29 luglio 22:23 Gli Usa superano le 150mila vittime per Coronavirus: un quarto del totale a livello globale

Gli Stati Uniti hanno superato oggi la soglia dei 150mila morti per Coronavirus, rappresentando circa un quarto del totale a livello globale. Al momento sono al sesto posto per numero di decessi pro capite, con 4,5 morti per 10mila persone, dopo Regno Unito, Spagna, Italia, Perù e Cile. 21 Stati hanno dichiarato la zona rossa mentre l'Association of American Medical Colleges avverte: "Controllare la pandemia ora, o si rischia di vedere il numero dei decessi salire alle stelle, con centinaia di migliaia di vittime".

29 luglio 21:44 Boom di contagi in Francia: quasi 1400 nuovi casi e 15 decessi nelle ultime 24 ore

Dopo la Spagna, anche la Francia ha fatto registrare una nuova impennata di casi di Coronavirus, facendo registrare 1392 nuovi contagi, il bilancio più alto in oltre un mese. Secondo i dati diffusi dalle autorità sanitarie francesi, nelle ultime 24 ore si sono avuti 15 decessi. L'aumento dei casi ha fatto salire l'indice Rt, vale a dire il valore di trasmissibilità del contagio, a 1,3. Nel Paese si sono registrati nelle ultime 24 ore 22 nuovi focolai.

29 luglio 21:21 Mini focolaio di Coronavirus in un ristorante di Jesolo: 4 dipendenti positivi

Immagine di repertorio.
in foto: Immagine di repertorio.

Si teme un nuovo focolaio di Coronavirus a Jesolo, dove è salito a quattro il numero dei lavoratori contagiati da Covid-19 in un ristorante della zona. L’Ulss 4 teme che a causare questi nuovi casi potrebbe essere stato un centro di aggregazione, ossia una moschea improvvisata.  Proprio da questo punto potrebbe infatti essere avvenuto il contagio del primo dipendente, un cittadino originario del Bangladesh, residente a Jesolo da diversi anni e in servizio in un locale del centro, dove lavora in cucina. In via precauzionale, il lido dove si trova il locale è stato chiuso nei giorni scorsi.

29 luglio 19:36 Sistema funerario al collasso in Bolivia: da aprile la polizia ha recuperato oltre tremila cadaveri in strada

Sistema funerario al collasso in Bolivia, dove la polizia ha annunciato di aver recuperato dal mese di aprile ad oggi 3.300 corpi di persone che sono morte in casa o in luoghi pubblici, l'80% dei quali è sospettato di essere stato contagiato da Covid-19. Emergenza soprattutto nelle zone di La Paz ed El Alto. "Il servizio sanitario e il sistema funerario sono crollati a causa della mancanza di personale, il numero di cadaveri attualmente in fase di raccolta è molto elevato", ha detto alla Reuters Walter Sossa, direttore della polizia di El Alto. Ufficialmente nel paese sudamericano sono stati registrati oltre 72mila casi, con un bilancio delle vittime di 2.700, anche se si ritiene che il numero effettivo dei decessi sia molto più elevato.

29 luglio 19:27 Vietnam, preoccupa il focolaio di Danang: bar e ristoranti richiudono nella Capitale Hanoi

Apprensione in Vietnam per il focolaio di Coronavirus scoppiato nella località turistica di Danang, da cui nei giorni scorsi sono stati evacuate oltre 80mila persone. Nella capitale del Paese, Hanoi, l'amministrazione ha ordinato a bar e pub di chiudere e vietato incontri con più persone a partire dalla mezzanotte di oggi e fino a nuovo ordine. Oltre 21mila persone sono tornate in città proprio da Danang e saranno attentamente monitorate e sottoposte a test rapidi. Era da ben 99 giorni che nel Paese non erano stati confermati nuovi contagi.

29 luglio 18:24 In Spagna 1.153 contagi nelle ultime 24 ore: è il numero più alto dal 2 maggio

Non migliora la situazione Coronavirus in Spagna: i nuovi contagi nel Paese iberico sono stati 1.153 nelle ultime 24 ore. Cinque i morti. E' il numero più alto dal 2 maggio, quando furono registrati 1.178 nuovi positivi, poco prima dell'allentamento delle misure restrittive per il contenimento della pandemia. Lo riferisce La Vanguardia. Preoccupazione soprattutto per i focolai in Catalogna e Aragona.

