112 CONDIVISIONI
Covid 19
26 Aprile 2021
07:01
AGGIORNATO27 Aprile

Le notizie del 26 aprile sul coronavirus

112 CONDIVISIONI

Le notizie in tempo reale sul Covid-19 in Italia e nel mondo, gli aggiornamenti e i dati di lunedì 26 aprile. Riaperture a partire da oggi, 15 regioni in zona gialla, solo la Sardegna è rossa. È scontro sul coprifuoco all'interno del Governo; Recovery, Draghi alla Camera: "Cambieremo l'Italia". Tracce di Covid-19 sui pos e bilance dei supermercati dopo controlli dei Nas. Preoccupazione intanto per la variante indiana del virus che si allarga in Europa: Speranza firma ordinanza che vieta l'ingresso in Italia a chi è stato in India negli ultimi 14 giorni. Crisanti: "Variante indiana preoccupa per l'efficacia dei vaccini". Zaia: "Due casi a Bassano". La campagna vaccinale prosegue: sono 17.751.562 le dosi somministrate, in 5.215.459 hanno ricevuto anche il richiamo. Nel mondo 146.836.524 contagi: India in ginocchio con nuovo record di casi Covid, l’Unione europea e Usa si preparano ad aiutarla. Ue pronta ad accogliere turisti Usa vaccinati secondo von der Leyen. Inghilterra inizia a vaccinare gli under 44.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19
26 Aprile
22:51

In Francia oltre 6mila pazienti covid in terapia intensiva per la prima volta dal inizio pandemia

La Francia supera la soglia dei 6.000 pazienti covid ricoverati in terapia intensiva. Con 23 nuovi ricoveri nelle ultime 24 ore, il Paese d'Oltralpe ha superato, per la prima volta dall'inizio della pandemia i 6mila pazienti in terapia intensiva, secondo quanto riportano le autorità sanitarie. Il picco del numero dei pazienti in terapia intensiva si registra mentre la Francia si prepara ad allentare alcune delle misure di lockdown. Dalla prossima settimana sarà revocato il divieto degli spostamenti all'interno del Paese mentre coprifuoco, in vigore dalle 19 alle 6 del mattino, dovrebbe essere posticipato. "Riapriremo in modo graduale, lo faremo in modo molto lento per impedire al virus di diffondersi di nuovo" ha detto il presidente Emmanuel Macron.

A cura di Antonio Palma
26 Aprile
22:39

Covid: nuova zona rossa in Sicilia, è Sortino nel Siracusano

Nuova zona rossa in Sicilia. Si tratta di Sortino, in provincia di Siracusa, e a prevederlo è un'ordinanza appena firmata dal presidente della Regione Nello Musumeci. Il provvedimento, adottato su richiesta dell'amministrazione comunale e a seguito della relazione dell'Azienda sanitaria provinciale, si è reso necessario a seguito dell'aumento considerevole del numero di positivi al Covid. L'efficacia del provvedimento inizierà mercoledì 28 aprile per terminare mercoledì 5 maggio.

A cura di Antonio Palma
26 Aprile
22:26

Vaccino Covid, in Campania via alle prenotazioni per over 50 anni

Partono domani in Campania le prenotazioni per le vaccinazioni anti-Covid19 degli over 50 anni. Lo comunica l’Unità di Crisi della Campania. La Regione pubblica il link per dare la propria adesione per ricevere la somministrazione. Si tratta della quarta fascia di età, dopo 80enni, 70enni e 60enni. Si comunica – scrive la task force regionale – che da domani mattina sarà aperta la piattaforma per le adesioni al piano vaccinale della fascia di età 50-59 anni. Le convocazioni si attiveranno nei tempi più rapidi possibile, compatibilmente con l'arrivo dei vaccini".

A cura di Antonio Palma
26 Aprile
22:07

Trento, la nuova ordinanza: consentito il ritorno a casa anche dopo le 22 se si è stati al ristorante

Nuovi limiti per il servizio d’asporto e l’apertura di bar e ristoranti in provincia di Trento. C’è la possibilità di spostarsi oltre le 22 se si sta rincasando dopo aver usufruito dei servizi di ristorazione. La nuova ordinanza di Maurizio Fugatti anche a seguito della richiesta di chiarimenti del consigliere Claudio Cia su alcuni passaggi dell’ultimo decreto nazionale.

A cura di Biagio Chiariello
26 Aprile
22:01

Fontana: “Pronti ad affrontare la commissione d’inchiesta, non mi sottrarrò”

"Credo che una commissione d’inchiesta sia qualcosa a cui nessuno si deve e si può sottrarre, siamo pronti ad affrontarla: come Regione siamo stati i primi ad affrontare questo virus sconosciuto sul quale non sapevano nulla”. Così il presidente della Lombardia Fontana durante un collegamento con Stasera Italia, in onda su Rete4, ha dichiarato di essere pronto ad affrontare la commissione d'inchiesta per gli errori commessi durante la prima fase della pandemia da Covid-19 nella sua regione.

A cura di Antonio Palma
26 Aprile
21:39

I Paesi europei dove sono stati segnalati casi di variante indiana

Un milione di contagi in tre giorni. La variante indiana adesso fa paura. Il Regno Unito è stato il primo Paese europeo a segnalare casi della nuova mutazione. Oggi è toccato anche all’Italia, suscitando non poche ansie. Tanto che il Ministro Speranza ha firmato una nuova ordinanza che vieta l’ingresso in Italia a chi negli ultimi 14 giorni è stato in India.

A cura di Biagio Chiariello
26 Aprile
21:15

Il numero dei contagi ai minimi da novembre: New York allenta le restrizioni

New York allenta le restrizioni imposte per il Covid. Con il numero dei contagi ai minimi da novembre, il governatore Andrew Cuomo amplia dal 15 maggio dal 25% al 50% la capacità di capienza nei casinò e dal 50% al 75% quella negli edifici per gli uffici. Quella delle palestre fuori dalla città di New York sale dal 33% al 50%. A partire dal 19 maggio negli stadi e nelle arene all'aperto la capacità sale dal 20% al 33%.

A cura di Biagio Chiariello
26 Aprile
20:57

Un italiano su 5 non è riuscito a pagare mutuo e bollette a causa del Covid

Sebbene clima nelle famiglie resti molto positivo, cresce la preoccupazione per la situazione economica, così come la difficoltà nel far fronte alle spese, anche le più banali. Il quadro delineato dall’Istat durante la seconda ondata di Covid, tra dicembre e gennaio, parla chiaro: un italiano su cinque non è riuscito a pagare il mutuo o le bollette, uno su dieci ha avuto bisogno di aiuti economici.

A cura di Davide Falcioni
26 Aprile
20:53

Aggiornato il piano vaccinale: all'Italia +10 milioni di dosi entro giugno

Governo e commissario per l'emergenza hanno aggiornato il piano vaccinale; le dosi che verranno consegnate all’Italia nel secondo trimestre aumentano. Tra tra aprile e giugno saranno ben 62 milioni, circa dieci in più di quanto previsto. Vediamo quanti e quali vaccini arriveranno in Italia nelle prossime settimane e nei prossimi mesi.

