26 Marzo 20:20 In Grecia lockdown prolungato fino al 5 aprile

Lockdown prolungato fino al 5 aprile in Grecia. Ad annunciarlo è stato il ministero della Salute che ha fatto sapere che è al vaglio la riapertura di negozi e scuole. Il Paese, dove il confinamento è in vigore dal 7 novembre 2020, ha registrato oggi, secondo il ministero della Salute greco, 1.496 nuovi casi di coronavirus e 53 decessi, portando il bilancio totale delle vittime a quasi 7.700 in un Paese di 11 milioni di abitanti. I cittadini possono spostarsi solo per provata necessità, forniti di autocertificazione, entro uno stretto perimetro intorno al loro alloggio, e sono aperti solo i negozi essenziali. Lunedì scorso, invece, hanno riaperto parrucchieri, centri estetici e siti archeologici.

16 Marzo 22:36 Galli: “Sospensione vaccino AstraZeneca errore enorme da parte dell’Europa”

Le parole di Massimo Galli a Cartabianca su Rai3: "La sospensione del vaccino Astra Zeneca è stato un errore enorme da parte dell’Europa, penso al 2014, quando cui ci fu una sospensione di un lotto di vaccino antinfluenzale in Italia. In un anno ci fu una caduta di copertura vaccinale degli over65 del 48%".

16 Marzo 22:21 Cosa ha detto Ilaria Capua sul vaccino Astrazeneca

llaria Capua a DiMartedì su La7: “Mia madre mi ha chiesto cosa fare, le ho detto di correre a vaccinarsi: è un vaccino che funziona. Effetti collaterali? Ad oggi ragioniamo di numeri che non ci dicono nulla”. E poi afferma: “Ora siamo alla fine del tunnel, conosciamo la malattia, si vede la luce”

16 Marzo 22:13 Brasile, record di morti oggi: sono 2.340

Nuovo record di vittime di Covid-19 in Brasile. Nelle ultime 24 ore, i morti sono stati 2.340 con 74.595 nuovi contagi. Lo rivela il Consiglio nazionale delle segreterie di salute (Conass). Il bilancio dall'inizio della pandemia sale a 281.626 vittime a fronte di 11.594.204 casi accertati.

16 Marzo 21:31 USA, Biden: “Stiamo vaccinando a tempo di record, ieri oltre 2milioni di dosi”

"Con quasi 6 milioni di dosi somministrate durante il fine settimana e oltre 2 milioni di dosi somministrate ieri, stiamo vaccinando il paese a un ritmo da record. Questo è il progresso e c'è molto di più in arrivo". Lo ha postato su Twitter il presidente degli Stati Uniti Joe Biden.

16 Marzo 21:22 Gelmini: “Vaccino? Bene l’ordinanza anti-spreco di Figliuolo”

"Bene l'ordinanza anti-spreco del generale Figliuolo. I vaccini in questo momento sono beni preziosissimi. Una volta aperto un flaconcino va usato per intero, non si può sprecare neanche una dose. E allora, giusto avere liste di ‘supplenti' e vaccinare chi può ricevere nell'immediatezza l'iniezione". Così il Ministro Mariastella Gelmini durante la registrazione di "Porta a Porta", in onda stasera su RaiUno.

16 Marzo 21:13 Francia, il premier Castex: “MI vaccinerò con Astrazeneca” 

 Il primo ministro francese, Jean Castex, ha dichiarato stasera a BFM-TV che appena la sospensione della vaccinazione sarà ritirata dall'Ema, si farà vaccinare con AstraZeneca.

16 Marzo 20:43 In Italia somministrate 7.007.465 dosi di vaccino

Sono 7.007.465 le dosi di vaccino finora somministrate in Italia, l'81,5% del totale di quelle consegnate: 8.597.500. La somministrazione ha riguardato 4.255.045 donne e 2.752.420 uomini. Le persone che hanno ricevuto entrambe le dosi sono 2.132.228. È quanto emerge dal report online del commissario straordinario per l'emergenza sanitaria aggiornato alle 19:31 di
oggi.

16 Marzo 20:21 Coronavirus Francia, oggi quasi 30mila contagi e 320 morti

Quasi trentamila nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Francia: 29.975 secondo i dati di oggi del ministero della Salute per un totale di 4.108.108 dall'inizio della pandemia. Il tasso di positività è al 7,5%. I morti sono 320. I pazienti in terapia salgono ancora a 4.239. I ricoverati sono 25.492, ai massimi dal 24 febbraio.

16 Marzo 20:06 Sicilia, Sciacca e Regalbuto dal 18 marzo in zona rossa

Il presidente della Regione Sicilia, Nello Musumeci, ha istituito due nuove zone rosse nella Regione. Si tratta di Sciacca, in provincia di Agrigento, e di Regalbuto, in provincia di Enna. L’ordinanza entrerà in vigore il 18 marzo e sarà valida fino al 30 marzo compreso. Il provvedimento, che prevede anche la chiusura delle scuole, è stato richiesto dai sindaci delle due città e si è reso necessario a causa di un repentino aumento dei contagi registrati negli ultimi giorni e certificato dalle rispettive Asp.

16 Marzo 19:55 Dodici membri nel nuovo Cts, il coordinatore sarà Locatelli

Il nuovo Comitato tecnico scientifico sarà composto da 12 membri e il nuovo coordinatore sarà Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore di sanità. È quanto stabilirà un'ordinanza del capo della Protezione Civile Fabrizio Curcio, d'intesa con la presidenza del Consiglio.

16 Marzo 19:42 La Germania va verso il prolungamento del lockdown

Il governo federale tedesco e i Laender starebbero valutando la possibilità di un lockdown più lungo e interrompere le aperture e gli allentamenti previsti finora. Il tutto dovrebbe essere confermato nel corso del prossimo vertice sul Coronavirus di lunedì 22 marzo. Questo è quanto riporta il magazine economico Business Insider. Il lockdown potrebbe essere prolungato di altre 4 settimane dal 28 marzo. La sospensione delle vaccinazioni con Astra-Zeneca e la crescita delle nuove infezioni potrebbero spingere in questa direzione

16 Marzo 19:28 Stefano Boeri guarito dal Covid-19 dopo il ricovero: “Esperienza terrificante”

Ha affidato al suo profilo Facebook il messaggio per rassicurare sulle sue condizioni di salute. Così Stefano Boeri ha annunciato di essere guarito dal Covid-19. Il padre del Bosco verticale ha detto di essere stato ricoverato a causa del virus presso l'ospedale Niguarda. L'architetto ha sottolineato di essere vivo grazie all'opera instancabile dei medici, ma di essere anche stato vittima della variante inglese. "Un'esperienza terrificante" ha asserito.

16 Marzo 19:14 Palazzo Chigi: “Rallentamenti AstraZeneca riassorbibili in un paio di settimane”

La sospensione di AstraZeneca sarà riassorbita secondo fonti di Palazzo Chigi. "A seguito della sospensione temporanea delle somministrazioni di AstraZeneca, sono stati effettuati approfondimenti da parte della struttura del Commissario straordinario per l'emergenza Covid Figliuolo – specifica Palazzo Chigi -. La durata della sospensione sarà di circa 4 giorni fino al pronunciamento di Ema e Aifa. In caso di riprese delle somministrazioni dal 18 marzo, il rallentamento sarà riassorbito nell'arco di un paio di settimane grazie anche all'incremento del vaccino Pfizer"

16 Marzo 18:50 AstraZeneca, il premier Draghi: “Se ci sarà okay dell’Ema, ripartiranno i vaccini”

Il presidente del Consiglio Mario Draghi, dopo aver sentito il presidente francese Emmanuel Macron sul caso AstraZeneca e sul recente blocco dei vaccini in via precauzionale, ha fatto sapere che dopo giovedì 18 marzo, quando arriveranno le conclusioni delle analisi condotte dall'Ema, si riprenderanno le vaccinazioni se i dati saranno positivi, così come si apprende da prime indiscrezioni. Le evidenze scientifiche raccolte, infatti, sarebbero incoraggianti.

16 Marzo 18:28 Rinviato il Vinitaly: il salone internazionale dei vini spostato al 2022

Verona posticipa il Vinitaly al 2022: il salone internazionale dei vini e dei distillati, spostato in un primo momento a giugno 2021, è stato posticipato al 2022, dal 10 al 13 aprile. "Le incertezze sullo scenario internazionale e nazionale con il protrarsi dei divieti ci hanno portato a riprogrammare definitivamente la 54esima edizione della rassegna al 2022" ha spiegato il presidente Maurizio Danese. Una scelta di responsabilità dolorosa, come spiegano dai vertici. Resta confermata OperaWine, con presenza di Wine Spectator e delle top aziende, il 19 e il 20 giugno 2021 a Verona

16 Marzo 18:25 Le Regioni italiane che hanno superato il tetto di allarme per i ricoveri

Secondo i dati Agenas, sono 13 le regioni in difficoltà, alcune delle quali con tetti di molto superiori alle soglie di allerta. Sopra il 30% l'Abruzzo, con il 40% di occupazione dei posti letto per quanto riguarda la terapia intensiva ma con diminuzione del 3% rispetto ai giorni precedenti. Continua a salire la pressione sui reparti delle Marte con il 57%, del Molise (51%), dell'Umbria (53%), della provincia autonoma di Trento (53%). In Lombardia è stato raggiunto il 51% di saturazione dei reparti di terapia intensiva e anche quelli ordinari hanno superato di 9 punti la soglia di allerta del 40%. Anche l'Emilia Romagna in una situazione difficile con il 49%, il Piemonte al 44%, il Friuli al 40% e la Toscana al 40%. Sopra la soglia del 30 anche il Lazio, ma di un solo punto percentuale. La Puglia lo supera di altri 3, così come Bolzano. Poco più sotto c'è la Liguria (29%) e la Campania (26%)

16 Marzo 18:06 In Grecia la Commissione Vaccinale raccomanda di continuare con AstraZeneca

La Commissione Vaccinale Nazionale di Atene ha raccomandato il proseguimento dei vaccini contro il Covid-19 prodotti da AstraZeneca. Il numero medio di casi di trombi tra i vaccinati, secondo la Commissione, non è più alto del numero medio della popolazione in generale. La Grecia quindi continuerà a somministrare, avendo iniziato ieri a vaccinare la popolazione con Astrazeneca partendo dai cittadini tra i 60 e i 64 anni

16 Marzo 18:03 Sicilia, oggi 598 nuovi casi e 13 morti

In Sicilia sono stati registrati 598 nuovi casi e 13 morti nelle ultime 24 ore. Circa 225 sono riferibili alla provincia di Palermo, mentre 136 a quella di Catania. Il totale dei contagi è di 161.928, quello dei deceduti di 4.371. Gli attuali positivi sono 14.776 con un incremento di 20 unità. Sono 725 i ricoverati con sintomi, mentre 113 sono in terapia intensiva allo stadio più grave: 11 sono quelli entrati oggi.

16 Marzo 17:45 In aumento ricoveri in reparti ordinari con +760 nuovi pazienti. Altri 99 in terapia intensiva

Aumentano i dati relativi ai ricoveri nei reparti Covid ordinari e in terapia intensiva. Nelle ultime 24 ore sono infatti 760 in più gli ingressi nei reparti non critici. I posti letto occupati in terapia intensiva sono invece 99 in più nella giornata di oggi, portando il totale di malati in terapia intensiva a 3.256. I nuovi ingressi nei reparti in area critica sono stati 319 in più

16 Marzo 17:41 Lombardia, oggi 4.235 nuovi positivi e 81 morti

In Lombardia sono 4.235 i nuovi casi di positività al Covid-19 registrati nelle ultime 24 ore a fronte di 49.068 tamponi effettuati. Lo certifica l'ultimo bollettino giornaliero sull'emergenza Coronavirus diramato oggi 16 marzo. I nuovi positivi rispetto a ieri aumentano: in totale dall'inizio della pandemia in Lombardia sono stati eseguiti 7.404.006 tamponi tra molecolari e antigenici. Aumentano anche i decessi, che oggi sono 81. Ieri ne erano stati 79.

16 Marzo 17:35 Bollettino Italia, oggi 20.396 nuovi casi e 502 morti

Secondo il bollettino di oggi 16 marzo 2021, sono 20.396 i nuovi casi di Coronavirus registrati in Italia. Ieri ne erano stati diagnosticati 15.267. I test effettuati nell'ultima giornata sono stati 369.375 tra molecolari e antigenici. Sono 502 invece i decessi per Covid registrati nelle ultime 24 ore (ieri erano 354) per un totale di 103.001 morti dall'inizio dell'emergenza. I guariti di oggi sono 14.116. Il più alto numero di infezioni giornaliere è quello della Lombardia.

16 Marzo 17:31 Moderna avvia fase 3 sui bambini fino a 11 anni

Moderna ha iniziato la sperimentazione di fase 2/3 sui primi 6.750 bambini dai sei mesi agli 11 anni negli Stati Uniti e in Canada. Lo sforzo serve ad allargare la campagna di vaccinazione di massa oltre gli adulti. I primi bambini hanno ricevuto la dose di Moderna in collaborazione con il National Institute of Allergy and Infectious Diseases. "Lo studio pediatrico aiuterà a valutare la potenziale sicurezza e immunogenicità del nostro candidato contro il Covid-19 – spiegano da Moderna -. La popolazione più giovane è importante"

16 Marzo 17:27 Una 12enne ricoverata per Covid a Bari. Soffre di malattia autoimmune

Una 12enne è stata ricoverata nella giornata di ieri nel reparto di rianimazione dell'ospedale pediatrico Giovanni XXIII di Bari. Il motivo è una polmonite da Covid, complicata dalla patologia autoimmune della quale soffre. La bambina è stata ricoverata prima nel reparto di malattie infettive e poi trasferita cautelativamente in rianimazione. La ragazzina sarebbe sveglia secondo quanto si apprende e non è intubata. I medici la tengono sotto osservazione e la sottopongono a monitoraggio continuo. Avrebbe contratto il virus in ambito familiare: anche i familiari sono positivi con sintomi severi, ricoverati in ospedale

16 Marzo 17:18 Abruzzo, 212 nuovi contagi in 24 ore e 13 decessi. Dati in calo nella regione

Sono 212 i nuovi contagi registrati in Abruzzo in 24 ore. Le vittime invece sono 13 secondo il bollettino di ogi 16 marzo diffuso dall'Assessorato regionale alla Sanità. Gli attualmente positivi in Abruzzo (senza il numero di dimessi/guariti e deceduti) è di 12372. Sono 675 i pazienti (-10 rispetto ai dati di ieri) ricoverati in ospedale in terapia non intensiva. Sono 87 i ricoverati in terapia intensiva (+7 rispetto a ieri). Dei 13 morti segnalati oggi, 6 decessi sono avvenuti nei giorni e comunicati solo oggi

16 Marzo 17:15 Emilia Romagna, 1.284 nuovi positivi in 24 ore. 47 i morti

Dall'inizio della pandemia, in Emilia Romagna sono stati registrati in totale 304.314 casi di positività. Nelle ultime 24 ore i nuovi casi nella regione sono stati 2.184 in più rispetto a ieri su 41.025 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sui tamponi processati è del 5,3%. 903 dei nuovi contagiati sono asintomatici. La media dei nuovi pazienti è di 43,2 anni. I morti registrati nella giornata di oggi sono stati 47

16 Marzo 17:10 Morto per Covid Antonio Vanacore, vice del tecnico della Cavese

Il vice del tecnico della Cavese, Antonio Vanacore, è deceduto dopo aver contratto il Covid-19. Lutto nella Cavese e nel mondo della serie C per la morte di Vanacore, vice di Salvatore Campilongo, morto nelle scorse ore in seguito a complicanze legate al virus. Da giorni era ricoverato nell'ospedale di Frattamaggiore, in provincia di Napoli. Era stato prima all'ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli: le sue condizioni di salute erano peggiorate negli ultimi giorni dopo il trasferimento in rianimazione, già intubato e incosciente. La situazione era molto delicata per il membro dello staff della Cavese, ma nelle scorse ore il quadro clinico dell'ex calciatore è precipitato.

16 Marzo 17:05 Dimessa bimba di due anni positiva al Covid ricoverata a Terni

Dimessa oggi la bimba di due anni ricoverata da sabato all'ospedale Santa Maria di Terni dopo aver contratto il Covid. La bimba sarebbe in buone condizioni di salute secondo quanto riferito dall'azienda ospedaliera. Con lei è tornata a casa anche la mamma, risultata positiva al Covid. La bimba era stata ricoverata in via precauzionale nel reparto di terapia dopo l'attestata positività pur non presentando sintomi. Era stata sistemata in una stanza del reparto appositamente allestita insieme alla mamma

16 Marzo 17:02 Lazio, nelle ultime 24 ore 1497 nuovi casi di Covid e 32 morti

Sono 1497 i nuovi casi di Covid registrati nelle ultime 24 ore nel Lazio. Sono 39 in meno rispetto ai dati di ieri (1536). Sono morte 32 persone, 12 in più rispetto a ieri (erano 20 le vittime). I guariti sono 610. Nella giornata odierna sono stati elaborati 14mila tamponi molecolari e quasi 25mila antigenici per un totale di 39mila test. Il rapporto tra casi positivi e tamponi è del 10%, sotto il 4% considerando anche gli antigenici. A Roma città i casi registrati sono 777 mentre nelle provincie 372 e 10 decessi. Diminuiscono le somministrazioni dei vaccini anche a causa dello stop ad Astrazeneca. "Aspettiamo le decisioni di ema e Aifa, poi siamo pronti a ripartire. Tutti i prenotati saranno richiamati. Nessuno resterà senza vaccino". I morti in totale sono 32 registrati nelle ultime 24 ore

16 Marzo 16:54 Campania, registrati 2.656 nuovi positivi nelle ultime 24 ore

Sono 2.656 i nuovi casi di Covid registrati in Campania nelle ultime 24 ore. Sono stati analizzati 22.456 tamponi: lo ha comunicato l'Unità di Crisi della Protezione Civile della Regione. Di questi 2.656 nuovi casi, 466 sono stati trovati attraverso tampone rapido antigenico: i restanti derivano tutti dall'analisi di tamponi molecolari. Sono 691 i sintomatici e 1.499 gli asintomatici.

16 Marzo 16:46 Il prof Giorgio Parisi: “Possibile quarta ondata a Natale se virus continua a mutare”

A Fanpage.it, il professor Giorgio Parisi, presidente dell'Accademia dei Lincei e uno dei fisici più autorevoli al mondo, ha detto che fare previsioni su una data precisa per il picco dei contagi non è possibile. "È molto difficile fare una previsione precisa – spiega – rispetto a 20 giorni fa il governo ha preso provvedimenti che sono stati in grado di rallentare l'aumento dei casi, che ora è di circa il 10% a settimana a fronte del 20% in più di terapie intensive e ospedalizzazioni. La crescita c'è ma fortunatamente è contenuta. I provvedimenti hanno rallentato la crescita dell'epidemia e mi aspetto che il picco arrivi tra 7/1o giorni. Poi dovrebbe iniziare la discesa per effetto delle zone rosse e arancioni introdotte". Interrogato su una possibile quarta ondata,Parisi ha detto che si tratta di un'eventualità. "Potrebbe essere connessa alla nascita di una nuova variante più resistente ai vaccini in uso. A quel punto andrebbero aggiornati in tempi rapidi. Potrebbe accadere a Natale 2021, per questo è fondamentale attrezzarsi e fare scorta di milioni di dosi di vaccino per poi valutare un richiamo. Potrebbe non servire, ma sarebbe drammatico essere impreparati"

16 Marzo 16:31 Emilia Romagna, ricoveri in terapia intensiva maggiori di quelli di aprile

In Emilia Romagna i ricoveri in terapia intensiva registrano numeri più alti che ad aprile. Negli ospedali è stato superato il picco della prima ondata. Sono 378 le persone ricoverate per Covid-19 in terapia intensiva: il numero più alto in assoluto per la regione. La quota ha superato quella della prima ondata. Al picco precedente, registrato in data 5 aprile, in terapia intensiva i pazienti erano 374.

16 Marzo 16:21 Francia, la terza ondata del Covid è caratterizzata da “numerose varianti”

Il primo ministro Jean Castex ha annunciato all'Assemblèe Nationale che la Francia è entrata in una "sorta di terza ondata caratterizzata da numerose varianti". A un anno dal primo lockdown dichiarato nel paese, annuncia che l'epidemia è arrivata a un nuovo picco. Al primo posto della lotta al virus, mette sempre la vaccinazione di massa. Castex ha detto che la pandemia "gioca i tempi supplementari"

16 Marzo 16:16 L’immunologa Antonella Viola : “Non raggiungeremo immunità di gregge”

L’immunologa Antonella Viola, ospite di Lilli Gruber a Otto e Mezzo, si è pronunciata su vaccini e immunità di gregge. "Sono sempre stata scettica – spiega alla giornalista -. Non raggiungeremo l'immunità di gregge perché i vaccini non hanno l'efficacia utile a impedire al virus di continuare a circolare. Per farlo dovremmo vaccinare il 100% della popolazione, cosa impossibile. Quello che dobbiamo fare è mettere in sicurezza le persone fragili. A quel punto, anche se il virus continuerà a circolare, non sarà un problema. Supereremo la malattia tranquillamente, dobbiamo evitare l'insorgere di una malattia severa. Bisogna immunizzare persone over 55 e 60, insieme a coloro che hanno fragilità fisiche. Non sarà necessario a quel punto puntare all'immunità di gregge".

16 Marzo 16:08 Nelle Marche altri 529 nuovi positivi in 24 ore

Nelle Marche sono 529 i nuovi positivi diagnosticati nelle ultime 24 ore, co un'incidenza del 15,5% sui 3.402 tamponi processati nel percorso per le nuove diagnosi e il totale è salito a 79.119 dall'inizio della crisi. I nuovi casi sono suddivisi così: +124 in provincia di Pesaro-Urbino, +147 in quella di Ancona, +154 in quella di Macerata e +44 nel Fermano. Altri 41 in più nel Piceno e +35 le persone positive non residenti nella regione

16 Marzo 15:51 Puglia, 1.126 nuovi positivi e 30 decessi in 24 ore

In Puglia sono 1.126 i nuovi positivi e 30 i decessi a fronte di 10.963 test Covid. I nuovi casi sono suddivisi tra provincia di Bari (445), provincia di Brindisi (40), provincia di Goggia (94), di Lecce (195), Taranto (189), 4 casi di residenti fuori regione e 8 casi di provincia di residenza non nota con 131 altri casi nella provincia Barletta-Andria-Trani. I decessi sono stati 30 registrati nelle ultime 24 ore, mentre sono stati effettuati 1.707.351 test da inizio pandemia.

16 Marzo 15:42 Gli ospedali in Puglia oltre la soglia critica per l’occupazione dei posti letto

In Puglia la situazione dei posti letto nelle terapie intensive è critica: la soglia critica di occupazione è stata superata anche nell'area Medica (pneumologia e malattie infettive. Lo fa sapere il report di Agenas, l'Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali. In rianimazione il tasso di occupazione è salito di due punti percentuali e ora si attesta al 33%. Il limite fissato dal ministero della Salute è al 30%, quindi sotto di almeno 3 punti percentuale. In area Medica il tasso di occupazione è al 42%, di due punti sopra la soglia stabilita dalle autorità del 40%

16 Marzo 15:35 Covid, in provincia di Casera 329 nuovi casi e 10 morti

Aumentano i casi nella provincia di Caserta, dove i nuovi positivi sono 329. Nelle ultime 24 ore i risultati sono il derivato dell'analisi di 2.478 tamponi.Il tasso di positività sale al 13, 27% nella giornata di ieri, mentre in totale da inizio pandemia sono 49.527 i casi scoperti su 411.004 tamponi analizzati. Salgono anche i decessi: nelle ultime 24 ore ne sono stati registrati 10 e il totale delle vittime sale a 855 da inizio pandemia. I guariti del giorno sono 163.

16 Marzo 15:16 Alfiere della Repubblica a 15 anni: 2mila telefonate agli anziani soli durante lockdown

Immagine da Facebook.
in foto: Immagine da Facebook.

Ha offerto assistenza agli anziani di Bologna in ogni modo durante il lockdown, con telefonate a oltre duemila persone in difficoltà. Matteo Zini è stato nominato alfiere della Repubblica a soli 15 anni dal presidente Sergio Mattarella per quanto da lui fatto. Il ragazzo è stato scelto tra i 28 eroi del covid premiati dal Quirinale. Il giovane ha effettuato duemila telefonate nei mesi di marzo e aprile scorsi ad alcuni over 65 da un elenco fornito dal Comune, sincerandosi ogni giorno che avessero la spesa, medicine, e che anche il medico specialistico riuscisse ad effettuare visita a domicilio. Matteo vive con la famiglia a Casalecchio di Reno ed era volontario da pochissimo quando è scoppiata la pandemia.

16 Marzo 14:58 Via alla Fase 3 del vaccino canadese Medicago-Gsk

Inizia la Fase 3 dei test per il vaccino Medicago-Gsk. L'arruolamento per la terza fase è iniziato: si tratta del vaccino della società biofarmaceutica canadese Medicago e GlaxoSmithKline. Le due aziende ne hanno annunciato la nuova fase dei test. La sperimentazione ha ricevuto l'approvazione delle autorità canadesi e statunitensi.

16 Marzo 14:39 L’Ema su AstraZeneca: “Giovedì le valutazioni sul vaccino. Saremo trasparenti”

Arriverà giovedì la valutazione dell'Ema sugli eventi tromboemobolici verificati dopo la somministrazione del vaccino AstraZeneca nei Paesi europei. Gli eventi avevano bloccato la somministrazione del vaccino in diversi Paesi europei, Italia compresa. L'Ema assicura trasparenza nella condivisione dei risultati scientifici. Lo annuncia Emer Cooke, direttore esecutivo dell'Ema. "La nostra priorità è garantire la sicurezza e comunicare i risultati del vaccino", ha aggiunto. "Casi di questo tipo non sono mai emersi durante i test del vaccino, ma dobbiamo avere le nuove evidenze scientifiche per dirlo con certezza. Siamo convinti che i benefici siano maggiori dei rischi di effetti collaterali"

16 Marzo 14:15 AstraZeneca, la lettera dell’autorità danese ai vaccinati

Dopo il blocco del vaccino AstraZeneca – sempre in via del tutto precauzionale – da giovedì scorso, l'Agenzia per i medicinali danese ha chiesto a coloro che sono stati vaccinati con AstraZeneca di fare attenzione, sempre nel caso in cui si verificassero, su alcuni sintomi che potrebbero essere il campanello di allarme di reazioni avverse. In una lettera invita infatti a fare attenzione all'eventuale comparsa di macchie rosse sulla pelle e al sanguinamento difficile da interrompere. Si deve sottolineare, così come ha già fatto l'autorità danese, che per ora non vi è alcuna prova che questi problemi siano legati alla vaccinazione. L'allarme è solo una precauzione per monitorare eventuali effetti indesiderati

16 Marzo 14:05 AstraZeneca, epidemiologi: “Casi di trombosi tra vaccinati in linea con quelli della popolazione”

Secondo l'Associazione Italiana di Epidemiologia "i casi di trombosi venosa profonda si verificano non certo per effetto del vaccino ma per effetto della normale incidenza della malattia". L'associazione prende posizione e difende la sicurezza del farmaco sviluppato da Oxford University e dalla società farmaceutica anglo-svedese dopo le sospensioni avvenute in diversi paesi europei: "Ogni anno sono attesi nella popolazione generale tra 35 e 70 anni di età circa 80 casi di TVP ogni 100.000 persone. Questa stima conduce a un numero di casi attesi pari a 1,5- 2 casi per settimana, ovvero 6-8 casi nell’ultimo mese per 100.000 persone".

16 Marzo 13:52 Boris Johnson: “Il vaccino AstraZeneca è sicuro e lavora molto bene”

"Il vaccino è sicuro e lavora estremamente bene", così il premier britannico, Boris Johnson, ha voluto commentare la decisione di diversi paesi europei di sospendere l'uso di AstraZeneca dopo alcuni casi di trombosi registrati da chi aveva ricevuto la propria dose. Johnson ha poi ricordato che l'Agenzia del farmaco britannica (Mhra), che è "una delle più rigide e con più esperienza al mondo", non vedono alcuna ragione per interrompere il programma di vaccinazione, per nessuno dei vaccini che stiamo attualmente utilizzando.

16 Marzo 13:48 Crescono i numeri in Veneto: 84 decessi in 24 ore e 1.901 contagi

Il Veneto fa registrare una crescita dei numeri nell'ultimo bollettino sulla diffusione del Covid nella regione. I nuovi contagi nelle ultime 24 ore sono stati 1.901, mentre i morti sono stati 84. Il totale dei positivi da inizio dell'epidemia sale a 357.056, quello delle vittime a 10.200. Anche i ricoveri fanno registrare una crescita con 130 unità in più rispetto a ieri: nei reparti ci sono 1.542 letti occupati da pazienti Covid, mentre nelle terapie intensive sono 203 (+7).

16 Marzo 13:43 AstraZeneca, Guido Rasi: “Su sospensione vaccino forte componente emotiva”

"Per quanto riguarda l'Italia, è stata colpita da una sorta di effetto domino: è stato il caso tedesco che ha fatto prendere questa decisione, perché hanno avuto dei casi di trombosi un po’ tutti uguali tra loro e questo qualcuno lo interpreta come un segnale", così Guido Rasi, ex direttore esecutivo dell'Agenzia europea del farmaco Ema, commentando lo stop precauzionale al vaccino anti-Covid di AstraZeneca. Secondo Rasi dunque  i casi di trombosi in Germania avrebbero fatto prendere la decisione europea dello stop al vaccino: "Come Paese potremmo utilizzare questa opportunità di fare un reset. Dopo la decisione dell'Ema – ha aggiunto – o si riprende con AstraZeneca o si fa la campagna con altri" vaccini.

16 Marzo 13:11 Galli: “La sospensione del vaccino AstraZeneca poteva essere evitata”

La stop al vaccino AstraZeneca poteva essere evitato, almeno secondo Massimo Galli che, intervenuto nel corso dell'evento "Strategie per la Riforma del Sistema e Vincere la Pandemia", ha spiegato: "Credo che l'effetto domino delle sospensioni attuate ieri potesse essere diversamente valutato. E che questo tipo di decisioni potevano essere mediate e anche del tutto evitate". Galli ha poi aggiunto: "Non voglio fare dietrologie o complottismi ma talvolta i guai sembrano, almeno in parte, auto provocati dall'Europa stessa".

16 Marzo 12:37 Speranza: “Stop vaccino AstraZeneca deciso dopo dati Germania”

Lo sospensione in via precauzionale al vaccino AstraZeneca in Italia è arrivato dopo una valutazione dei dati dell'agenzia sui vaccini della Germania. A dirlo è il ministro della Salute Roberto Speranza che ha spiegato lo stop è stato deciso "in seguito di una valutazione dell’istituto tedesco per i vaccini, il Paul-Ehrlich-Institut". "C'è stato un confronto prima a livello tecnico fra i direttori delle agenzie nazionali e poi un confronto di natura politica tra i ministri della Salute che ha portato a una misura di natura esclusivamente precauzionale", ha concluso il ministro.

16 Marzo 12:31 Mastroianni: “Serve fiducia nei vaccini: eventi avversi sono minimi”

"Serve fiducia nei vaccini oggi più che mai. Il nesso temporale tra un decesso e l'avvenuta vaccinazione non basta a dimostrare il coinvolgimento delle immunizzazioni", così Claudio Mastroianni, direttore del Dipartimento di Malattie infettive del Policlinico Umberto I di Roma, ha commentato la sospensione del vaccino AstraZeneca deciso ieri dall'Aifa. "È chiaro che il vaccino, come ogni farmaco che prendiamo, ha degli effetti collaterali ma il numero di eventi avversi è davvero minimo – ha continuato – cerchiamo di rassicurare la popolazione, anche ieri abbiamo effettuato le vaccinazioni con AstraZeneca e non ci sono state proteste o persone che hanno rinunciato".

16 Marzo 12:07 Agenas: “Occupato il 35% delle terapie intensive: +4% in una settimana”

Continua a crescere in tutto il paese l'occupazione dei posti letto di terapia intensiva: secondo quanto riportato dall'Agenas, l'Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali, al 15 marzo è occupato il 35% delle terapie intensive. Rispetto al 9 marzo, c'è stato un aumento del 4%: vicina alla soglia critica del 40% l'occupazione dei letti dei reparti di area non critica di pneumologia, malattie infettive e medicina generale.

16 Marzo 11:57 In Toscana 1.247 nuovi contagi: il tasso dei nuovi positivi è 5,31%

Sono 1.247 i contagi da coronavirus in Toscana registrati nelle ultime 24 ore: secondo i dati del bollettino anticipato su Facebook dal governatore Eugenio Giani, i tamponi effettuati sono 23.470 test di cui 13.192 tamponi molecolari e 10.278 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 5,31% (13,3% sulle prime diagnosi).

16 Marzo 11:48 Rezza: “Con chiusure e vaccini, speriamo che dopo Pasqua si cominci a respirare”

Speriamo che con un'accelerazione delle immunizzazioni e con le chiusure, dopo Pasqua si cominci a respirare. Così il direttore generale della Prevenzione del ministero della Salute, Giovanni Rezza, che ha spiegato che c'è stata una battuta d'arresto: "Speriamo di avere di nuovo 3 vaccini disponibili e anche un quarto che arriverà ad aprile".

16 Marzo 11:36 Il ministro Bianchi: “La scuola tornerà in presenza il prima possibile”

Il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, promette che le scuole torneranno in presenza e in sicurezza il primo possibile: "Abbiamo tenuto aperto il I ciclo fino allo stremo – ha spiegato – le scuole non hanno mai chiuso". E sull’esame di maturità, invece, Bianchi assicura che sarà una prova “vera”.

16 Marzo 11:11 Coronavirus, in Francia scoperta la variante “bretone”

Si chiama "bretone" ed è stata individuata in Francia: si tratta di una possibile nuova variante del virus Covid-19 scoperta dalle autorità sanitarie in Bretagna, dopo l'analisi di un focolaio apparso nell'ospedale di Lannion, nel Nord-Ovest del Paese. In questo momento sono in corso le valutazioni sul grado di trasmissione e sugli effetti sulle persone colpite.

Le analisi condotte su questa nuova variante "non consentono di concludere né una gravità né una maggiore contagiosità" rispetto al ceppo tradizionale. Si cercherà anche di determinare se i vaccini attuali sono efficaci con questo nuovo ceppo.

16 Marzo 11:08 Afp: “Superati i 900mila morti per Covid-19 in Europa”

Sono più di 900mila i morti per Covid-19 in Europa. I dati sono stati diffusi quest'oggi dall'Agenzia France Presse secondo cui sono 900.185 le vittime del coronavirus in Europa: si tratta di un calcolo dell'Agenzia basato su dati ufficiali. I Paesi e Territori coinvolti sono 52, tra cui anche Russia e Turchia.

16 Marzo 11:00 Nelle Marche 529 nuovi casi: incidenza dei contagi dimezzata

Sono 529 i nuovi contagi registrati nelle ultime 24 ore nelle Marche. Secondo quanto comunicato dal Servizio Sanità della Regione Marche sono stati testati 5.577 tamponi. I positivi sono 154 in provincia di Macerata, 147 in provincia di Ancona, 124 in provincia di Pesaro-Urbino, 44 in provincia di Fermo, 41 in provincia di Ascoli Piceno e 19 fuori regione. Il rapporto positivi/testati è pari al 13%.

16 Marzo 10:40 Speranza: “Chi ha già fatto il vaccino Astrazeneca non ha ragione di essere preoccupato”

"Chi ha già fatto il vaccino AstraZeneca non ha ragione di essere preoccupato", così il ministro della Salute Roberto Speranza in merito alla sospensione cautelativa del vaccino Astrazeneca in Italia e altri paesi europei. Il ministro Speranza ha inoltre sottolineato che "l'auspicio è che già giovedì Ema dia risposte sufficienti per poter ripartire".

16 Marzo 10:16 L’Italia quinto paese al mondo per numero di nuovi contagi nelle ultime 24 ore

Secondo i dati dell’Oms, aggiornati al 15 marzo, l'Italia è il quinto paese al mondo per nuovi contagi nelle ultime 24 ore: sono infatti più di 21mila i casi registrati. Il primo Paese per numero di nuovi positivi giornalieri è il Brasile (oltre 76mila) seguito da Usa (oltre 52mila) e India (oltre 26mila). Tra le nazioni europee nella lista ci sono anche la Francia, la Polonia e l'Ungheria.

16 Marzo 10:01 Palù (Aifa): “Nesso causa-effetto vaccino AstraZeneca al momento non c’è”

Non c'è nessuna evidenza scientifica di un nesso causa-effetto per quanto riguarda il vaccino AstraZeneca. Così Giorgio Palù, presidente dell'Aifa (Agenzia italiana del farmaco), che in un'intervista rilasciata al Corriere della sera spiega che la decisione di sospendere il vaccino AstraZeneca "ha origine dall'iniziativa del Paul Ehrlich Institute, l'ente regolatorio e di ricerca tedesco. L'istituto ha suggerito al ministro della Salute Jens Spahn di sospendere temporaneamente e in forma cautelativa il preparato di AstraZeneca in seguito al verificarsi di 6 casi di tromboembolia".

16 Marzo 09:55 Anche la Svezia sospende le somministrazioni del vaccino AstraZeneca

Anche la Svezia ha deciso di sospendere la somministrazione del vaccino AstraZeneca. Lo riporta il Guardian. Anche per quanto riguarda il paese scandinavo si tratta di una "misura precauzionale" così come spiegato dall'Agenzia della sanità svedese.

16 Marzo 09:42 Stop a vaccino AstraZeneca, Galli: “Ritardo nelle vaccinazioni farà dei morti”

La sospensione temporanea del vaccino AstraZeneca disposta dall'Aifa, l'agenzia nazionale del farmaco, a scopo precauzionale, farà dei danni e i ritardi nella campagna provocheranno dei morti. A dirlo è Massimo Galli, infettivologo dell'ospedale Sacco e dell'università Statale di Milano, che, intervenuto ad Agorà, ha spiegato che "ritardare la procedura vaccinale in un’Europa già sguarnita di vaccini significa che tarderemo a mettere in protezione chi ha determinati problemi".

"Capisco il principio di precauzione – ha continuato – ma il messaggio che va dato alle persone è che il vaccino è l’unico modo per uscire dal tunnel e per mettere in sicurezza le persone più fragili". Galli ha poi spiegato che "chi ha fatto la prima dose AstraZeneca stia tranquillo, non rischia problemi o patologie. AstraZeneca nasce per la singola somministrazione e i dati relativi alla singola somministrazione sono decisamente buoni e molte persone saranno protette anche con una sola dose".

16 Marzo 09:27 Magrini (Aifa): “Chi ha già avuto prima dose del vaccino AstraZeneca può stare tranquillo”

Chi ha già avuto la prima dose del vaccino AstraZeneca può stare tranquillo. A dirlo è Nicola Magrini, direttore generale dell'Aifa (Agenzia italiana del farmaco), che, in un'intervista rilasciata a Repubblica spiega come il vaccino AstraZeneca sia sicuro: "Mi sento di affermarlo anche dopo aver rivisto tutti i dati. Il rapporto benefici-rischi è ampiamente positivo".

16 Marzo 09:12 Miozzo lascia il Cts: “Ormai non ha ragione di esistere”

"Il Cts ha esaurito il suo motivo di essere" e "credo che in uno, due mesi al massimo possa sciogliersi. Meritando l'applauso della nazione", così l'ex coordinatore del Comitato tecnico scientifico Agostino Miozzo che ha elogiato il lavoro svolto dal Cts che ha "lavorato bene, con coraggio, per 13 mesi. Possiamo anche dire che tra vuoti istituzionali e risposte da sperimentare ha contribuito a salvare questo Paese, ma adesso non serve più". Secondo Miozzo ora che l'amministrazione pubblica è cambiata e che c'è un coordinamento generale il Cts non ha ragione di esistere.

16 Marzo 08:58 Stop a vaccino AstraZeneca, Mantovani: “Solo precauzionale, non è stato accertato il motivo delle morti”

Secondo Alberto Mantovani, direttore scientifico dell’Istituto Humanitas di Milano e professore emerito dell’Humanitas University, lo stop ad AstraZeneca è precauzionale e non è ancora accertato il motivo di queste morti. Le embolie polmonari, così come gli ictus o infarti cardiaci, segnalati dalla cronaca e in base alle quali è stata disposta la sospensione del vaccino AstraZeneca, non sono al momento connessi alla somministrazione delle dosi. "Questi incidenti si verificano anche in persone che non hanno avuto il vaccino – ha spiegato Mantovani – il punto centrale è verificare il vero rapporto causa-effetto, non le coincidenze".

16 Marzo 08:44 Decreto Covid, Pasqua blindata: sospesa la zona gialla e zona rossa dal 3 al 5 aprile

Sarà una Pasqua blindata con il nuovo decreto Covid entrato in vigore ieri. La prima novità fondamentale è che la zona gialla viene momentaneamente cancellata, almeno fino al 6 aprile, perciò tutti i territori che sarebbero dovuti stare nella fascia con meno misure restrittive sono passati automaticamente in arancione già da ieri. Inserito il criterio automatico per l’ingresso in zona rossa (250 contagi per 100mila abitanti in sette giorni). Dal 3 al 5 aprile, da sabato di Pasqua a lunedì di pasquetta, tutta l’Italia si tingerà di rosso, ma verrà reinserita la deroga per le visite a parenti e amici.

16 Marzo 08:25 La sospensione del vaccino AstraZeneca mette a rischio il piano vaccinale italiano

La sospensione del vaccino di AstraZeneca rischia di avere un forte impatto sul piano vaccinale italiano: il nostro Paese, così come tutta l’Ue, punta molto su queste dosi, soprattutto nella fase a cavallo tra il primo, il secondo e il terzo trimestre del 2021, quella ritenuta più importante per l’immunizzazione della popolazione. I dati di ieri, ancora parziali, indicano che sono state inoculate 123mila dosi in 24 ore, ma rispetto ai giorni precedenti la differenza è evidente: sabato sono state somministrate 166mila dosi, venerdì 198mila, mercoledì e giovedì era stata abbondantemente superata quota 200mila. Ecco nello specifico gli effetti che potrebbe avere sulla campagna vaccinale.

16 Marzo 08:16 L’Australia ha deciso di non sospendere l’uso del vaccino AstraZeneca

Il vaccino AstraZeneca
in foto: Il vaccino AstraZeneca

Nessuna sospensione delle somministrazioni del vaccino AstraZeneca da parte dell'Australia, diversamente da quanto fatto da diversi Paesi europei per timore di possibili trombi dopo alcuni decessi. Secondo Paul Kelly, capo medico del Paese "mentre l'Agenzia per il farmaco europea sta indagando su questi eventi, ha ribadito che il vaccino AstraZeneca è efficace nella protezione contro il Covid-19 e dovrebbe continuare ad essere utilizzato".

16 Marzo 08:02 Gimbe: “Chiusure necessarie almeno fino a Pasqua: troppi i malati gravi”

Le chiusure saranno necessarie quanto meno fino a Pasqua e al momento non si può pensare alle riaperture perché i malati gravi sono troppi. A dirlo è Nino Cartabellotta, presidente di Fondazione Gimbe che ha spiegato come "rispetto alla seconda ondata, in questa fase abbiamo un problema: siamo ripartiti da livelli di contagio e di ricoveri molto più alti". Rispetto agli effetti delle nuove zone rosse ha aggiunto che si potranno avere tra 10-15 giorni, ma bisognerà sempre guardare alla media degli ingressi in terapia intensiva: "Tre settimane fa eravamo a 140 al giorno, oggi purtroppo siamo già a 250".

16 Marzo 07:47 Vaccini, nessun aumento del rischio per embolia e trombosi

Secondo le agenzie sanitarie l’incidenza degli eventi tromboembolici nella popolazione vaccinata è la stessa di quella della popolazione generale: su oltre 17 milioni di persone vaccinate in Europa e Regno Unito sono stati segnalati 15 eventi di trombosi venosa profonda e 22 di embolia polmonare. In Italia invece sono presenti in generale 166 episodi di tromboembolismo al giorno indipendenti dal vaccino

16 Marzo 07:33 L’Oms invita i Paesi a continuare a usare il vaccino AstraZeneca

L'Organizzazione mondiale della sanità ha raccomandato ai Paesi di continuare ad utilizzare il vaccino AstraZeneca e di non lasciare che le persone si facciano prendere dal panico. L'esperta dell'Oms Soumya Swaminathan ha spiegato che sono circa 300 milioni le dosi di una varietà di vaccini contro il coronavirus somministrate a persone in tutto il mondo e che "non vi è alcuna morte documentata che sia stata collegata a un vaccino contro il Covid-19". E poi in merito agli eventi tromboembolici rilevati in persone che hanno ricevuto il vaccino AstraZeneca ha spiegato che "sono in realtà inferiori a quanto ci si aspetterebbe dalla popolazione generale".

16 Marzo 07:20 Bassetti: “Almeno 500 le persone che lavorano nel mio ospedale che hanno rifiutato il vaccino”

Sono quasi 500 le persone che lavorano presso il Policlinico San Martino di Genova che hanno rifiutato il vaccino. I numeri sono stati comunicati dal dottor Matteo Bassetti, primario della Clinica di Malattie Infettive che ha spiegato: "Il 20%, che hanno deciso di non vaccinarsi, siamo su numeri impressionanti. Su questo bisognerebbe avere un'azione rapida, una legge per cui se non ti vaccini non sei idoneo al lavoro. Abbiamo il rischio grandissimo che i nostri cari, le persone che portiamo in ospedale, entrino sani per uscire malati per qualcuno che non si è vaccinato".