29 luglio 18:21 Il Senato ha approvato lo scostamento di bilancio

L’Aula di Palazzo Madama ha approvato lo scostamento di bilancio da 25 miliardi chiesto dal governo per finanziare le misure di contrasto all'emergenza coronavirus contenute nel decreto di agosto, con 170 voti favorevoli. Era necessaria la maggioranza assoluta pari a 160 voti. Contrari 4, astenuti 133.

29 luglio 17:52 In Lombardia 46 nuovi contagi e nessun morto nelle ultime 24 ore

Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 46 nuovi contagi in Lombardia. Stando al bollettino diramato dalla Regione, i pazienti in terapia intensiva sono stabili a 13, mentre quelli ricoverati con sintomi lievi sono aumentati a 154, con tre nuovi ricoveri. Nessun morto registrato nelle ultime 24 ore: dall’inizio della pandemia sono 16.802 le persone decedute con Covid-19.

29 luglio 17:49 Negli USA 150mila morti: zona rossa in 21 stati

Gli Stati Uniti hanno raggiunto la soglia delle 150 mila persone sono morte a causa del coronavirus. È quanto emerge dalla banca dati del New York Times, secondo cui sono saliti a 21 gli stati Usa definiti ‘red zone', con un boom senza precedenti di contagi.

29 luglio 17:26 Mancati vaccini a causa del covid: 80milioni di bambini rischiano di contrarre il morbillo

Rivelatosi efficace nel 47% dei casi, il vaccino anti malaria fa ben sperare, anche se sono necessarie ulteriori verifiche.

Una pandemia potrebbe presto causarne un'altra: nel mondo 80 milioni di bambini rischiano di contrarre il morbillo, come conseguenza diretta della mancata vaccinazione durante la pandemia di Covid-19. A lanciare l'allarme è il Fondo Onu per l'Infanzia (Unicef), confermando che al momento nei Paesi del Sud del mondo ma anche in quelli del Nord, un numero molto elevato di bambini non è più immunizzato. Sempre per la stessa fonte, a causa della crisi sanitaria da coronavirus almeno 30 campagne di vaccinazioni anti-morbillo sono saltate e sono tutt'ora cancellate in 68 nazioni: un danno globale e senza precedenti dagli anni '70 del secolo scorso. Il vaccino in questione protegge anche i piccoli da tetano, polio e febbre gialla. Già prima dell'inizio della pandemia di Covid-19, negli ultimi due anni Unicef aveva registrato uno stallo della copertura immunitaria per queste patologie, ora ulteriormente peggiorata da mesi di mancate vaccinazioni. Un'allarme che riguarda soprattutto i Paesi dell'Africa e dell'Asia, già colpiti e dai sistemi sanitari carenti, ma tocca anche nazioni a reddito medio, quali Brasile, Venezuela e Messico – al momento epicentri del coronavirus – dove nel 2019 le campagne di vaccinazione del morbillo erano già diminuite del 20%. I primi campanelli d'allarme si sono già manifestati, ad esempio in Vietnam, dichiarato ‘libero' dal morbillo dal 2015, ma dove lo scorso maggio sono stati registrati 341 casi. In Repubblica Centrafricana, Medici senza frontiere ha censito almeno 26 mila casi negli ultimi 7 mesi e ora i bambini da vaccinare sono 1,9 milione. Nella Repubblica democratica del Congo, alle prese con un'epidemia di morbillo da giugno 2019, in tutte le 26 province, nel 2020 un migliaio di bambino è già deceduto, 7 mila in un anno, e 380 mila sono stati infetti.

29 luglio 17:19 Il bollettino del 29 luglio: 288 positivi e 6 morti in più nelle ultime 24 ore

Il bollettino del Ministero della Salute sui contagi da Coronavirus in Italia di mercoledì 29 luglio 2020. Stando all’ultimo bilancio aggiornato a oggi, il numero dei casi positivi al Covid-19 è salito a 246.776 (+288, ieri +212), di cui 199.031 guariti (+275, ieri +163) e 35.129 morti (+6, ieri +11).

29 luglio 16:45 Un migrante positivo nell’hotspot di Lampedusa

Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Tampone rino-faringeo positivo al Covid 19 per un altro, il quarto, immigrato ospite dell'hotspot di Lampedusa. L'esito è stato poco fa comunicato alla struttura d'accoglienza e l'uomo è stato posto in isolamento nella stanza dove già due somali (congiunti della ventiduenne ricoverata all'ospedale Cervello di Palermo anche lei positiva al virus) e il diciassettenne egiziano risultato positivo nella tarda serata di ieri.

29 luglio 16:43 Bocelli: “Chiedo sinceramente scusa per le mie frasi sul covid”

"Se il mio intervento al Senato ha generato sofferenza, di questo io chiedo sinceramente scusa, perché proprio non era nelle mie intenzioni. Così come nelle mie intenzioni non era di offendere chi dal Covid è stato colpito". Andrea Bocelli chiede scusa dalle sue pagine social, dopo l'intervento al convegno in Senato che ha innescato molte polemiche per le parole del cantante. Nel suo intervento Bocelli esprimeva dubbi sulla gravità della situazione dicendosi "umiliato e offeso" per le limitazioni alla sua libertà durante il lockdown.

29 luglio 16:29 Palau, due turisti positivi: il sindaco ‘blinda’ la città

Gli eventi pubblici sono stati vietati e i parchi chiusi a Palau, località turistica del nord Sardegna, per prevenire la diffusione del coronavirus. Dopo la scoperta di due turisti risultati positivi al Covid-19 e ora in isolamento nel paesino della Gallura, il sindaco Francesco Manna ha emesso un'ordinanza che impone nuove restrizioni, valide fino al 10 novembre 2020. Una decisione necessaria secondo il primo cittadino, una volta "preso atto delle recenti notizie sulla diffusione della patologia definita Coronavirus Covid-19 nel territorio, comunicate da Ats Olbia con note del 27 e 28 luglio 2020, che segnalano la presenza dei primi due casi di positività al virus", spiega nell'ordinanza. I due casi positivi sono asintomatici e fanno parte dello stesso nucleo familiare.

29 luglio 16:06 Nel Mugello 18 positivi e 300 in quarantena

Cresce il focolaio di Coronavirus individuato nell’area del Mugello, tra i comuni di Borgo San Lorenzo, Scarperia e San Piero e Vicchio, a Firenze: le persone contagiate sono salite a 18 mentre sono 300 quelle poste in quarantena in attesa di ulteriori accertamenti diagnostici. Cauti ma ottimisti i sindaci delle zone interessate: “La situazione è sotto controllo dal punto di vista sanitario, nessuna misura restrittiva verrà presa nei confronti dei nostri territori”.

29 luglio 15:29 Brusaferro: “Da un mese dati stabili ma l’età media dei contagiati si è abbassata”

Nell'ultimo mese "viaggiamo intorno ai 200-300 casi giornalieri di positivi al coronavirus, un dato stabile nonostante piccole variazioni giornaliere". Lo ha affermato il presidente dell'Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro. "Un dato significativo è l'età media dei nuovi positivi, che prima era sopra i 70 anni, e ora è scesa intorno ai 40. La letalità riguarda però le età più avanzate", ha aggiunto.

29 luglio 15:23 Trump insiste: “Convinto dell’efficacia dell’idrossiclorochina”. Ma per la scienza non serve a nulla

Malgrado numerosi studi abbiano ormai escluso che l'idrossiclorochina possa essere utile contro il Covid-19 il presidente statunitense Donald Trump ne rimane un estimatore. A dichiararlo, riporta il sito della Cnbc, è stato lo stesso capo della Casa Bianca, dopo che Twitter ha sospeso l'account di suo figlio proprio per un video che promuoveva il farmaco. Il presidente Usa ha dichiarato pubblicamente il proprio supporto all'idrossiclorochina già dal primo periodo della pandemia, dichiarando poi di averla presa per quindici giorni a scopo preventivo. "Posso solo dire dal mio punto di vista, in base a molte cose che ho letto e che conosco sul tema, che penso che possa avere un impatto molto positivo nelle prime fasi della malattia. Non penso che si perda niente nel provare, se non che politicamente non sembra essere troppo popolare. Quando io raccomando una cosa alle persone piace dire ‘non usatela'. L'idrossiclorochina è stata considerata a lungo fra i farmaci più promettenti contro il Covid, al punto da ‘assorbire' la maggior parte delle sperimentazioni in corso, ma tutti gli studi principali condotti sul tema ne hanno escluso l'efficacia.

29 luglio 14:06 Il vaccino Usa anti-Covid funziona nei macachi

Sembra funzionare nei macachi il vaccino anti Covid-19, sviluppato dall'azienda americana Moderna con l'Istituto Nazionale per le Malattie Infettive (Niaid) degli Stati Uniti, diretto da Anthony Fauci. Sperimentato in questi primati non umani, il vaccino ha indotto la produzione e una potente attività degli anticorpi neutralizzanti, una rapida protezione nelle vie respiratorie e protetto da lesioni polmonari, secondo i dati del New England journal of medicine. Il 27 luglio i National Institute of Health hanno annunciato l'avvio della fase 3 della sperimentazione del vaccino in 89 siti americani su circa 30.000 volontari sani. Il gruppo di ricercatori guidato da Barney S. Graham, vicedirettore del Centro per la ricerca dei vaccini presso l'Istituto nazionale per le allergie e le malattie infettive, ha somministrato ai macachi rhesus due dosi di vaccino a due diversi dosaggi e poi i macachi sono stati infettati con il virus. Quello sviluppato da Moderna è un vaccino ad Rna modificato. I test hanno evidenziato la capacità del vaccino di indurre una marcata risposta immunitaria, con la produzione di anticorpi neutralizzanti in grado di contrastare il coronavirus. "Oltre a questo, si è visto che il vaccino ha indotto la risposta delle cellule linfocitiche, che aggrediscono il virus e aiutano a produrre gli anticorpi, e che protegge da lesioni polmonari. Si tratta di dati positivi, il vaccino sembra funzionare bene", ha detto all'Ansa il virologo Giorgio Palù, past president della Società europea di virologia e docente dell'università di Padova. Palù ricorda che è bene ricordare che se anche questo vaccino fosse disponibile per novembre, "da noi non verrebbe comunque somministrato su larga scala, cioè a tutti. Sarà infatti dato prima ai soggetti più a rischio, come medici e infermieri, in via sperimentale, come fatto con il vaccino per Ebola. Perché arrivi a tutti bisognerà aspettare altri 2-3 anni".

29 luglio 13:57 Hong Kong, ospedali a rischio collasso

Il sistema ospedaliero di Hong Kong potrebbe "collassare" con l'impennata di casi di Covid-19: a lanciare l'allarme è la governatrice Carrie Lam che, invitando a restare a casa, ha spiegato che la città è "sull'orlo di un focolaio di comunità su larga scala". Ieri si sono registrati 145 nuovi casi di Coronavirus. Un record negativo che porta le autorità a stabilire nuove misure di contenimento come l'obbligo per i cittadini di indossare le mascherine in pubblico e il divieto di assembramento.

29 luglio 13:44 Anche dalla Camera via libera alla proroga dello stato di emergenza

Via libera dell'Aula della Camera alla risoluzione di maggioranza che proroga lo stato di emergenza fino al 15 ottobre. Il documento è stato approvato con 286 voti a favore, 221 contrari e 5 astenuti. Ieri anche il Senato si era espresso in modo positivo.

29 luglio 13:34 Galli: “Il virus esiste in tutto il mondo, se ne frega dell’estate “

“Quando Fauci dice che la situazione in Usa non è colpa dei politici ma della cittadinanza e delle diverse culture nei diversi Stati, non mi sento di essere d’accordo": lo ha detto intervenendo a “In onda” su La7 l’infettivologo Massimo Galli, che ha commentato le dichiarazioni di Anthony Fauci sulla non responsabilità politica di Trump nella situazione drammatica a causa della pandemia negli Usa. “Se ragionassimo in questi termini, dove andremmo a finire? Addossiamo alle spalle della popolazione la responsabilità totale della lotta contro la pandemia? Vi pare una cosa logica? No, non sta in piedi. Per quanto riguarda i paesi ricchi, le responsabilità politiche sono evidenti. E questo va denunciato anche a livello internazionale, perché nessuno si può permettere di mettere a rischio tutto il mondo con politiche irresponsabili", ha aggiunto Galli. “Le cose che vi ha detto Fauci io le affermo forse da alcuni mesi. Finalmente, ora che ve le ha dette lui, magari le crederete reali. È comunque inaccettabile questo vostro ripetuto tentativo, anche con Fauci, di dire che c’è una contrapposizione tra ‘aperturisti’ e ‘catastrofisti’ nel mondo scientifico. Perdonatemi, non si può sentire, perché non è così. È la contrapposizione che qualcuno ha creato, sostenendo che il virus non esista più. Il virus, invece, esiste in tutto il mondo, se ne frega dell’estate e ha comportamenti che sono quelli che vediamo – ha risposto ancora a un intervento del giornalista – Avete fatto di tutto per far dire a Fauci quello che alla fine non ha detto. Fauci ha detto esattamente quello che doveva dire, cioè quello che deriva dalle evidenze scientifiche. E questo mi pare che coincida perfettamente con la posizione che gli addetti ai lavori dall’atteggiamento prudente, derivante anche da una base robusta di dati, hanno sempre cercato di assumere, tenendo la barra dritta ormai da diverso tempo”.

29 luglio 12:54 Brasile, tasso di mortalità in costante crescita nelle ultime due settimane

Sono almeno 88.539 i morti per patologie riconducibili al coronavirus in Brasile, 921 in più rispetto al numero di decessi registrati nelle precedenti 24 ore. Il ministero della Salute rende nodo che il numero complessivo di contagi, sommando i dati forniti dai dipartimenti della Salute dei 27 stati, è salito ad almeno 2.483.191 casi, 40.816 in più rispetto a quelli registrati 24 ore precedenti. Il tasso di mortalità (numero di persone morte sul totale della popolazione), in costante crescita nelle ultime due settimane è salito ulteriormente al 42,1 per cento, mentre il tasso di letalità (numero di deceduti per i quali era stata diagnosticata la covid) è del 3,6 per cento. Salito anche il tasso di incidenza che raggiunge i 1.181 casi per ogni 100.000 abitanti. Secondo il monitoraggio della Johns Hopkins University il Brasile ha un indice inferiore solo a quello del Cile (1.835 per 100.000 abitanti), Stati Uniti (1.270 per 100.000 abitanti) e Perù (1.175 per 100.000 abitanti), tra i paesi con più di 10 milioni di abitanti. Secondo quanto reso noto dal Consiglio nazionale dei dipartimenti della Salute degli stati brasiliani (Conass) nella settimana compresa tra 19 e il 25 luglio è stato registrato il più alto numero di nuovi contagi (319.389) e decessi (7.714). Sin dalla metà di giugno il Brasile registra oltre 200.000 casi e oltre 7.000 decessi a settimana, il che indica che la curva epidemiologica non è ancora entrata nella fase discendente.

29 luglio 12:35 Marche, 17 casi di Coronavirus in 24 ore

Impennata di casi nelle Marche. Sono 17 i positivi al coronavirus nella Regione registrati nelle ultime 24 ore dal Gores (Gruppo Operativo Regionale Emergenza Sanitaria), rispetto a 11 segnalati nel giorno precedente. Undici sono in provincia di Pesaro Urbino, 9 dei quali riconducibili al focolaio di Montecopiolo, una festa che ha portato in isolamento una settantina di persone. Ci sono poi una persona già in isolamento per contatto con un caso positivo e uno individuato in seguito a tampone per accesso a prestazione sanitaria. Tre i casi segnalati in provincia di Ancona (una coppia in isolamento per contatto con caso accertato e un accesso a prestazione sanitaria) e altri 3 in provincia di Ascoli Piceno (già in isolamento perché contatti di casi accertati). Nelle ultime 24 ore sono stati analizzati 1.188 tamponi, di cui 698 nel percorso nuove diagnosi e 490 nel percorso guariti.

29 luglio 12:16 Oms: “Aumento dei casi di Coronavirus in Europa dovuto ai contagi di giovani”

Hans Kluge, il direttore regionale per l'Europa dell'Organizzazione mondiale della Sanità (OMS), ha detto che l'aumento delle infezioni da coronavirus tra i giovani può essere all'origine dell'aumento dei casi rilevato in vari Paesi del Vecchio Continente. Kluge ha detto alla radio della Bbc che le autorità devono comunicare meglio con i giovani. "Un numero crescente di Paesi sta riscontrando focolai localizzati e una ripresa dei casi. Sappiamo che si tratta di una conseguenza di una modifica del comportamento umano" ha detto Kluge. "Stiamo ricevendo rapporti da varie autorità sanitarie di una diffusione più alta del virus tra i giovani. Per me quindi c'è un richiamo molto forte a ripensare a come coinvolgere meglio i giovani", ha spiegato. Kluge ha anche detto che, come padre di due figlie, comprende che i giovani "non vogliono perdersi l'estate" ma ha aggiunto che "hanno una responsabilità verso se stessi, i loro genitori, i nonni e le loro comunità e ora sappiamo come adottare comportamenti sani, perciò approfittiamo di questo sapere".

29 luglio 12:02 In Giappone oltre 1000 contagi in 24 ore: è la prima volta dall’inizio della pandemia

Per la prima volta dall'inizio della pandemia in Giappone il numero dei contagi giornalieri supera quota mille, con la situazione che diventa allarmante nei principali centri urbani del Paese. Secondo i dati del canale pubblico Nhk, la città di Osaka ha fatto segnare oltre 200 casi; altri 155 contagi sono stati segnalati nelle prefetture di Aichi, e 70 in quella di Kanagawa. Una tendenza in ascesa che non sembra attenuarsi anche a Tokyo, dopo la segnalazione del governo metropolitano di altri 250 casi nella giornata di oggi, con il 64 percento del totale che riguarda giovani tra i 20 e i 30 anni.

29 luglio 11:47 India, più della metà degli abitanti degli slum di Mumbai positivo al Coronavirus

Più della metà degli abitanti degli slum di Mumbai ha contratto il coronavirus e ha sviluppato gli anticorpi. È quanto emerge da uno nuovo studio condotto dalla Brihanmumbai Municipal Corporation (Bmc) sui sobborghi della capitale commerciale dell'India. È emerso che il 57 per cento degli abitanti è risultato positivo al test per il Covid-19, contro il 16 per cento di chi vive nella zona residenziale di Mumbai. I dati emergono da esami sierologici condotti su circa settemila persone della città che ospita circa 20 milioni di abitanti e dove finora sono stati confermati oltre 110.000 casi e più di 6.100 vittime. In India oggi sono stati superati i 1,5 milioni di positivi, con un aumento di 48.513 casi nelle ultime 24 ore, secondo i dati forniti dal ministero della Sanità. Il numero dei morti è invece arrivato a 34.193 vittime, 768 in più rispetto a ieri.

29 luglio 11:31 Conte: “Con proroga stato di emergenza nessun ritorno a lockdown”

“Se non si condivide la necessità di prorogare lo stato di emergenza lo si dica chiaramente in modo franco, ma non si faccia confusione con la popolazione, perché oggi, leggendo alcune pagine e alcune risposte sui social, c’è qualche cittadino che è stato convinto che la proroga dello stato di emergenza significhi tornare al lockdown, che significhi misure più restrittive dal primo agosto. Non è affatto così”. Lo ha detto, tra le altre cose, il premier Conte durante il suo intervento alla Camera.

29 luglio 11:15 Muore a 43 anni dopo 4 mesi in ospedale col Coronavirus

Un uomo di 43 anni è morto dopo aver trascorso 4 mesi in ospedale. L'uomo, Demetrio Campanella il suo nome, a marzo aveva contratto il Coronavirus. A riportare la vicenda è Il Tirreno. Residente a Vada (Livorno), il paziente era stato ricoverato a metà marzo presso l’Ospedale Cisanello, principale Policlinico di Pisa. Da settimane era negativizzato ma le sue condizioni dopo la lunga degenza erano precarie e dopo mesi dal contagio, stando a quanto riportato dal quotidiano, per il 43enne sarebbero insorte complicazioni fino al tragico esito.

29 luglio 10:49 Conte alla Camera: “Ad alcuni sfugge che lo stato di emergenza è previsto dalla legge”

"Ricordo che la dichiarazione dello stato di emergenza, ma questa cosa a quanto sentito da una parte degli interventi ieri in Senato purtroppo sembra ancora sfuggire, è prevista dal Codice di protezione civile, una fonte quindi di rango primario e di carattere generale, la cui legittimità è stata vagliata positivamente dalla Corte costituzionale. Costituisce il presupposto per l'attivazione di una serie di poteri e di facoltà, necessari per affrontare con efficacia e tempestività le situazioni emergenziali in atto". E quanto ha detto il premier Giuseppe Conte in Aula alla Camera, aprendo le sue comunicazioni sulla proroga dello stato di emergenza per il Coronavirus. Il presidente del Consiglio sta ribadendo l'intervento fatto ieri in Senato. "La proroga, se si epura la discussione da posizioni ideologiche, è una scelta inevitabile, per certi aspetti obbligata, fondata su valutazioni squisitamente tecniche. Non sto dicendo ovviamente che è preclusa una valutazione politica, anzi oggi vi viene richiesta, ma voglio dire che il governo sta operando questa valutazione sulla base di mere istanze organizzative, operative, non certo perché si vuole fare un uso strumentale per atteggiamento liberticida, reprimere il dissenso o ridurre la popolazione in uno stato di soggezione. Sono affermazioni gravi che non hanno nessuna corrispondenza nella realtà", ha aggiunto Conte.

29 luglio 10:18 In Russia 5.475 nuovi casi di Covid-19 e 169 morti in 24 ore

In Russia si sono registrati 5.475 nuovi casi di Covid-19 e 169 decessi nelle ultime 24 ore. Lo riferisce il centro operativo nazionale anticoronavirus. Stando ai dati ufficiali, dall'inizio dell'epidemia in Russia sono stati accertati 828.990 contagi e 13.673 persone sono morte a causa del virus.

29 luglio 09:58 Azzolina: “Sulla questione mascherine in classe decideremo in agosto”

"Sulla questione mascherine indossate dagli studenti a settembre, ad agosto il Comitato Tecnico Scientifico aggiornerà il documento che ha scritto perché tutte le decisioni sanitarie devono essere prese considerando la curva epidemiologica". È quanto ha spiegato la ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina a Rtl 102.5. "Il documento che abbiamo è di metà giugno all'incirca ad agosto il ministero della Salute ci farà sapere se sarà necessario o meno che i nostri studenti indossino la mascherina sulla base delle ricerche scientifiche fatte recentemente e sulla base dei dati dei contagi nel Paese", ha spiegato la ministra.

29 luglio 09:39 Trump: “Idrossiclorochina funziona? Io l’ho presa per 14 giorni e sono qui”

"Molti medici pensano che l'idrossiclorochina accoppiata con lo zinco e forse l'azitromicina abbia un enorme successo". Lo ha detto il presidente degli Stati Uniti Donald Trump parlando in conferenza stampa del Covid-19. "Come sapete l'ho presa per un periodo di 14 giorni. E come sapete sono qui. Mi viene da pensare che funzioni nelle prime fasi" della malattia, ha ribadito Trump.

29 luglio 09:17 Londra, il direttore dell’aeroporto Heathrow: “Test a tutti i passeggeri”

Il direttore dell'aeroporto di Heathrow a Londra John Holland-Kaye ha esortato il governo britannico a testare i passeggeri per il coronavirus al loro arrivo al fine di tentare di salvare la stagione turistica estiva. Lo riferisce il quotidiano "The Telegraph". Holland-Kaye ha detto che Heathrow potrebbe attivare un sistema di test per il coronavirus entro le prossime due settimane. Ciò vorrebbe dire che i turisti che sono appena partiti per la Spagna, paese per il quale è stata reintrodotta la quarantena all'arrivo nel Regno Unito, potrebbero essere controllati al loro atterraggio per un costo di 165 euro a test. La Francia e la Germania sono due dei 20 paesi che stanno utilizzando già questo sistema di test per ridurre il numero di persone che devono isolarsi arrivando da paesi con un tasso di trasmissione del coronavirus alto. Secondo quanto appreso dal quotidiano, il ministro dei Trasporti Grant Shapps sarebbe favorevole all'idea del direttore di Heathrow.

29 luglio 08:52 In Germania 684 nuovi casi in 24 ore, timori per una seconda ondata

In Germania sono stati registrati 684 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, portando il totale a 206.926. Lo ha riferito il Robert Koch Institute, precisando che ci sono stati altri sei morti per complessivi 9.128 decessi. Il capo dell'Istituto Lothar Wieler ieri si è detto preoccupato per i numeri crescenti dell'epidemia nel Paese, da imputare ai comportamenti "negligenti" della popolazione. Il timore è che in Germania possa svilupparsi una seconda ondata.

29 luglio 08:32 Gran Bretagna, accordo con Sanofi e Gsk per 60 milioni di dosi di vaccino

Il governo di Londra ha siglato un accordo con il gruppo farmaceutico francese Sanofi e quello britannico GlaxoSmithKline (Gsk) per la fornitura di 60 milioni di dosi di vaccino contro il nuovo Coronavirus. Lo riferisce Skynews.

29 luglio 08:16 Brasile, 40.000 nuovi casi di Coronavirus e 921 morti

In Brasile sono stati registrati altri 40.000 nuovi casi di Coronavirus secondo quanto reso noto dalle autorità sanitarie locali, secondo cui il totale delle infezioni è salito a 2.483.191. Il ministero della Sanità di Brasilia ha inoltre comunicato altri 921 decessi che portano il bilancio a 88.539.

29 luglio 07:59 Trump: “Avremo il più grande arsenale di farmaci della storia”

È il primo passo "verso la creazione del più grande arsenale medico della storia": così il presidente Donald Trump segnalando il ricorso al Defence Production Act per trasformare Kodak in una casa farmaceutica e alla quale è stato garantito un prestito governativo da 765 milioni per produrre forniture mediche. Trump ha indicato che Kodak creerà 360 nuovi posti a Rochester, nello Stato di New York.

29 luglio 07:45 In Cina 101 nuovi casi, mai così tanti in 3 mesi

Sono 101 i nuovi casi di coronavirus registrati in Cina, l'aumento giornaliero più alto da oltre tre mesi e in forte rialzo rispetto ai 68 registrati ieri. Di questi, 98 sono contagi locali, principalmente nella regione nord-occidentale dello Xinjiang, dove sono in vigore restrizioni e test di massa per arginare la diffusione del Covid-19, dopo la scoperta alcune settimane fa di un nuovo focolaio. Altri otto sono stati registrati nella provincia nord-orientale del Liaoning, uno a Pechino, mentre gli ultimi tre sono provenienti dall'estero. Al totale vanno aggiunti i contagi asintomatici, 27 nella giornata di ieri, in calo rispetto ai 34 del giorno precedente. Dall'inizio dell'epidemia sono 84.060 i contagi in Cina, mentre il totale dei morti rimane fermo a quota 4.634.

29 luglio 07:31 Coronavirus Usa, altri 1.592 morti in 24 ore: è record da 2,5 mesi

Negli Stati Uniti sono stati registrati altri 1.592 morti in 24 ore a causa della pandemia di Coronavirus, il tasso di decessi giornalieri più alto da due mesi e mezzo. È quanto emerge dall'ultimo aggiornamento della Johns Hopkins University. I nuovi contagi sono oltre 60.000.

29 luglio 07:17 Le ultime notizie sul Coronavirus in Italia e nel mondo di mercoledì 29 luglio

Risalgono i contagi da Coronavirus in Italia. Sono 212 i casi registrati nel bollettino di ieri in Italia e non 181 come comunicato in un primo momento dal ministero della Salute. Le vittime sono 12, dopo quattro giorni di fila a quota 5. I tamponi effettuati nell'ultima giornata sono stati 48.170. Le persone attualmente positive in Italia sono 12.609 (+28), mentre le vittime da inizio epidemia salgono a 35.123. I casi totali di positività al coronavirus sono 246.488. I guariti sono 198.756 (+163). I pazienti in terapia intensiva sono ora 40, in calo di 5 unità. Di seguito i dati aggiornati regione per regione:

Lombardia: 96.008

Piemonte: 31.622

Emilia Romagna: 29.575

Veneto: 19.849

Toscana: 10.441

Liguria: 10.177

Lazio: 8.577

Marche: 6.838

Trento: 4.966

Campania: 4.955

Puglia: 4.596

Friuli VG: 3.375

Abruzzo: 3.369

Sicilia: 3.215

Bolzano: 2.692

Umbria: 1.465

Sardegna: 1.392

Valle D'Aosta: 1.252

Calabria: 1.206

Molise: 469

Basilicata: 449

Il virus circola ancora e l'attenzione è tutta sui cluster localizzati. Le tappe del Festival Itinerante della Notte della Taranta nei 19 comuni del Salento, in Puglia, sono state annullate in via preventiva, dopo che il Comune di Carpignano (Lecce) ha cancellato la serata del 6 agosto a causa di un focolaio di Covid-19. Il concertone del 28 agosto a Melpignano si svolgerà a porte chiuse. Altri focolai si segnalano in Valle d'Aosta, nelle Marche a Montecopiolo (Pesaro Urbino), dopo una festa a cui avevano partecipato molte persone e che è sfociata con 70 in isolamento, di cui 5 positivi. In Piemonte, a Saluzzo nel Cuneese, il numero dei nuovi infetti balza da 8 a 22 in pochi giorni. La Regione Lazio ha deciso che sarà sottoposto a test sierologico, su base volontaria, chi arriva con pullman di linea proveniente da Bulgaria, Romania, Ucraina e, in caso di positività, a test molecolare con tampone nasofaringeo. La pandemia accelera nel mondo: negli Stati Uniti sono stati registrati altri 1.592 morti in 24 ore per il coronavirus, il tasso di decessi giornalieri più alto da due mesi e mezzo.