A cura di Davide Falcioni
26 Aprile
20:34

Galli: "Non conosciamo ancora gli effetti della variante indiana"

"È probabile che le varianti brasiliana, sudafricana e nigeriana siano meno responsive agli anticorpi evocati dai vaccini disponibili e che sfuggano alla maggioranza degli anticorpi monoclonali disponibili in commercio. Non sappiamo ancora però, quanto la variante indiana, la E484Q, sia più diffusiva, virulenta e cattiva, anche perché ragioniamo in base alla situazione dell'India. Un Paese che conta 1,366 miliardi di persone, tra cui tantissime in situazioni di indigenza, in un contesto di grande popolosità. Tutte connotazioni queste, che rendono difficile confrontare la diffusione e la letalità dell'India con l'Europa". A dichiararlo a iNews24 Massimo Galli, professore di Malattie Infettive dell'Università Statale di Milano e direttore della clinica malattie infettive dell'Ospedale Sacco, secondo il quale tuttavia esiste il rischio che possa essere pericolosa. "Nella variante inglese ci sono una quantità di mutazioni. Quella più importante è la N501Y, ed è quella attualmente dominante da noi. Fino a poco tempo fa abbiamo sostenuto che non fosse più cattiva della precedente, ma solo più diffusiva. Adesso invece, uno studio recente ha dimostrato un alto eccesso di mortalità. Ha una capacità di trasmissione dal 30 al 50% in più, coinvolge anche i bambini e i ragazzi. È più grave e mortale, soprattutto sugli anziani. La variante indiana appena scoperta ha due mutazioni qualificanti: la L425R e la E484Q. Nella seconda cambia l'amminoacido della E484K, che caratterizza la variante brasiliana, sudafricana e nigeriana, che provocano una serie di fastidi in più".

A cura di Davide Falcioni
26 Aprile
20:28

Sviluppato un “super anticorpo” in grado di proteggere dalle varianti Covid

Un team di ricerca internazionale che ha visto il coinvolgimento anche la Fondazione IRCSS Policlinico San Matteo di Pavia ha sviluppato un ‘super anticorpo' in grado di proteggere dalle varianti Covid: “Uniti due anticorpi naturali in una singola molecola artificiale in grado di neutralizzare anche le versioni mutate di Sars-Cov-2”.

A cura di Davide Falcioni
26 Aprile
20:24

Gli USA cedono 60 milioni di dosi di vaccino AstraZeneca agli altri Paesi

Gli Stati Uniti hanno deciso di cedere l’intero pacchetto di 60 milioni di dosi di vaccino anti covid AstraZeneca agli altri Paesi. “Vista la scorta di vaccini che gli Stati Uniti hanno già e che sono stati autorizzati dalla FDA, e dato che il vaccino AstraZeneca non è autorizzato per l’uso negli Stati Uniti, non abbiamo bisogno di usare il vaccino AstraZeneca” hanno spiegato dalla Casa Bianca.

A cura di Davide Falcioni
26 Aprile
20:19

Draghi: "In Italia quasi 120mila morti, più tanti mai registrati"

"La pandemia ci ha colpito più dei nostri vicini europei. Abbiamo raggiunto il numero di quasi 120.000 morti per il Covid-19, a cui si aggiungono i tanti mai registrati". A dirlo il Presidente del Consiglio Mario Draghi nel suo intervento in Aula alla Camera, citando i dati sulle conseguenze della pandemia. "Nel 2020 il Pil – ha aggiunto il presidente del Consiglio – è caduto dell'8,9 per cento, l'occupazione è scesa del 2,8 per cento, ma il crollo delle ore lavorate è stato dell'11%, il che dà la misura della gravità della crisi". "I giovani e le donne- ha sottolineato Draghi – hanno sofferto un calo di occupazione molto superiore alla media, particolarmente nel caso dei giovani nella fascia di età 15-24 anni. Le misure di sostegno all'occupazione e ai redditi dei lavoratori hanno notevolmente attutito l'impatto sociale della pandemia. Tuttavia, l'impatto si è sentito soprattutto sulle fasce più deboli della popolazione". "Tra il 2005 e il 2019, il numero di persone sotto la soglia di povertà assoluta è salito dal 3,3 al 7,7 per cento, per poi aumentare fino al 9,4 per cento nel 2020. Ancora una volta ad essere particolarmente colpiti sono stati donne e giovani e ancora una volta soprattutto nel Mezzogiorno".

A cura di Davide Falcioni
26 Aprile
19:55

Aumentano i contagi a Palermo e provincia: verso la proroga della zona rossa

Più della metà dei 1.069 nuovi casi di coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Sicilia riguardano Palermo e la sua provincia. La zona rossa dunque potrebbe essere prolungata ancora all’attuale scadenza delle ordinanze fissata per mercoledì 28 aprile.

A cura di Davide Falcioni
26 Aprile
19:49

Nel fine settimana l'OMS valuterà il vaccino cinese per uso "in emergenza"

Sono attese a giorni, per la fine di questa e della prossima settimana, le decisioni dell'Oms sull'inserimento nell'elenco per l'uso di emergenza di due vaccini anti-Covid cinesi, Sinopharm e Sinovac. Non solo: venerdì è prevista anche la valutazione per il vaccino Moderna. A fare il punto è stata l'esperta Oms Mariângela Simao, durante l'aggiornamento su Covid-19. "Abbiamo un gruppo di consulenza tecnica, una riunione del gruppo di esperti oggi e ci incontreremo il giorno successivo per valutare Sinopharm. Venerdì ci incontreremo per valutare Moderna e il 5 maggio per valutare Sinovac. Ci aspettiamo di avere una decisione per Sinopharm entro la fine di questa settimana e per Sinovac molto probabilmente entro la fine della prossima settimana", ha informato l'esperta.

A cura di Davide Falcioni
26 Aprile
19:45

L’influenza è sparita con la pandemia di Covid: “Ora rischiamo più casi e focolai fuori stagione”

Di influenza stagionale non c'è stata praticamente traccia nei mesi invernali: la mancata circolazione dei virus influenzali potrebbe però avere conseguenze rilevanti sui tempi e gravità delle future infezioni: "Preoccupa la minore immunità naturale, il ritorno di questi patogeni può portare a un aumento della suscettibilità e malattie più gravi".

A cura di Davide Falcioni
26 Aprile
19:36

Focolaio di coronavirus nel reparto oncologico dell'ospedale di Taranto

Un focolaio di coronavirus è scoppiato nel reparto di oncologia dell’ospedale Moscati di Taranto: sei positivi sono stati trasferiti al reparto Covid. Il cluster potrebbe essere dipeso, fanno sapere fonti dell’Asl, dal ricovero di un paziente proveniente dall’ospedale Santissima Annunziata, risultato negativo a un primo tampone, e trasferito per far fronte alle terapie oncologiche. L’Asl specifica che “viene proseguita in consulenza l'attività diagnostica terapeutica oncologica dei sei pazienti neoplastici ricoverati momentaneamente in ambienti Covid”.

A cura di Davide Falcioni
26 Aprile
19:28

Somministrate 17.881.114 dosi di vaccino contro il Covid-19, l'89,9% di quelle consegnate

In Italia sono state somministrate finora 17.881.114 dosi di vaccino contro il Covid-19, l'89,9% del totale di quelle consegnate, pari a 19.896.620: nel dettaglio 13.422.240 Pfizer/BioNTech, 1.732.200 Moderna, 4.562.380 Vaxzevria (AstraZeneca) e 179.800 Janssen (J&J). Le somministrazioni hanno riguardato 10.275.723 donne e 7.605.391 uomini. Le persone che hanno ricevuto entrambe le dosi sono 5.256.010. È quanto si legge nel report online del commissario straordinario per l'emergenza sanitaria aggiornato alle 18:19 di oggi. Le dosi sono state somministrate a 5.787.330 over 80, 2.439.640 soggetti fragili e caregiver, 3.187.934 operatori sanitari e sociosanitari, 871.881 unità del personale non sanitario impiegato in strutture sanitarie e in attività lavorativa a rischio, 640.141 ospiti di strutture residenziali, 2.470.333 della fascia 70-79 anni, 687.272 della fascia 60-69 anni, 1.149.969 unità di personale scolastico, 314.792 del comparto Difesa e sicurezza; la voce ‘altro' comprende 331.822 persone.

A cura di Davide Falcioni
26 Aprile
19:09

Conte attacca Salvini sul coprifuoco: “Intollerabile fingersi all’opposizione per propaganda”

Dopo il lancio di una petizione per abolire il coprifuoco l’ex presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, attacca Matteo Salvini e la Lega: "È intollerabile in piena pandemia fingere di essere all’opposizione per cavalcare il malcontento dei cittadini e al tempo stesso assestarsi comodamente al vertice di ministeri importanti e sedersi tra i banchi della maggioranza per lucrare vantaggi, per appuntarsi medaglie e piantare bandierine".

A cura di Davide Falcioni
26 Aprile
18:31

Merkel: "Situazione ancora molto serie, migliorerà a giugno"

"Quella attuale è ancora una situazione molto seria". A dirlo Angela Merkel a Berlino, in conferenza stampa, dopo il vertice con i Laender sui vaccini, sottolineando che "a giugno la situazione sarà visibilmente migliore", ma al momento "sono ancora necessarie settimane di sforzi". "Le terapie intensive sono piene o comunque molto cariche. I medici ci dicono che con l'incidenza attuale (quasi 170 nuovi contagi settimanali su 100 mila abitanti) il rischio per il sistema sanitario non è scampato", ha spiegato Merkel. La cancelliera ha anche sottolineato che il miglioramento grazie all'accelerazione della campagna vaccinale sarà possibile se non subentrerà qualche variante che non è sensibile a questi.

A cura di Davide Falcioni
26 Aprile
18:27

Quali sono le regioni italiane che stanno vaccinando di più

In aumento le somministrazioni di vaccino anti covid in Italia: al momento nessuna regione è al di sotto dell’80% delle dosi consegnate ma l’obiettivo è arrivare tra le 450mila e 500mila vaccinazioni a fine aprile. “Questa campagna vaccinale deve dare lo slancio per ripartire, per un futuro dell’Italia che sia migliore” ha dichiarato oggi il commissario straordinario all’emergenza covid Francesco Figliuolo.

A cura di Davide Falcioni
26 Aprile
18:23

Figliuolo: "Dai vaccini slancio per ripartire, come nel post sisma del Friuli"

"Come 45 anni fa" dopo il terremoto che devastò il Friuli, "questa campagna vaccinale deve dare lo slancio per ripartire, per un futuro dell'Italia che sia migliore: di rinascita sociale, morale ed economica". Adirlo il generale Francesco Figliuolo, alpino e commissario straordinario all'emergenza Covid, nel corso di una visita ufficiale a Gemona del Friuli, "terra di alpini ma anche di protezione civile". Dopo aver visitato il centro vaccinale della cittadina friulana, Figliuolo ha ringraziato per la presenza i compagni d'armi dell'associazione nazionale Alpini e di tutte le associazioni e ha ricordato il "gravissimo terremoto del 6 maggio 1976. "Quel giorno hanno perso la vita 989 persone a seguito. 11 persone hanno perso la vita nel cotonificio, che era qui. Gemona è stata l'area che forse ha più pagato per quegli eventi: 370 morti, migliaia di feriti, 4000 sfollati. Però – ha concluso – voglio ricordare la motivazione alla medaglia d'oro al merito civile", quando si fa riferimento alla "grande dignità, lo spirito di sacrificio, l'impegno civile per ricostruire il tessuto abitativo e per la rinascita del futuro sociale, morale ed economico".

A cura di Davide Falcioni
26 Aprile
18:08

Perché la maggior parte di cinema e teatri sono chiusi

In virtù del nuovo decreto del governo Draghi da oggi possono riaprire cinema e teatri: malgrado ciò la maggior parte delle sale resta ancora chiusa. Difficoltà economiche in alcuni casi, organizzative in altri. Sta di fatto che in zona gialla riaprono solo il 15% dei cinema, con le grandi catene che aspettano almeno maggio. Pesa il coprifuoco alle 22, che di fatto elimina la fascia di spettacoli più frequentata.

A cura di Davide Falcioni
26 Aprile
18:00

Sebastiani (CNR) dice che tra un mese dovremo di nuovo richiudere tutto

"La mia previsione è che nel giro di tre, cinque settimane saremo costretti a richiudere". A dirlo Giovanni Sebastiani, matematico del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr-Iac), in un’analisi dello scenario epidemiologico presente e futuro. Lo scienziato ha indicato come esempio quanto sta succedendo a Bolzano: "Si è riaperto prima, il numero dei contagi ha smesso prima di diminuire e ci sono segni iniziali di aumento, come per i ricoveri in terapia intensiva". Le riaperture sarebbero quindi state premature: "Più di tutto mi preoccupa la scuola. Si è dimostrato che, in seguito al ritorno degli studenti in presenza, l’Rt aumenta del 25% in 4 settimane, come ha ammesso anche l’Istituto Superiore di Sanità. Inoltre, a differenza di quanto avveniva l’anno scorso, oggi la trasmissione del virus coinvolge anche i bambini di età inferiore a 10 anni”. Secondo Sebastiani "stiamo frenando la discesa dei contagi, entro 7-10 giorni la curva tornerà piatta e poi ricomincerà a salire. Credo che la ripartenza andasse rinviata a fine maggio. In tal modo avremmo completato, somministrando gli 11 milioni di dosi mancanti, la vaccinazione degli ultra70enni, che contribuiscono all’86% della mortalità per Covid”.

A cura di Davide Falcioni
26 Aprile
17:30

Anelli (Fnomceo): "I medici sono preoccupati per le riaperture"

Filippo Anelli, presidente della Fnomceo, la Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri a Fanpage.it: "I medici sono preoccupati per le riaperture, perché sebbene la pressione sulle strutture ospedaliere stia leggermente scendendo i numeri sono tali da non stare tranquilli. I vaccini? C’è stato un netto abbattimento della mortalità Covid nella nostra categoria. Se riusciamo a proteggere gli over 60 e i fragili entro l’estate, potremmo vivere i prossimi mesi in maniera più serena”.

A cura di Davide Falcioni
26 Aprile
17:12

Draghi ha presentato alla Camera il Recovery Plan da 248 miliardi: “Ho fiducia negli italiani"

Il presidente del Consiglio Mario Draghi ha presentato alla Camera dei Deputati il piano nazionale di ripresa e resilienza. Draghi ha manifestato "fiducia negli italiani, nel mio popolo, nella nostra capacità di lavorare insieme quando l’emergenza ci chiama alla responsabilità" nell’ottica della costruzione del futuro del Paese.

A cura di Davide Falcioni
26 Aprile
17:09

Lombardia, 872 nuovi casi di coronavirus e 31 morti

Nelle ultime 24 ore in Lombardia sono stati diagnosticati 872 nuovi casi di coronavirus, mentre sono stati purtroppo registrati altri 31 decessi, per un totale dall’inizio della pandemia di 32.688 morti. Calano i ricoveri in ospedale (in totale sono 3.824 i ricoverati), stabile il numero di persone ricoverate in terapia intensiva (601 degenti). Ecco il bollettino con i dati di lunedì 26 aprile 2021 sui contagi Covid in Lombardia.

A cura di Davide Falcioni
26 Aprile
16:57

Bollettino Coronavirus, oggi 8.444 nuovi contagi e 301 decessi

Sono 8.444 i nuovi casi di Coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Italia secondo il bollettino di oggi, lunedì 26 aprile, pubblicato dal Ministero della Salute. I test effettuati nell’ultime giornata, tra tamponi antigenici e molecolari, sono stati 145.819. Si registrano altri 301 decessi  Covid da ieri. Il tasso di positività è al 5,8%.

A cura di Davide Falcioni
26 Aprile
16:43

Lazio, 964 nuovi casi e 44 morti di Covid-19

Sono 964 i nuovi casi di coronavirus registrati nelle ultime 24 ore nel Lazio. A comunicarlo la Regione con il bollettino di oggi, lunedì 26 aprile. Le persone morte a causa delle complicazioni derivanti dalla covid-19 sono 44, mentre le guarite sono 1.134. Diminuiscono i casi e i ricoveri, mentre aumentano i decessi e le terapie intensive.

A cura di Davide Falcioni
26 Aprile
16:01

Vaccino Sputnik, Figliuolo: "Inutile chiedere all'Aifa, prima deve pronunciarsi l'EMA"

"Tipologie di vaccino diverse forse servivano qualche mese fa, poiché oggi arrivano in quota sufficiente", ma, secondo il commissario straordinario per l'emergenza Covid, Francesco Paolo Figliuolo, "è inutile che da qualche parte si chieda ad Aifa di intervenire per l'acquisto di Sputnik". Aifa "interviene sulla scorta di quello che decide Ema", ha aggiunto parlando a Gemona del Friuli, ma "su Sputnik il dossier non è ancora completo, non esiste una rete di farmacovigilanza". Per il generale "l'azienda produttrice ha posticipato la visita ispettiva presso i siti produttivi. Non sono un tecnico, ma bisogna che i cittadini sappiano questo altrimenti non si fa buona informazione".

A cura di Davide Falcioni
26 Aprile
15:47

Anticorpi monoclonali, Galli: "Possono essere utili se la malattia non è avanzata"

"In questi mesi abbiamo usato quintali di azitromicina in modo assolutamente improprio ma questo antibiotico non ha ruolo nel prevenire sovrainfezioni né come cura specifica contro il Sars-Cov-2. Va usato solo in caso di robusti sospetti di un'infezione batterica in corso". Attenzione a eparina e cortisone dati precocemente e sì al paracetamolo mentre "preferisco evitare l'acido acetilsalicilico, soprattutto in soggetti giovani". A illustrare il vademecum sulle cure per malati Covid non gravi è stato Massimo Galli, direttore di Infettivologia dell'Ospedale Sacco di Milano, durante il webinar ‘Real world Evidence e la sua utilità nella gestione della Sars-CoV-2'. Ad oggi, ha spiegato, "per una serie di motivi, direi che una persona con Covid curata a casa e che necessita ossigeno, prima va in ospedale meglio è". Mentre rispetto alla terapia da somministrare, Galli ha dichiarato: "L'eparina è un anticoagulante che andrebbe limitato a pazienti che non sono in grado di deambulare e non somministrata in via preventiva in persone non allettate". In modo simile, "non si consigliano corticosteroidi a inizio malattia, nei limite del possibile questa terapia antinfiammatoria va limitata a situazioni che hanno evidenza di progressione, per evitare che i pazienti arrivino in ospedale con una situazione compromessa e dopo lunghe terapie steroidee dannose al sistema immunitario". L'idrossiclorochina "è straprovato che non funziona e ha le sue tossicità. No a fare aerosol per non spargere il virus in casa, no a modificare terapie croniche in atto per altre patologie e limitare le benzodiazepine, antipsicotici che possono ridurre la ventilazione polmonare. Se si è in trattamento con immunosoppressivi, l'indicazione, salvo casi specifici, è di non sospenderli". Quanto, agli anticorpi monoclonali per persone con fattori di rischio, "i dati mostrano che possono essere utili se la malattia non è avanzata".

A cura di Davide Falcioni
26 Aprile
15:15

In Abruzzo 97 nuovi contagi e un morto

Dall'inizio dell'emergenza sanitaria sono 70.615 i casi positivi al Covid-19 registrati in Abruzzo. Rispetto a ieri si registrano 97 nuovi casi (di età compresa tra 1 e 88 anni). I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 25, di cui 2 in provincia dell'Aquila, 3 in provincia di Pescara, 15 in provincia di Chieti e 5 in provincia di Teramo. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 1 nuovo caso e sale a 2377 (si tratta di una 87enne della provincia di Teramo). Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 59.181 dimessi/guariti (+183 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 9.057 (-88 rispetto a ieri).

A cura di Davide Falcioni
26 Aprile
15:05

Puglia, nelle ultime 24 ore 477 nuovi casi e 37 morti di Covid

Su 5.792 tamponi sono stati registrati oggi in Puglia 477 casi positivi, con un tasso di positività dell'8,2% (contro il 12,5% di ieri). I morti sono 37 (ieri 19). I positivi sono così suddivisi: 100 in provincia di Bari, 34 in provincia di Brindisi, 39 nella provincia BAT, 208 in provincia di Foggia, 83 in provincia di Lecce, 8 in provincia di Taranto, 1 caso di residente fuori regione, 4 casi di provincia di residenza non nota. I decessi sono stati registrati: 12 in provincia di Bari, 3 in provincia BAT, 12 in provincia di Foggia, 3 in provincia di Lecce, 7 in provincia di Taranto. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 2.171.461 test. 175.209 sono i pazienti guariti. 48.728 sono i casi attualmente positivi.

A cura di Davide Falcioni
26 Aprile
14:47

L'UE ha fatto causa ad AstraZeneca per i ritardi sulle forniture dei vaccini

"La Commissione ha avviato questa azione legale a nome dei 27 Stati membri che sono pienamente allineati nel sostenere questa procedura. AstraZeneca non è stata capace di presentare una strategia affidabile sulle consegne delle dosi”: così l’Unione europea ha confermato di aver avviato la causa alla società farmaceutica per i ritardi e i tagli nelle consegne del vaccino anti Covid.

A cura di Davide Falcioni
26 Aprile
14:33

Moderna, accordo con Sanofi per produrre 200 milioni di dosi di vaccino in USA

Moderna ha annunciato nelle scorse ore di aver raggiunto un accordo con Sanofi per l'infialamento e la fornitura di imballaggi per il vaccino anti-Covid negli Usa per un massimo di 200 milioni di dosi, a partire da settembre 2021. Sanofi metterà a disposizione la sede produttiva a Ridgefield (New Jersey). A renderlo noto l'azienda biotech americana. "Questa produzione aggiuntiva ci aiuterà a continuare ad aumentare la nostra capacità negli Stati Uniti", afferma Juan Andres, direttore operazioni tecniche di Moderna.

A cura di Davide Falcioni
26 Aprile
14:28

Quando e come riapriranno i centri commerciali nei weekend

I centri commerciali non riapriranno nei fine settimana, come sembrava ormai scontato nelle ore precedenti alla pubblicazione del decreto riaperture. Per ora continueranno a lavorare da lunedì a venerdì in zona gialla e arancione, mentre saranno costretti a chiudere nei weekend. Il governo Draghi, però, ha in programma un nuovo decreto nelle prossime settimane, che potrebbe cambiare le regole sulla base dell’andamento dei contagi e della campagna di vaccinazione.

A cura di Davide Falcioni
26 Aprile
14:17

Basilicata, in due giorni 210 nuovi casi e 5 morti

In Basilicata (zona arancione) negli ultimi due giorni sono stati analizzati 2.731 tamponi molecolari: 216 sono risultati positivi al coronavirus e di questi 210 appartengono a residenti in regione. A renderlo noto la task force regionale, specificando che nel weekend scorso sono stati registrati altri cinque decessi con il totale delle vittime lucane salito quindi a 499. Sono 176 le persone ricoverate negli ospedali lucani, delle quali però solo dieci in terapia intensiva, quattro all'ospedale San Carlo di Potenza e sei al Madonna delle Grazie di Matera. Con 219 nuove guarigioni (in totale 16.449), il numero dei lucani attualmente positivi è ora di 5.829 (5.653 in isolamento domiciliare). Dall'inizio dell'epidemia in Basilicata sono stati analizzati 316.739 tamponi molecolari, 290.812 dei quali sono risultati negativi e sono state testate 185.537 persone.

A cura di Davide Falcioni
26 Aprile
13:55

Lombardia, settimana decisiva: verso le 100mila somministrazioni al giorno

Quella appena iniziata potrebbe essere la settimana decisiva per le vaccinazioni anti Covid in Lombardia, quella cioè in cui potranno essere raggiunte le 100mila vaccinazioni al giorno. Intanto anche in Lombardia, dopo la decisione del governo, restano sospese le prenotazioni per gli over 50. Si proseguirà con la somministrazione dei vaccini per gli over 60: a nessuno di loro verrà però assegnata la prima dose del vaccino AstraZeneca.

A cura di Davide Falcioni
26 Aprile
13:45

Che cosa sappiamo della variante indiana di coronavirus

Contraddistinta da una doppia mutazione, la variante indiana del coronavirus è stata finora rilevata in almeno 20 Paesi al di fuori dall’India, di cui 8 in Europa. Denominata B.1.617, ha già originato tre sotto varianti distinte e caratterizzate da diversi profili mutazionali. Qual è il rischio? E quanto è davvero pericolosa?

A cura di Davide Falcioni
26 Aprile
13:35

In Brasile superati i 390mila morti di Covid

Il Brasile ha raggiunto quota 390.925 morti da coronavirus, di cui 196.976 tra il 1 gennaio e il 25 aprile di quest'anno, superando il numero totale di decessi avvenuti nel 2020. Questa domenica si sono avute altre 1.316 vittime da Covid-19 nel Paese più popoloso dell'America Latina, con quasi 215 milioni di abitanti. In compenso, la media mobile di quest'ultima settimana è stata inferiore del 20% rispetto a quella calcolata due settimane fa. Allo stesso tempo, nelle ultime 24 ore sono stati segnalati 32 mila nuovi contagi, portando il totale dei casi a 14.339.412. Sul piano delle vaccinazioni, fino a ieri risultavano somministrate 41 milioni di dosi, in prevalenza con i farmaci CoronaVac Oxford/AstraZeneca. Di questo totale, circa 29 milioni di brasiliani hanno ricevuto la prima dose e 12 milioni anche la seconda.

A cura di Davide Falcioni
26 Aprile
13:22

Zaia: "A Bassano padre e figlia con variante indiana del Covid"

"Abbiamo primi due pazienti a Bassano con la variante indiana. Si tratta di due indiani, padre e figlia. Di varianti ce ne sono migliaia e arrivano tutte. Affrontiamo giorno dopo giorno questi aspetti. La diagnosi di variante indiana è stata confermata dall'Istituto Zooprofilattico". Lo ha detto il presidente del Veneto, Luca Zaia nel corso del punto stampa covid a Marghera.

A cura di Susanna Picone
26 Aprile
13:17

In tende e bivacco in un'area boschiva di Prosecco, multati 12 giovani

Ieri mattina la Polizia di Stato è intervenuta in un'area boschiva di Prosecco dove 12 giovani avevano bivaccato nella notte all'interno di 4 tende. La Volante del Commissariato di Duino Aurisina li ha identificati e, una volta effettuate le verifiche del caso, li ha sanzionati. Dal 17 aprile a ieri, domenica 25, la Polizia di Stato ha controllato nell'intera provincia 5627 persone sanzionandone 67, di cui 5 durante le ore di coprifuoco. Sono 21 i denunciati perché hanno abbandonato l'isolamento fiduciario e 1 per false attestazioni, mentre sono stati controllati 3802 attività ed esercizi commerciali sanzionando 3 titolari.

A cura di Susanna Picone
26 Aprile
13:05

Intervista a Cartabellotta: "Con riapertura si rischia di bruciare l'estate"

“Il Decreto Riaperture, con il suo rischio ragionato è indubbiamente una decisione politica sul filo del rasoio. Si affida molto alla responsabilità dei cittadini: chiaramente se le graduali riaperture saranno interpretate come un “liberi tutti”, una nuova impennata dei contagi rischia di bruciare la stagione estiva”: a dirlo a Fanpage.it Nino Cartabellotta, presidente della fondazione Gimbe.

A cura di Susanna Picone
26 Aprile
12:57

In Veneto 535 contagi e 10 decessi in 24 ore

Dati in netta discesa in Veneto, che registra 535 nuovi contagi e 10 decessi nelle ultime 24 ore. Si tratta di numeri che, come sempre al lunedì, risentono della ridotta attività di tracciamento durante il fine settimana. Il bollettino della Regione aggiorna a 408.365 il totale degli infetti dall'inizio dell'epidemia, nel febbraio 2020, e a 11.245 quello delle vittime. Cala costantemente la pressione sugli ospedali: complessivamente sono 1.540 (-19) i malati ricoverati con una diagnosi di Covid; di questi, 1.325 (-20) nei normali reparti medici, mentre 215 (+1) si trovano nelle terapie intensive. I soggetti attualmente positivi e in isolamento sono 23.507 (+195).

A cura di Susanna Picone
26 Aprile
12:48

Riaprono ristoranti all'aperto, quali sono le regole per pranzo e cena

Da oggi riaprono ristoranti a pranzo e a cena in zona gialla ma solo all’aperto: il consumo al tavolo è consentito per un massimo di quattro persone, “salvo che siano tutte conviventi”. L’ultima circolare del Viminale ha chiarito che il servizio al banco rimarrà possibile solo per le strutture “che consentano la consumazione all’aperto”. Qui tutte le regole per andare al ristorante a pranzo e cena.

A cura di Susanna Picone
26 Aprile
12:44

Vaccini Covid funzionano, solo 32 immunizzati su 74mila ricoverati nel Regno Unito

Un nuovo rapporto dello “UK Coronavirus Clinical Characterisation” pubblicato dal quotidiano britannico The Telegraph ha dimostrato che, su oltre 74mila ricoverati nel Regno Unito per Covid tra settembre 2020 e marzo 2021, solo in 32 avevano ricevuto almeno una dose del vaccino contro il coronavirus SARS-CoV-2. Il dato conferma la grande protezione offerta dal farmaco.

A cura di Susanna Picone
26 Aprile
12:33

Riaperture, Galli: "Si rischia di pagare prezzo alto, numero casi la metà di quelli veri"

"Il prezzo che si rischia di pagare con queste riaperture è alto. Questa storia che i contagi calano durante la bella stagione è un mito da sfatare": a dirlo in una intervista è Massimo Galli, primario del Sacco di Milano, secondo cui tra l'altro i numeri del contagio da Coronavirus, per quanto calati, sono probabilmente la metà di quelli veri. "Siamo lontani da una condizione di sicurezza. Negli Usa, dove sono molto avanti con la profilassi, come lo sono nel Regno Unito, hanno registrato a metà aprile una ripresa fino al 10% delle nuove infezioni. Hanno rilassato le misure di contenimento, e nonostante avessero somministrato in media 67,5 dosi di vaccino per cento abitanti, i contagi sono ripartiti. Noi siamo sempre indietro, a 23-24 dosi per cento abitanti", così ancora Galli.

A cura di Susanna Picone
26 Aprile
12:21

Autista e soccorritore 118 muore di Covid a 65 anni: "Salvava ogni vita in pericolo"

È morto a causa del Covid Antonio Quero, 65enne autista-soccorritore volontario dell'associazione Statte Arcobaleno a supporto del Sistema 118 di Taranto. A darne notizia con un post su Facebook Mario Balzanelli, presidente nazionale del Sis 118 e direttore del servizio di pronta emergenza di Taranto. "Entusiasta del lavoro, instancabile, rispettoso, molto bravo. Sempre in prima linea. Sempre presente. Un grandissimo operatore – scrive Balzanelli – che ha pagato con la vita la sua dedizione alla passione della sua vita: mettersi al servizio dei più deboli, aiutare i fragili, salvare ogni vita in pericolo. Ha insegnato con la testimonianza e l'esempio cosa significa indossare la divisa del Set118, ha onorato la sua missione ogni giorno di questi straordinari 10 anni trascorsi insieme". Un "grande immenso abbraccio", conclude Balzanelli, "da me, da tutti noi, unitamente ai tuoi cari".

A cura di Susanna Picone
26 Aprile
12:08

In Scozia e Galles riaprono pub anche all'interno

Riapertura dei pub con prenotazioni da oggi in Scozia e Galles. A differenza di quanto deciso dal governo centrale di Boris Johnson, i governi locali scozzese e gallese hanno optato per una ripresa più rapida del servizio dopo circa 4 mesi di stop totale dell'attività dei pub: autorizzando l'accesso degli avventori non solo all'aperto – come previsto per ora in Inghilterra – ma anche all'interno.

A cura di Susanna Picone
26 Aprile
11:47

Arezzo, focolaio Covid nel Santuario francescano della Verna: 31 frati su 34 positivi

Focolaio Covid nel Santuario francescano della Verna, in provincia di Arezzo. Trentuno i frati contagiati su 34. Negative le quattro suore, che sono state isolate, proprio come i francescani risultati finora negativi. La notizia è riportata da "La Nazione". Nel convento di Chiusi della Verna non ci sono al momento ricoverati e pare che il contagio sia avvenuto dopo un ricovero in ospedale di un padre francescano, operato a una gamba e poi rientrato in convento. "È successo tutto in poche ore – così il padre guardiano Francesco Brasa – da qualche grado di febbre e piccoli sintomi. Sono stati fatti tutti i tamponi e i risultati sono chiari". Positivo anche il padre guardiano, ma per fortuna come quasi tutti gli altri asintomatico. Due i frati anziani vaccinati: uno è risultato negativo e l'altro positivo, padre Alessio Martinelli, 100 anni compiuti lo scorso febbraio.

A cura di Susanna Picone
26 Aprile
11:35

Nelle Marche 123 nuovi contagi Covid, incidenza sale al 16,8%

Nelle Marche sono stati individuati 123 nuovi casi di Covid-19 nelle ultime 24 ore, il 16,8% rispetto ai soli 732 tamponi, molecolari e antigenici, processati all'interno del percorso per le nuove diagnosi. Il rapporto positivi-test effettuati è cresciuto rispetto a ieri, quando era stato del 12,9%, con 299 nuovi casi su 2.323 tamponi. I nuovi casi sono stati individuati 33 in provincia di Macerata, 49 in provincia di Ancona, 32 in quella di Pesaro-Urbino, 3 nel Fermano e 6 nel Piceno. Questi casi comprendono 37 soggetti sintomatici, 25 contatti rilevati in ambiente domestico, 34 contatti stretti con positivi, 1 contatto rilevato in ambiente di lavoro, 1 in ambiente di socialità e 3 contatti con il coinvolgimento di studenti; per altri 22 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche. Tra i 1.617 tamponi complessivamente processati ieri, 207 erano antigenici e hanno rilevato 12 casi positivi (5,8%) da sottoporre al tampone molecolare.

A cura di Susanna Picone
26 Aprile
11:19

Covid Toscana: 737 nuovi casi, tasso sale al 6,35%

I nuovi casi registrati in Toscana nelle ultime 24 ore sono 737 su 11.609 test di cui 9.894 tamponi molecolari e 1.715 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 6,35% (17,3% sulle prime diagnosi). Ad anticipare il bollettino regionale il presidente Eugenio Giani. Rispetto al giorno precedente è inferiore il numero dei contagi – erano 955 – ma sale il tasso di positivi a fronte di un numero di test quasi dimezzato: ieri l'incidenza era stata del 4,35% su su 21.970 tamponi.

A cura di Susanna Picone
26 Aprile
11:08

Coprifuoco, Meloni: "Domani in Aula odg per abolirlo"

"Fratelli d'Italia porterà in Aula domani un Odg per abolire il coprifuoco. Vediamo chi lo sosterrà e chi invece si schiererà ancora una volta in favore di una misura inutile e liberticida". Così Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'Italia, in un post su Facebook. La decisione di mantenere il coprifuoco alle 22 sta creando tensioni all'interno del governo, con la Lega che ha lanciato una raccolta firme per abolirlo.

A cura di Susanna Picone
26 Aprile
11:00

Tracce di Coronavirus su Pos e carrelli dei supermercati: chiuse alcune attività in Campania

Terminali Pos e carrelli sono gli oggetti più toccati da clienti e cassieri nei supermercati e quelli che dovrebbero essere igienizzati maggiormente. Ma questo non sempre accade come dimostra una inchiesta del Nucleo Anti Sofisticazione dei carabinieri (Nas): i militari hanno controllato molti supermarket anche in Campania trovando rilevando la positività di un tampone Covid di superficie anche sui terminali di pagamento.

A cura di Susanna Picone
26 Aprile
10:51

Pnrr di Draghi taglia i fondi alla ricerca fondamentale per uscire dalla pandemia

Una delle critiche che la comunità scientifica aveva rivolto alla scorsa versione del Pnrr riguardava la ricerca: troppo pochi i fondi destinati a questo settore, di cui la pandemia di Coronavirus ci ha dimostrato l’importanza fondamentale. Alcuni tra i più prestigiosi ricercatori italiani avevano presentato un progetto di investimenti, il cosiddetto Piano Amaldi, in cui si chiedeva di investire 15 miliardi solo nella ricerca scientifica in cinque anni. Ma nel nuovo Piano del governo Draghi di questi soldi non c’è traccia.

A cura di Susanna Picone
26 Aprile
10:32

Basilicata, 12 comuni in zona rossa fino al 2 maggio

Dodici comuni della Basilicata, regione che è in zona arancione, saranno in zona rossa fino al 2 maggio. Lo ha disposto il presidente della Regione Vito Bardi, con una nuova ordinanza. Fino al 2 maggio è prevista la zona rossa nei comuni di Abriola, Rionero in Vulture (Potenza), Craco e Garaguso (Matera). L'ordinanza, inoltre, proroga fino al 2 maggio il rosso per i comuni di Atella, Castelluccio Inferiore, Castelluccio Superiore, Castelmezzano, Filiano, Lavello, Palazzo San Gervasio e Rapone (Potenza).

A cura di Susanna Picone
26 Aprile
10:17

Crisanti: "Variante indiana elemento di grande preoccupazione"

Il professore Andrea Crisanti intervenendo su La7 ha parlato del ruolo delle varianti nella diffusione del Covid esprimendo preoccupazione per la variante indiana che si sta diffondendo in Europa: "La variante indiana è un elemento di grande di preoccupazione anche per l'efficacia dei vaccini. Guardiamo al Cile, tantissime vaccinazioni ma è nel caos", ha detto Crisanti.

A cura di Susanna Picone
26 Aprile
10:04

Controlli dei Nas nei supermercati, due su dieci fuorilegge

Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Nell'ambito dei controlli svolti a tutela della salute collettiva nel periodo di emergenza sanitaria, il comando Carabinieri per la tutela della salute, d'intesa con il ministero della Salute, ha condotto una campagna di verifiche lungo la penisola presso i supermercati, al fine di accertare la corretta esecuzione delle operazioni di sanificazione degli ambienti e delle attrezzature per limitare il contagio da Covid-19. Complessivamente sono stati ispezionati 981 esercizi commerciali, rilevando irregolarità presso 173 di essi (il 18% del totale), deferendo all'Autorità giudiziaria 9 responsabili di supermercati e sanzionandone ulteriori 177 con violazioni amministrative per un ammontare di 202 mila euro. Dai carrelli alle tastiere del pos, tracce del virus anche nei supermercati del Lazio.

A cura di Susanna Picone
26 Aprile
09:55

Covid Germania, quasi 12.000 nuovi contagi e 60 morti

Sono quasi 12.000 le persone contagiate dal coronavirus in Germania nelle ultime 24 ore. Lo ha reso noto il Robert Koch Institute (Rki), l'agenzia che monitora l'andamento della pandemia nel Paese. Con 11.907 nuovi casi, viene aggiornato a 3.299.325 il totale dei positivi al Covid-19 in Germania. Sono invece 60 le persone che hanno perso la vita nell'ultima giornata, 81.624 dall'inizio della pandemia.

A cura di Susanna Picone
26 Aprile
09:44

Coprifuoco alle 23? Secondo Pregliasco si valuterà nei prossimi 15 giorni

"Ampliare il coprifuoco alle 23 è sicuramente una facilitazione alla mobilità che è l'elemento determinante per la diffusione del virus. Andando e stando più in giro ovviamente si aumenta la probabilità dell'infezione attraverso l'incremento del numero di contatti. In questo momento in cui l'apertura deve essere progressiva bisogna valutare bene e capire come si evolvono le cose nell'arco dei prossimi 15 giorni. Questa molla bisogna lasciarla andare lentamente": lo ha detto Fabrizio Pregliasco, virologo dell'Università di Milano, che è tornato a parlare di riaperture nel giorno in cui oltre mezza Italia torna in zona gialla.

A cura di Susanna Picone
26 Aprile
09:35

Roma, baci e abbracci alla manifestazione No vax del generale Pappalardo

I gilet arancioni del generale in congedo Antonio Pappalardo torna a manifestare in piazza contro quella che chiamano "dittatura sanitaria". Ieri in piazza del Popolo a Roma erano presenti circa 100 persone per protestare contro il vaccino che, a loro dire, "modifica il dna e ci induce al suicidio". La manifestazione è stata organizzata dai gilet arancioni, da Coalizione etica, Valore Umano e Italia Unita. Pappalardo dopo un comizio ha invitato tutti i partecipanti a baciarsi e ad abbracciarsi senza mascherina.

A cura di Susanna Picone
26 Aprile
09:26

Come sarà l'estate 2021, Crisanti: "Vaccinare il più possibile e bloccare nuove varianti"

Come sarà la prossima estate? Per Andrea Crisanti, professore di microbiologia all’Università di Padova, non bisogna fare paragoni con quella del 2020. "Sarà una stagione completamente diversa, con maggiore trasmissione dei contagi. Ora bisogna vaccinare più persone possibili e tentare di bloccare l’ingresso dall’estero in Italia di nuove varianti resistenti al vaccino. Non avere regole è da dilettanti”, le parole di Crisanti.

A cura di Susanna Picone
26 Aprile
09:19

Morti di Covid in India, pire funebri bruciano per tutta la notte: è caccia al legname

A Nuova Delhi anche i parchi cittadini sono travolti dall'emergenza Covid: le autorità stanno ricevendo richieste di autorizzazione per l'abbattimento di alberi da poter bruciare per le pire funebri. Fuori dai cimiteri di città come Delhi, che attualmente ha il più alto numero di casi giornalieri anche a causa della diffusione della variante indiana, le ambulanze in fila attendono di poter depositare i corpi per la cremazione. In molte città, i cimiteri stanno esaurendo lo spazio e le pire funebri bruciano per tutta la notte.

A cura di Susanna Picone
26 Aprile
09:11

Scende il tasso di vaccinazioni negli Usa, restano alti i nuovi casi di Covid

Scende il tasso di vaccinazioni anti-Covid negli Usa nonostante il diffondersi di varianti altamente contagiose del virus, cosa che tiene alto il numero dei nuovi casi intorno ai 50.000 al giorno. Il numero di dosi di vaccino somministrate, che aveva raggiunto picchi di 3,38 milioni al giorno, è sceso a 2,86 milioni, il livello più basso dal 31 marzo, secondo i Cdc (Centers for Disease Control and Prevention.) Il passo della campagna ha smesso di crescere il 13 aprile, quando fu deciso lo stop temporaneo al vaccino di Johnson & Johnson's per esaminare la correlazione con rischi di trombosi. L'Fda ha dato il nuovo via libera venerdì, limitandosi a un ulteriore avvertimento sui rischi che sono comunque considerati inferiori ai pericoli del Covid.

A cura di Susanna Picone
26 Aprile
09:04

Draghi oggi alla Camera per presentare il Pnrr

Il Pnrr arriva in Parlamento: oggi Mario Draghi sarà alla Camera per presentare il Piano nazionale di ripresa e resilienza del governo, che entro la settimana dovrà essere inviato alla Commissione europea. Draghi illustrerà le sei missioni del Recovery Plan (Digitalizzazione, Transizione Ecologica, Infrastrutture, Istruzione, Inclusione, Salute), le riforme da portare avanti e i principali beneficiari del Pnrr e del rilancio economico che ne deriverà.

A cura di Susanna Picone
26 Aprile
08:56

Bologna, rave senza mascherine e distanziamento: multati oltre 300 giovani

Ragazzi assembrati a Bologna per festeggiare il 25 aprile. Una festa rave è andata in scena nel parco di Villa Angeletti: presenti centinaia di persone, in tanti senza mascherina e senza rispettare il distanziamento. Oltre 300 giovani sono stati identificati e multati. Digos e reparto mobile della Polizia, informa la Questura, hanno anche sequestrato gli impianti di diffusione sonora: mixer, amplificatore, gruppo elettrogeno e quattro casse, a bordo di un furgone noleggiato ad Arezzo. Sono state rimosse anche 18 auto utilizzate dai partecipanti per raggiungere il parco. Al raduno, pubblicizzato sui social, hanno partecipato fino a sera quasi 800 persone. Sanzioni saranno inflitte anche a circa 250 giovani identificati dalla Polfer, arrivati in treno.

 
A cura di Susanna Picone
26 Aprile
08:51

I Paesi che hanno sconfitto il Coronavirus: il caso del Vietnam e Taiwan

Vietnam e Taiwan sono tra i pochissimi paesi al mondo ad aver saputo contenere e sconfiggere la pandemia. Come hanno fatto? Si sono isolati immediatamente e hanno fatto rispettare alcune misure come il tracciamento serrato e test a volontà. Oggi sono tornate quasi alla normalità: “Hanno fatto scelte coraggiose, di non convivere con il virus, ma di arrestarlo e, se possibile, eliminarlo”.

A cura di Susanna Picone
26 Aprile
08:46

Inghilterra inizia a vaccinare contro il Covid gli under 44

L'Inghilterra ha invitato gli under 44 a prenotare il proprio appuntamento per ricevere la vaccinazione anti Covid a partire da oggi, dopo che i due terzi del precedente gruppo anagrafico (45-49 anni) ha ricevuto la prima dose. Il numero totale di dosi distribuite nel Regno Unito ha raggiunto i 46,3 milioni nella giornata di domenica, con 33,6 milioni che hanno ricevuto solo la prima dose e 12,6 che sono invece stati completamente vaccinati. Il ministro della Salute, Matt Hancock, ha ribadito che "i vaccini ci stanno aiutando ad avere indietro tutte le cose che abbiamo perso". L'Irlanda del Nord ha annunciato di stare aprendo gli appuntamenti per le vaccinazioni a coloro tra 35 e 39 anni di età, mentre il Galles ha chiesto agli over 40 di prendere un appuntamento, e la Scozia sta procedendo con la vaccinazione degli over 45.

A cura di Susanna Picone
26 Aprile
08:40

Germania: più morti, meno nascite e matrimoni nell'anno della pandemia

Più morti, meno nascite e matrimoni nel 2020 in Germania. Sono circa 773.000 i bambini nati in Germania nell'anno della pandemia. L'Ufficio federale di statistica Destatis riferisce che questo è stato un calo di circa 5.000 bambini su base annua (-0,6%). Si tratta di una continuazione della tendenza al ribasso iniziata dopo l'ultimo forte aumento delle nascite nel 2016. Tuttavia, le nascite nel 2020 è una delle cinque nascite più alte degli ultimi due decenni (a partire dal 1999). Di conseguenza, non è possibile identificare un effetto negativo della pandemia di coronavirus sul numero di nascite nell'intero anno 2020.

A cura di Susanna Picone
26 Aprile
08:31

Usa e Gb inviano ventilatori e materiali per vaccini all'India

Gli Stati Uniti e la Gran Bretagna corrono a fornire ventilatori e materiali per vaccini all'India, mentre il gigante asiatico combatte una catastrofica ondata di contagi che ha travolto gli ospedali e fa lavorare i forni crematori a pieno regime. L'impennata degli ultimi giorni ha visto le famiglie dei pazienti implorare per forniture di ossigeno e posti letto d'ospedale. New Delhi estende di una settimana il lockdown.

A cura di Susanna Picone
26 Aprile
08:23

Riaprono i cinema, in coda all’alba fuori dal Beltrade a Milano

Coda fuori al cinema Beltrade a Milano questa mattina all’alba nel primo giorno di zona gialla e quindi di riapertura delle sale cinematografiche. “Segno che le gente ha voglia di ritornare alla libertà e di tornare a vedere bei film”, dice a Fanpage.it Paola Corti, una delle responsabili. Tanti milanesi non hanno voluto attendere un minuto in più: “Siamo stanchi di vedere film su Netflix”.

A cura di Susanna Picone
26 Aprile
08:17

Studio presentato al Cts: "Con riaperture precoci ad aprile rischiamo quarta ondata"

Uno studio della Fondazione Bruno Kessler, presentato al Cts, indicava i rischi di una riapertura precoce delle attività: con un Rt a 1,1 l’epidemia “potrebbe non essere facilmente controllabile senza ulteriori restrizioni”. Se salisse a 1,25 rischiamo la “quarta ondata” che “richiederebbe misure importanti per evitare un altissimo numero di morti in breve tempo”.

A cura di Susanna Picone
26 Aprile
08:07

Il leader della Lega Salvini lancia la petizione per abolire il coprifuoco

“Noi donne e uomini liberi d’Italia, chiediamo la cancellazione dell’insensato COPRIFUOCO e la riapertura di TUTTE le attività nelle zone (gialle o bianche) in cui il virus sia sotto controllo”: Matteo Salvini lancia una petizione online per abolire il coprifuoco, rispondendo al segretario del Pd e al ministro della Salute che ieri avevano ribadito la necessità di mantenere la misura almeno per il momento.

A cura di Susanna Picone
26 Aprile
07:57

Porte aperte in Europa per i turisti americani vaccinati

I turisti americani vaccinati contro il Covid-19 potranno visitare l'Unione Europea nei prossimi mesi. Lo ha detto la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, in una intervista al New York Times, pur senza fornire tempistica né modalità delle riaperture dei viaggi: “Tutti i 27 Stati membri accetteranno, incondizionatamente, tutti coloro che sono vaccinati con vaccini approvati dall'Ema".

A cura di Susanna Picone
26 Aprile
07:47

Scuola, tornano in presenza 7,6 milioni di studenti in zona gialla, arancione e rossa

Da oggi, con le riaperture previste dall’ultimo decreto Covid, riparte anche la scuola: sono 7,6 i milioni di studenti che torneranno in aula, pari all’89,5% della popolazione scolastica. In zona gialla e arancione tutti i ragazzi delle elementari e delle medie saranno in aula, mentre per le superiori la presenza sarà almeno al 70% e fino al 100%. In zona rossa dad per i più grandi al 50%. Qui tutte le novità sulla scuola.

A cura di Susanna Picone
26 Aprile
07:33

Boom di contagi Covid in India, segnato nuovo record: 352.991 casi in un giorno

L'Unione europea si prepara a fornire assistenza all'India, in ginocchio per una pesantissima ondata di Covid. Lo ha detto la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen. Gli Stati Uniti spediranno in India alcune materie prime necessarie per la produzione del Covishield , la versione indiana del vaccino anti-Covid AstraZeneca. L'amministrazione Biden, secondo quanto riporta il New York Times, ha infatti deciso di rimuovere parzialmente il divieto di esportazione di tali sostanze necessarie per realizzare i vaccini. Dagli Usa arriveranno anche altre forniture come ossigeno e tute protettive per gli ospedali.

Nelle ultime 24 ore si è segnato un nuovo record negativo, con 352.991 casi diagnosticati, il dato più alto per il quinto giorno consecutivo. Salgono così a oltre 17 milioni il numero complessivo dei contagi, mentre i decessi, calcolando i 2.812 di oggi, sono complessivamente 195.123. Da giovedì della scorsa settimana i dati dell'India segnalano un aumento esponenziale dell'epidemia, mentre il sistema sanitario è sull'orlo del collasso e si moltiplicano gli appelli perché scarseggiano le scorte di ossigeno negli ospedali. La consigliera per la sicurezza nazionale americana Emily Horne ha ribadito la solidarietà degli Stati Uniti all'India e ha parlato di una "corsa contro il tempo" per "inviare risorse e forniture" al Paese travolto dal Covid.

A cura di Susanna Picone
26 Aprile
07:19

L’Italia torna quasi tutta in zona gialla, quali sono le nuove regole a partire da oggi

A partire da oggi quasi tutta Italia torna in zona gialla. Riaprono in questa fascia di basso rischio Covid una serie di attività, come stabilito dall’ultimo decreto del governo. All'aperto aprono bar e ristoranti sia a pranzo che a cena (sempre nel rispetto del coprifuoco alle 22), ma anche cinema, teatri e sale da concerto. Tornano in classe la maggior parte degli studenti delle superiori e ci si può spostare liberamente tra le Regioni in area gialla e bianca. Qui spieghiamo tutte le novità e le nuove regole in vigore per Lombardia, Lazio e Campania.

A cura di Susanna Picone
26 Aprile
07:04

Le ultime notizie sul Coronavirus Covid-19 di oggi, lunedì 26 aprile

Sono 13.158 i nuovi casi di Coronavirus e 217 vittime in Italia accertati nell'ultimo bollettino del ministero della Salute. Si conferma il lento rallentamento della curva epidemiologica anche se il tasso di positività sale al 5,5% contro il 4,3% del giorno precedente. In totale i casi registrati in Italia dall’inizio dell’epidemia sono 3.962.674. Qui di seguito gli incrementi Regione per Regione:

Lombardia: +1.967

Veneto: +788

Campania: +1.854

Emilia Romagna: +1.001

Piemonte: +978

Lazio: +1.185

Puglia: +1.203

Toscana: +955

Sicilia: +1.061

Friuli Venezia Giulia: +184

Liguria: +225

Marche: +299

P.A. Bolzano: +56

Abruzzo: +179

Calabria: +484

Umbria: +105

Sardegna: +290

P.A. Trento: +91

Basilicata: +166

Molise: +29

Valle d'Aosta: +50

Da oggi riaperture con gran parte dell’Italia in zona gialla. Resta zona rossa solo la Sardegna. Previsti maggiori controlli nel rispetto delle norme anti-Covid. Riaprono ristoranti e bar, in zona gialla e arancione tutti i ragazzi delle elementari e delle medie saranno in aula, mentre per le superiori la presenza sarà almeno al 70% e fino al 100%. Preoccupazione intanto per la variante indiana del virus: Speranza firma ordinanza che vieta l'ingresso in Italia a chi è stato in India negli ultimi 14 giorni. La campagna vaccinale prosegue: sono 17.751.562 le dosi somministrate, in 5.215.459 hanno ricevuto anche il richiamo. Nel mondo 146.836.524 contagi: India in ginocchio.

A cura di Susanna Picone
112 CONDIVISIONI
28337 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni