ministero avrebbe deciso di porre un freno quando ha ricevuto lo scorso 24 febbraio la richiesta di autorizzazione all'esportazione dei vaccini. "Non è un atto ostile dell'Italia verso l'Australia – spiega ancora Di Maio – ma rientra nel regolamento del 30 gennaio scorso in Europa. ".

A cura di Gabriella Mazzeo
04 Marzo
21:32

Brasile, è record di morti: sono 1.910 i decessi di oggi

In Brasile è record di morti causati dal Covid-19. Sono ben 1.910 i decessi che portano il totale a 259.271 nel Paese. Il dato odierno supera il record raggiunto ieri con 1.641 morti. I nuovi contagi sono 71.704 su circa 10,7 milioni di persone positive da inizio pandemia. Il Brasile è uno dei Paesi più colpiti dal Covid-19. Il sistema sanitario è al collasso in città come Sao Paulo e negli Stati meridionali di Santa Caterina e Rio Grande del Sud gli ospedali sono pieni.

A cura di Gabriella Mazzeo
04 Marzo
21:17

Crescentino, in provincia di Vecelli, diventa zona rossa

Crescentino, nel Vercellese, diventa zona rossa. Da venerdì 5 marzo alle 19 il Comune, dove si registra un aumento di contagi, entra nella fascia a massimo rischio e dunque verranno applicate le misure restrittive più stringenti. Chiusi i negozi e le scuole. Strette anche sullo sport e gli spostamenti. Nel Dpcm, in relazione alle zone rosse, si vieta anche la visita ai parenti.

A cura di Gabriella Mazzeo
04 Marzo
21:07

Vaccino, aggiornamento Italia: somministrate 4.909.923 dosi

In Italia sono state somministrate 4.909.923 dosi Sono 4.909.923 le dosi di vaccino contro il Covid-19, il 75% di quelle consegnate. 4.537.260 sono quelle Pfizer/BioNTech, 493.000 Moderna e 1.512.000 AstraZeneca. La somministrazione riguarda 3.022.534 donne e 1.887.389 uomini. Le persone che hanno ricevuto entrambe le dosi sono 1.535.081.

A cura di Gabriella Mazzeo
04 Marzo
20:52

Italia blocca l’export del vaccino AstraZeneca in Australia: ecco perché

L’Italia ha deciso, d’intesa con la Commissione Ue, di non autorizzare l’esportazione di 250mila dosi di vaccino anti-Covid di AstraZeneca in Australia. È la Farnesina a spiegare le motivazioni di questa decisione, partendo dai ritardi nelle forniture arrivando al fatto che l’Australia è considerato un Paese “non vulnerabile”.

A cura di Biagio Chiariello
04 Marzo
20:40

Marche, anche Macerata va in zona rossa dal 6 marzo

Da sabato 6 marzo nelle Marche, zona rossa per le province di Ancona – già inserita in questa fascia – e Macerata, con conseguente stop alla didattica in presenza per le scuole di ogni ordine e grado, comprese le Università. Nelle altre province marchigiane – Ascoli Piceno, Fermo e Pesaro Urbino -, pur restando in zona arancione, si applicherà la Dad al 100% per le secondarie di primo grado e di secondo grado (medie e superiori) e Università con l'esclusione dunque di Infanzia ed Primarie. Lo prevede un'ordinanza che verrà firmata domani dal presidente Acquaroli alla luce dell'analisi del trend Covid-19 fatta con servizio Sanità.

A cura di Biagio Chiariello
04 Marzo
20:32

Usa, inoculate ad oggi oltre 82 milione di dosi

Ad oggi gli Stati Uniti hanno somministrato 82.572.848 dosi di vaccini Covid-19 e consegnato 109.905.530 dosi. Questo il bilancio aggiornato della campagna nazionale di vaccinazione dei Centers for Disease Control and Prevention. Il conteggio delle dosi di vaccino distribuite fa riferimento a i vaccini Moderna e Pfizer-BioNTech. L'agenzia ha spiegato che 54.035.670 persone hanno ricevuto una o più dosi, mentre ad oggi altre 27.795.980 persone hanno ricevuto la seconda dose. Un totale di 7.262.104 dosi di vaccino sono state invece somministrate in strutture di assistenza a lungo termine.

A cura di Biagio Chiariello
04 Marzo
20:07

Von der Leyen: "Italia importante per produzione Ue"

"L'Italia per noi è uno degli Stati membri più importanti nella futura produzione congiunta dei vaccini". Lo ha dichiarato la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, in un'intervista a News Mediaset. "Ne abbiamo parlato con Mario Draghi con cui abbiamo affrontato anche i preparativi per il summit sulla Salute che si terrà a Roma", ha aggiunto. "Noi vogliamo che tutti i vaccini destinati al mercato europeo mostrino tutti i dati, gli studi clinici, affinchè il processo di valutazione sia sicuro ed efficace. Oggi finalmente Sputnik ha mostrato i suoi documenti e questo è un fatto positivo", ha dichiarato ancora la presidente della Commissione europea. "Ci chiediamo – ha aggiunto però la leader – come mai vengano fatti tutti questi annunci di milioni di dosi pronte a essere consegnate nel mondo mentre in Russia c'è una percentuale così bassa di persone vaccinate, meno del 3%. Per questo vogliamo ispezionare i siti dove i vaccini sono prodotti. È obbligatorio, in modo da avere la certezza, come per tutti gli altri vaccini nel mercato europeo, che siano efficaci, di buona qualità e sicuri"

A cura di Biagio Chiariello
04 Marzo
19:58

Francia, nuovi positivi in calo a 25.279, morti sono 293

La Francia segnala altri 25.279 positivi al Covid-19 oggi, circa 1.500 in meno rispetto a ieri, e 293 morti. Dall'inizio della pandemia, il totale dei decessi è salito a 87.835 mentre quello dei contagiati sale a 3.835.595. Sostanzialmente stabile la pressione sugli ospedali con 3.633 pazienti in terapia intensiva, 4 in meno rispetto a ieri.

A cura di Biagio Chiariello
04 Marzo
19:53

Novartis e Curevac: accordo per produrre insieme vaccino anti-Covid

Accordo Novartis e Curevac per la produzione nel 2021 del vaccino anti Covid. Lo rendono noto le due aziende. A partire dal secondo trimestre del 2021 verranno prodotte 50 milioni di dosi fino a raggiungere una produzione di 200 milioni di dosi del siero ad mRna nel 2022.

A cura di Biagio Chiariello
04 Marzo
19:41

San Diego (USA), le prime grandi scimmie vaccinate contro il Covid-19

 Si tratta del primo vaccino contro il Covid-19 somministrato ad un gruppo di primati in America: a ricevere il prodotto sperimentale della azienda farmaceutica veterinaria ‘Zootis' sono stati 9 animali tra scimmie ed orangotango dello zoo di San Diego in California. Lo zoo aveva registrato un focolaio di casi tra babbuini, scimpanzè ed altri a gennaio ed aveva chiesto alla Zootis di mettere a punto un vaccino proprio per questi animali. La compagnia stava già studiando una immunizzazione contro il coronavirus per animali domestici e visoni e ora la ha somministrata ai primati. In coda per ricevere la prossima dose allo zoo di San Diego sono ora dei gorilla. Tutti i primati che erano risultati positivi in passato al virus sono comunque guariti. La Zootis ha fatto sapere di aver gia' ricevuto moltissime richieste da altri zoo e di essere al lavoro per aumentare la produzione.

A cura di Biagio Chiariello
04 Marzo
19:19

Alto Adige, altri 15 casi di variante sudafricana

L'Alto Adige registra 15 nuovi casi della variante sudafricana. Sono colpite la zona di Merano e dintorni, la Val Passiria e la Val Venosta. Si aggiungono però tre nuovi comuni: Glorenza, Tubre e Lagundo. Attualmente è in corso il contact tracing per verificare se e come i nuovi casi siano correlati a casi noti, informa l'Azienda sanitaria. Complessivamente fino ad oggi sono stati rilevati 49 casi di variante sudafricana in Alto Adige. I comuni interessati sono isolati e l'ingresso e l'uscita può avvenire solo con un tampone negativo non più vecchio di 72 ore

A cura di Biagio Chiariello
04 Marzo
19:05

Regno Unito, forte calo dei contagi: oggi 6.500 su 863mila tamponi

Si accentua il calo dei contagi da coronavirus in Gran Bretagna, in lockdown nazionale tris da oltre due mesi dopo l'impennata alimentata dall'aggressiva ‘variante inglese' del virus: e destinato a restarlo in sostanza fino ad aprile-maggio al di là della riapertura delle scuole fissata per lunedì 8 marzo malgrado l'impatto sempre più positivo e accelerato della campagna vaccinale. Lo certificano i dati aggiornati odierni del governo di Boris Johnson, che indicano meno di 6500 nuovi casi su un record assoluto di ben 863.000 tamponi giornalieri; mentre i morti nelle 24 ore scendono a 242, uno dei numeri più bassi degli ultimi mesi, con un bilancio quotidiano inferiore all'Italia (un centinaio di decessi in meno) come non si vedeva da tempo. Resta comunque la pesante somma ufficiale complessiva delle vittime dall'inizio della pandemia, salito a circa 124.000, picco europeo in cifra assoluta; mentre i ricoveri totali negli ospedali diminuiscono a 12.000 e le dosi di vaccino somministrate sfiorano ora quota 22 milioni, con i richiami arrivati verso il milione.

A cura di Biagio Chiariello
04 Marzo
18:44

Il fisico Parisi: "La crescita dei casi raddoppia ogni 15 giorni, necessarie misure severe"

La curva dell'epidemia di Covid-19 in Italia sta crescendo in modo esponenziale, con un tempo di raddoppio di 15 giorni. Considerando quindi l'attuale aumento giornaliero di circa 20mila infetti, se non si adotteranno provvedimenti severi entro le prossime due settimane potrebbero esserci 40mila nuovi casi al giorno, che potrebbero mettere sotto pressione il Servizio Sanitario Nazionale. Lo ha detto all'ANSA il fisico Giorgio Parisi, di Università Sapienza di Roma e Istituto Nazionale di Fisica Nucleare. "Siamo in una situazione di crescita esponenziale lenta. La prima ondata raddoppiava ogni tre giorni perché non erano state adottate misure, nella seconda il tempo di raddoppio era una settimana e adesso è di circa 15 giorni: è un tempo di raddoppio più lento rispetto a quello delle ondate precedenti – osserva Parisi – ma, considerando che stiamo arrivando a una media di circa 20.000 casi al giorno, fra 15 giorni i nuovi casi potrebbero diventare 40.000: una situazione che difficilmente sopportabile dagli ospedali". Alla luce dell'aumento esponenziale dei casi di Covid-19 in Italia, secondo Parisi, è necessario "intervenire per frenare la diffusione del virus. Si potrebbe immaginare di andare in una situazione di lockdown molto stretto in molte parti d'Italia" e, ha osservato, "le zone in cui servono misure restrittive stanno aumentando notevolmente". L'importante, ha concluso, è "essere in grado di fare controlli sulle varianti.

A cura di Biagio Chiariello
04 Marzo
18:36

Astrazeneca, i Paesi UE che hanno dato l'ok alla somministrazione del vaccino sugli over65

Aumenta l’elenco dei paesi europei che stanno autorizzando l’uso del vaccino anti Covid di AstraZeneca-Oxford per i soggetti di età superiore ai 65 anni, facendo marcia indietro rispetto a quanto deciso inizialmente. Oggi è stata la volta della Germania, che ha seguito l’esempio di Belgio e Francia: “È una buona notizia per gli anziani che aspettano la somministrazione”. E l’Italia?

A cura di Biagio Chiariello
04 Marzo
18:25

Francia, il primo ministro Castex: "Virus cresce ma meno del temuto"

"La circolazione del virus ha continuato ad aumentare, ma bisogna sottolineare che lo ha fatto a una velocità minore di quanto potessimo temere: il numero delle contaminazioni quotidiane è aumentato dell'1,4% contro 14% la settimana precedente. Non siamo di fronte a un aumento esponenziale dell'epidemia, come certe modellizzazioni prevedevano": lo ha detto il primo ministro francese, Jean Castex, aprendo la conferenza stampa settimanale sulla pandemia. "La variante inglese rappresenta ormai il 60% dei casi in Francia" ha aggiunto.

A cura di Biagio Chiariello
04 Marzo
18:11

Il bollettino: oltre 22mila casi nelle ultime 24 ore, mai così tanti nel 2021

Sono 22.865 i nuovi contagi da Coronavirus oggi, giovedì 4 marzo, secondo il bollettino della Protezione Civile pubblicato dal ministero della Salute. Si tratta del numero più alto dall'inizio dell'anno. Per arrivare ad una cifra più alta bisogna andare proprio all'ultimo giorno del 2020: in quell'occasione, 31 dicembre, gli infetti in 24 ore erano stati 23.477.

A cura di Biagio Chiariello
04 Marzo
17:52

Calabria, scuole verso la chiusura

"Se i dati ci conforteranno già venerdì mattina sarà firmata l'ordinanza che fermerà la didattica in presenza". Lo ha affermato il presidente facente funzioni della Regione Calabria Nino Spirlì. "Laddove dovessero esserci ricorsi – ha aggiunto – mi presenterò di persona a difendere l'ordinanza. Non dobbiamo diventare rossi di contagi, di vergogna o di rabbia prima di fermare l'avanzata del virus che c'è e sta falcidiando soprattutto i più giovani".

A cura di Biagio Chiariello
04 Marzo
17:42

La diffusione delle varianti Covid in Europa

Secondo Hans Kluge dell’Organizzazione mondiale della Sanità questa settimana sono stati oltre un milione di casi Covid diagnosticati in Europa, più 9% rispetto alla settimana precedente, complice la diffusione delle varianti: “La mutazione inglese è stata segnalata in 43 dei 53 Paesi della regione; la ‘B.1.351’, identificata, in Sud Africa in 26, e la ‘P1’, identificata in Brasile e Giappone, in 15”.

A cura di Biagio Chiariello
04 Marzo
17:18

I dati della Lombardia: oggi oltre 5mila nuovi casi

Sono 5.174 i nuovi casi di Coronavirus in Lombardia. Nelle ultime 24 ore sono stati purtroppo registrati altri 59 decessi, per un totale dall’inizio della pandemia di 28.577 morti. Aumentano ancora sia i ricoveri in ospedale (più 190 per un totale di 4.735) sia il numero di persone ricoverate in terapia intensiva: sono 532 (più 33 rispetto a ieri). Ecco il bollettino con i dati di oggi giovedì 4 marzo sui contagi Covid in Lombardia.

A cura di Biagio Chiariello
04 Marzo
17:15

Salgono terapie intensive (oggi +232 nuovi ingressi) e ricoveri ordinari (+394)

Foto di repertorio
Foto di repertorio

Aumentano i dati relativi ai posti letto occupati nei reparti Covid ordinari: sono in totale 20.157 i ricoverati (+394 rispetto a ieri). I posti letto occupati in terapia intensiva sono invece 64 in più nelle ultime 24 ore, portando il totale dei malati in Terapia intensiva a 2.475. I nuovi ingressi in reparto sono stati 232.

A cura di Biagio Chiariello
04 Marzo
17:09

Il bollettino di oggi: 22.865 contagiati e 339 morti

Secondo il bollettino di oggi 4 marzo 2021, sono 22.865 i nuovi casi di Coronavirus registrati in Italia nelle ultime 24 ore. Altri 339 i morti da ieri, che portano il totale a 98.974. I casi attualmente positivi sono 446.439 (+9.018). La Regione che fa registrare il più alto numero di infezioni su base giornaliera è la Lombardia, seguita da Campania ed Emilia Romagna.

A cura di Biagio Chiariello
04 Marzo
16:57

Emilia Romagna, ancora alto il numero dei contagi: +2.545, altri 25 morti

Non si abbassa la curva dei contagi in Emilia-Romagna. Dall'inizio dell'epidemia da Coronavirus, in regione si sono registrati 270.155 casi di positività, quindi 2.545 in più rispetto a ieri, su un totale di 38.231 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 6,7%. Purtroppo, inoltre, si registrano 25 nuovi decessi.

A cura di Biagio Chiariello
04 Marzo
16:30

L’Italia blocca l’export del vaccino AstraZeneca: è il primo Paese europeo

Il vaccino AstraZeneca
Il vaccino AstraZeneca

L’Italia è il primo Paese dell’Ue ad aver bloccato l’export delle dosi di vaccino anti-Covid di AstraZeneca: si tratterebbe di 250mila dosi destinate all’Australia. Le autorità italiane hanno notificato la decisione alla Commissione Ue, che non si è opposta. La decisione è stata comunicata da Roma a Bruxelles venerdì.

A cura di Biagio Chiariello
04 Marzo
15:49

Il boom di contagi in Brasile è preoccupante: ecco perché

In Brasile è boom di contagi e di decessi. “Le varianti ci stanno colpendo con grande aggressività”, ha detto il ministro della Salute mentre l’Oms ha chiesto al presidente Bolsonaro interventi immediati per fermare “la tragedia in corso”. Responsabile della nuova ondata di Covid nel paese sudamericano sarebbe proprio la mutazione P.1 due volte più contagiosa del ceppo originale con una capacità di reinfezione tra il 25 e il 60 per cento dei casi. Ecco perché ciò deve preoccupare anche il resto del mondo.

A cura di Biagio Chiariello
04 Marzo
15:37

Farmindustria: "Dopo l'estate avremo uno stop con problema con la quantità dei vaccini"

"I vaccini sono arrivati in anticipo sui tempi. Quando sono stati approvati tutti si aspettavano nei primi mesi la disponibilità di vaccini per tutti, ma questo non e' possibile per questioni di produzione. Le aziende hanno stabilito rapporti di collaborazione con altre aziende nel mondo per fornire un numero adeguato di dosi nel tempo più rapido possibile. Se non prima dell'estate, subito dopo saranno a regime, non avremo più problema nell'immediato". Lo ha detto il presidente di Farmindustria Massimo Scaccabarozzi a Rainews 24.

A cura di Biagio Chiariello
04 Marzo
15:20

Coronavirus Toscana: 1.239 casi e 23 morti oggi

Sono 1.239, età media 44 anni, i nuovi casi di Coronavirus oggi in Toscana dove si registrano 23 decessi: 16 uomini e 7 donne con un'età media di 81,5 anni. Salgono così a 160.572 i casi totali di positività e a 4.750 i decessi dall'inizio dell'epidemia, mentre i guariti crescono dello 0,6% e raggiungono quota 136.119 (84,8%). I ricoverati sono 1.202 (+10), di cui 173 in terapia intensiva (+2). Gli attualmente positivi sono oggi 19.703 (+2,3%). Oggi sono stati eseguiti 15.140 tamponi molecolari e 8.604 tamponi antigenici rapidi, di questi il 5,2% è risultato positivo. Sono invece 13.025 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 9,5% è risultato positivo. Complessivamente, 18.501 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (+434). Sono 41.038 (+289) le persone, anch'esse isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con contagiati. Sul frontr dei vaccini alle 12 di oggi sono state effettuate complessivamente 330.114 vaccinazioni, 16.734 in più rispetto a ieri (+5,3%). (

A cura di Biagio Chiariello
04 Marzo
14:53

Il vaccino Sputnik potrebbe arrivare presto in Italia

L’Ema ha annunciato di aver avviato la valutazione del vaccino anti Covid russo Sputnik V, che utilizza la tecnica del vettore virale e che pare avere un’efficacia del 91% secondo i dati pubblicati sulla rivista scientifica The Lancet. Se tutto dovesse andare per il verso giusto, potrebbero arrivare entro giugno 2021 vaccini per 50 milioni di europei, italiani inclusi.

A cura di Biagio Chiariello
04 Marzo
14:20

La Germania approva il vaccino AstraZeneca anche per over 65

La Germania autorizzerà la somministrazione del vaccino AstraZeneca anche per le persone di età superiore ai 65 anni. L'annuncio arriva dalla cancelliera Angela Merkel che fa così un passo indietro rispetto alla precedente decisione delle autorità sanitarie tedesche sul limite di età del vaccino. "La commissione per i vaccini, le cui raccomandazioni siamo felici di seguire, autorizzerà AstraZeneca per tutti i gruppi di età”, ha affermato Merkel.

A cura di Chiara Ammendola
04 Marzo
14:18

L'importanza delle mascherine Ffp2 in questo periodo

Con il sopravvento delle varianti più contagiose del coronavirus, a fare la differenza sono le armi a nostra disposizione: passare a una mascherina con maggiore efficienza filtrante fornisce più protezione.

A cura di Biagio Chiariello
04 Marzo
13:39

Vaccini, la Toscana è tra le prime regioni in Italia per utilizzo di dosi ricevute

La Toscana tra le regioni virtuosa per quanto riguarda la percentuale di dose di vaccino anti Covid somministrate in proporzione alle forniture ricevute. Secondo i dati emersi dalla campagna vaccinale svolta finora al primo marzo, la Toscana ha somministrato 330.114 dosi su 412.040 consegnate, con una percentuale di utilizzo del 80.1%. "Siamo tra le prime Regioni per ritmo di vaccinazione e utilizzo di tutti i vaccini ad oggi disponibili, in relazione alle caratteristiche di ciascuno", ha spiegato l'assessore regionale alla salute, Simone Bezzini.

A cura di Chiara Ammendola
04 Marzo
13:22

Emilia-Romagna, Trento e Bolzano rosso scuro nella mappa sull'incidenza dei contagi in Ue

L'Emilia Romagna è in rosso scuro, insieme alle province di Trento e Bolzano. Si presenta così la mappa aggiornata dal centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) che monitora l'incidenza dei contagi da Covid-19 nell'Ue. Nel resto d'Europa, la situazione continua a migliorare nella penisola iberica, in Germania e Danimarca, ma resta critica in Repubblica ceca e Slovacchia, in Slovenia al confine con l'Italia, in Francia alla frontiera con il Belgio.

A cura di Chiara Ammendola
04 Marzo
13:08

In Veneto registrati 1.487 nuovi casi in 24 ore: 20 i decessi

Sono quasi 1.500 i nuovi contagi registrati in Veneto nelle ultime 24 ore. Secondo il bollettino regionale sono infatti 1.487 i nuovi casi che portano il totale a 338.237 malati. Mentre i decessi registrati nelle ultime 24 ore 20, per un totale di 9.911 da inizio pandemia. Stabile la situazione negli ospedali dove si registra un leggero aumento ma senza troppe criticità: nei reparti ordinari sono ricoverati 1.202 pazienti (+8 rispetto a ieri), e nelle terapie intensive sono occupati 156 letti (+1).

A cura di Chiara Ammendola
04 Marzo
12:59

Nel 2020 in Italia quasi 6 milioni di persone in povertà assoluta: è record da 15 anni

Mai il livello di povertà assoluta in Italia aveva toccato queste cifre negli ultimi 15 anni. Secondo l'Istat infatti nel 2020 la povertà assoluta è cresciuta sia in termini familiari (da 6,4% del 2019 al 7,7%), con oltre 2 milioni di famiglie, sia in termini di individui (dal 7,7% al 9,4%) che si attestano a 5,6 milioni. Nell'anno della pandemia si azzerano i miglioramenti registrati nel 2019: la crisi economica innescata dalla pandemia di coronavirus si fa sentire su famiglie e imprese, e dopo quattro anni di miglioramenti, c'è stato un nuovo, netto, aumento dei poveri assoluti in Italia.

A cura di Chiara Ammendola
04 Marzo
12:39

Vaccinazioni agli over 80: oltre un milione le dosi somministrate finora in Italia

Con le 160.053 somministrazioni di ieri, in Italia è stato superato il milione di vaccinazioni agli over 80. A comunicare l'importante traguardo è stato il ministro della Salute, Roberto Speranza, in una riunione effettuata con il neo Commissario straordinario all’emergenza Covid-19, Generale Francesco Figliuolo, il Capo dipartimento della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, e i vertici di Istituto superiore di sanità, Consiglio superiore di sanità, Aifa e Agenas. Negli ultimi giorni si è registrata una crescita del numero di dosi inoculate: da una media di circa 100mila al giorno, ieri si è saliti a 160.053 somministrazioni.

A cura di Chiara Ammendola
04 Marzo
12:22

Vaccino anti-Covid, l'Europa apre a "Sputnik V": Ema ne avvia la valutazione

L'Ema, l'Agenzia europea per i medicinali, ha avviato la valutazione dello Sputnik V, il vaccino anti Covid russo. Questo vuol dire che valuterà tutti i dati sulla produzione, analizzerà le cartelle cliniche dei volontari che hanno partecipato alle sperimentazioni e poi emetterà un verdetto che deciderà sul futuro del vaccino e il suo eventuale utilizzo in Europa. L'Ema non è in grado di prevedere le tempistiche generali, ma precisa che "dovrebbe richiedere meno tempo del normale per valutare un'eventuale domanda a causa del lavoro svolto durante la revisione progressiva".

A cura di Chiara Ammendola
04 Marzo
12:00

La Lombardia passa in zona arancione rafforzata dalla mezzanotte di oggi fino al 14 marzo

Cambio di colore per la Lombardia che dalla mezzanotte di oggi passa in zona arancione rafforzata. A partire dalla mezzanotte di oggi, dunque da venerdì 5 marzo, e fino al prossimo 14 marzo. Nella giornata di oggi dovrebbe arrivare anche l'ordinanza con la firma del governatore Fontana. In tutta la regione saranno chiuse le scuole, ci saranno ingressi contingentati nei negozi e lo stop alle aree giochi nei parchi pubblici.

A cura di Chiara Ammendola
04 Marzo
11:35

Cosenza, sospetto focolaio in un call center: tamponi a 350 persone

Si teme un focolaio di Coronavirus in un call center di Rende, a Cosenza, dove sono state individuate sei persone positive al virus. Per questo l'Asp di Cosenza ha deciso di effettuare tamponi a tappeto in tutta la struttura. Le sei persone al momento sono risultate positive ai test antigenici e anche questi risultati dovranno essere confermati con i tamponi rinofaringei. In tutto sono 350 i tamponi molecolari che saranno effettuati nelle prossime ore. Secondo quanto si apprende la gestione della situazione è sotto controllo e per l'esecuzione dei tamponi sono in fase di definizione dei drive in.

A cura di Chiara Ammendola
04 Marzo
11:19

Fondazione Gimbe: "Terza ondata è arrivata: casi aumentati del 33% in una settimana"

Salgono ancora i casi, con un incremento di tutti i dati rilevati nella settimana 24 febbraio-2 marzo 2021, dai positivi ai ricoverati. È quanto registra il monitoraggio effettuato dalla Fondazione Gimbe come spiegato dal presidente, Nino Cartabellotta: "Già da settimane Gimbe segnala le spie rosse di un’aumentata circolazione del virus, la cui forte accelerazione sta di fatto avviando la terza ondata. Ma i tempi di politica e burocrazia sono sempre troppo lunghi e le zone rosse locali arrivano quando la situazione ormai è sfuggita di mano. I casi di Covid in Italia sono aumentati del 33% in una settimana.

A cura di Chiara Ammendola
04 Marzo
10:41

La Russia pronta a fornire il vaccino Sputnik V per 50 milioni di europei

La Russia pronta a fornire vaccini all'Europa. A dirlo è il capo del Fondo Russo per gli investimenti diretti, Kirill Dmitriev, in una nota dell'ente ripresa dall'agenzia Interfax: "Dopo l'approvazione da parte dell'Ema" del vaccino Sputnik V contro il Covid, "saremo pronti a fornire vaccini per 50 milioni di europei a partire da giugno 2021", le parole di Dmitriev.

A cura di Chiara Ammendola
04 Marzo
10:03

Bologna in zona rossa, il sindaco Merola: "Uscire solo per motivi di necessità"

Secondo il sindaco di Bologna, Viginio Merola, la zona rossa in città è un provvedimento "inevitabile e necessario, la pressione sul sistema ospedaliero è troppo forte, stanno aumentando i contagi e bisogna chiudere". "Invito a uscire solo per motivi di lavoro, necessità e salute. Invito tutti a contenere gli spostamenti", ha spiegato il primo cittadino, intervistato a Rainews24, che ha aggiunto che firmerà un'ordinanza che vieti dalle 18 in poi la vendita d'asporto delle bevande alcoliche in tutta la città. "Una misura necessaria per prevenire la movida", ha spiegato Merola.

A cura di Chiara Ammendola
04 Marzo
09:52

La Germania pensa al dopo lockdown: la riapertura in cinque fasi

La Germania pensa a una riapertura divisa in cinque fasi, che potrà però essere sempre fermata da un “freno di emergenza” da innescare quando la curva dei contagi rischia di aumentare ancora in modo esponenziale come accaduto nelle scorse settimane. Questo il quadro emerso dall’incontro tra la Cancelliera Angela Merkel e i Laender. Il Paese rimane in lockdown fino al prossimo 28 marzo, ma degli allentamenti delle misure restrittive ci sono già stati e ora si programma la ripartenza. "Per ogni tappa ci sono due modelli", ha aggiunto ancora Merkel, spiegando che si prevedono da un lato misure meno restrittive in presenza di dati stabili e in calo, sotto ai 50 nuovi contagi ogni 100 mila abitanti per una settimana, e dall'altro una stretta se si supera la soglia dei 50 nuovi casi settimanali.

A cura di Chiara Ammendola
04 Marzo
09:32

Covid-19, l'elenco delle regioni che potrebbero passare in zona arancione o rossa

I contagi in Italia continuano ad aumentare così come le zone rosse o i piccoli lockdown. Ma con il nuovo monitoraggio dell'Iss è probabile che ci siano dei cambi di colore per le diverse regioni del Paese che potrebbe diventare a prevalenza arancione e rossa. Tra queste troviamo Lazio, Calabria, Puglia e Veneto che potrebbero abbandonare la fascia gialla, mentre Emilia Romagna, Campania, Abruzzo, Lombardia e Piemonte potrebbero finire direttamente nell'area con le misure anti-contagio più restrittive. Ecco nello specifico la mappa dell'Italia e le Regioni a rischio.

A cura di Chiara Ammendola
04 Marzo
09:01

Passaporto sanitario, da lunedì in Sardegna entra solo chi è vaccinato o negativo a test

Il governatore sardo Christian Solinas rilancia l'idea del passaporto sanitario per chiunque voglia entrare in Sardegna. Da lunedì infatti chiunque giunga sull'isola dovrà esibire un certificato che attesti la negatività al virus con un test effettuato nelle 48 ore prima dell’imbarco, oppure, in alternativa, al suo arrivo sull’isola dovrà immediatamente sottoporsi a tampone rapido. Il presidente Solinas ha ipotizzato anche l'idea di un patentino vaccinale, vista la stagione turistica alle porte. La Sardegna è ad oggi l'unica regione in zona bianca.

A cura di Chiara Ammendola
04 Marzo
08:52

Rasi: "Situazione brutta, picco nelle prossime settimane dovuto a focolai"

Nelle prossime settimane potrebbe esserci un picco delle infezioni da Coronavirus dovuto al numero di focolai in costante aumento, ogni dei quali produce nuovi contagi. "La situazione mi sembra molto brutta, d'altronde non ho visto misure strutturali per aiutare gli italiani a cambiare comportamento, in particolare su temi come scuola e trasporti", ha spiegato questa mattina ad Agorà su Rai 3 Guido Rasi, docente di Microbiologia all'Università di Tor Vergata.

A cura di Chiara Ammendola
04 Marzo
08:35

Scuola, il ministro Bianchi: "La didattica a distanza continuerà anche dopo il Covid"

Scuole chiuse in zona rossa e dove l'incidenza del contagio è alta. Nonostante le aspre critiche all'ormai ex ministro dell'Istruzione Azzolina, Patrizio Bianchi che ha preso il suo posto ha di fatto accettato le indicazioni del Comitato tecnico scientifico, convertite nel nuovo Dpcm del governo Draghi. Secondo il neo ministro la dad non va vista “come ripiego”, tanto che potrebbe esserci anche nel futuro della scuola. “Guardiamo anche oltre l’emergenza – ha spiegato Bianchi – considerando la dad non come ripiego ma come integrazione e arricchimento per costruire una scuola nuova".

A cura di Chiara Ammendola
04 Marzo
08:24

La variante inglese è fino al 90% più contagiosa delle altre: "Bisogna chiudere le scuole"

La variante inglese (B.1.1.7) ha una trasmissibilità fino al 90 percento superiore rispetto ai 307 ceppi emersi in precedenza. A dirlo è un team di ricerca internazionale guidato da ricercatori della London School of Hygiene and Tropical Medicine che, analizzando le sequenze genomiche di 150mila campioni del coronavirus SARS-CoV-2 ottenuti da pazienti britannici, è giunta alla conclusione che la ormai diffusa variante inglese ha una trasmissibilità nettamente maggiore delle altre (tra il 43 e il 90 percento).

A cura di Chiara Ammendola
04 Marzo
08:08

Richeldi (Cts): "Bene zone rosse localizzate: l'obiettivo ora è azzerare le vittime"

Secondo Luca Richeldi, pneumologo del Comitato tecnico scientifico (Cts), l'obiettivo ora è azzerare le vittime così da dare anche un sollievo morale alla popolazione "e la spinta per continuare a mantenere le misure di sicurezza". In un'intervista rilasciata a Corsera Richeldi ha spiegato che gli italiani già stanchi possono rischiare di abbassare la guardia, anche involontariamente: "I bollettini quotidiani sono uno strazio e c'è il rischio di dimenticare, trascinati dallo sconforto di non vedere ancora la fine". Poi l'ok alle zone rosse localizzate che funzionano: "Si è visto che dopo un paio di settimane l’epidemia a livello locale rallenta e viene riportata sotto controllo – ha spiegato – dobbiamo abituarci ad andare avanti così, con l’alternanza di aree soggette a restrizioni temporanee".

A cura di Chiara Ammendola
04 Marzo
07:49

Quali sono le zone rosse e arancioni scuro in Italia

Continuano ad aumentare i casi di zone rosse e arancioni scuro o mini lockdown a livello locale in Italia per tentare di arginare la diffusione del Coronavirus. Al momento sono 12 le regioni che hanno deciso di imporre delle misure restrittive ulteriori nei propri comuni o aree metropolitane: Lombardia, Piemonte, Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Emilia-Romagna, Toscana, Marche, Lazio, Abruzzo, Calabria, Sardegna, Sicilia. Qui la situazione aggiornata regione per regione e da Nord a Sud.

A cura di Chiara Ammendola
04 Marzo
07:38

I contagi non calano: Tokyo vicina allo stato di emergenza per altre due settimane

La città di Tokyo così come altre tre prefetture confinanti potrebbe rischiare un prolungamento dello stato di emergenza per altre due settimane. Il 7 marzo è infatti il giorno della scadenza delle restrizioni che il governo ha applicato ormai lo scorso 7 gennaio e che ha rinnovato fino a oggi: obiettivi dello stato di emergenza sono una riduzione settimanale in media del 70% rispetto ai sette giorni precedenti, mentre la prefettura di Saitama, a Nord della capitale, presenta ancora una situazione critica nei ricoveri ospedalieri. In queste settimane i cittadini stanno uscendo solo per i servizi essenziali, e le prefetture chiedono ai ristoranti, bar e karaoke lo stop alla vendita di alcolici dalle 19, anticipando la chiusura delle attività alle 20. Da inizio pandemia Tokyo ha registrato 112.345 casi di Covid, con 1.419 morti accertate.

A cura di Chiara Ammendola
04 Marzo
07:20

Record di morti in Brasile, 1.840 le vittime del Covid in 24 ore

I nuovi contagi da Covid-19 continuano ad aumentare così come i decessi causati dal virus che nelle ultime 24 ore hanno fatto registrare numeri purtroppo da record: le vittime sono state 1.840 a fronte di 74.376 nuovi contagi. Si tratta della cifra più alta di vittime registrata in un giorno dall'inizio della pandemia. Il bilancio totale sale a 259.402 morti e 10.722.221 di casi accertati. Da 42 giorni consecutivi la media delle vittime giornaliere in Brasile si mantiene oltre quota mille.

A cura di Chiara Ammendola
04 Marzo
07:15

Le ultime notizie sul Coronavirus Covid-19 di oggi, 4 marzo 2021

Secondo l'ultimo bollettino pubblicato dal ministero della Salute sono 20.884 i nuovi casi di Coronavirus registrati in Italia nelle ultime 24 ore (ieri ne erano stati diagnosticati 17.083). I test effettuati, tra antigenici e molecolari, sono stati 358.884. Dall’inizio dell’epidemia di coronavirus i contagi nel nostro Paese sono 2.976.274. Nell’ultima giornata sono stati registrati 347 decessi per Covid (ieri erano 343), per un totale di 98.635 morti dall’inizio dell’emergenza sanitaria. I guariti diventano 2.440.218 (+14.068). I casi attualmente positivi sono 437.421. La Regione che fa registrare il più alto numero di infezioni su base giornaliera è la Lombardia, seguita da Campania ed Emilia Romagna. Le dosi di vaccino anti-Covid somministrate finora sono state 4.650.299, mentre a ricevere entrambe le dosi ed essere quindi completamente vaccinati sono state 1.471.648 persone.

Lombardia: +4.590
Veneto: +1272
Piemonte: +1537
Campania: +2.635
Emilia Romagna: +2456
Lazio: +1520
Toscana: +1163
Sicilia: +539
Puglia: +1261
Liguria: +368
Friuli Venezia Giulia: +693
Marche: +759
Abruzzo: +573
Sardegna: +101
P.A. Bolzano: +280
Umbria: +301
Calabria: +230
P.A. Trento: +357
Basilicata: +124
Molise: +120
Valle d'Aosta: +9

A cura di Chiara Ammendola
158 CONDIVISIONI
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni