10 Gennaio 22:59 In Italia fatti finora 643.219 vaccini anti-Covid

Sono 643.219 le vaccinazioni effettuate finora in Italia secondo l’ultimo aggiornamento riportato nel report online del Commissario straordinario per l'emergenza sanitaria.

10 Gennaio 22:40 Nel mondo superati i 90 milioni di contagi

Il numero di casi confermati di Covid-19 nel mondo sono più di 90 milioni: lo certifica la Johns Hopkins University, l'università americana che tiene un aggiornamento dei casi dall'inizio della pandemia. I morti nel mondo sono arrivati a 1,931 milioni.

10 Gennaio 21:58 Regno Unito, ministro: “Entro l’autunno tutti gli adulti saranno vaccinati contro il coronavirus”

Entro l'autunno nel Regno Unito tutti gli adulti saranno vaccinati contro il coronavirus. Lo ha detto il ministro della Salute Matt Hancock in un'intervista alla Bbc. Il ritmo attuale, ha precisato, è di 200.000 vaccinati al giorno, un numero che avvicina l'obiettivo del governo dei 2 milioni a settimana. "Abbiamo ordinato 350 milioni di dosi. Non sono ancora arrivate tutte, ma stiamo procedendo nel modo più veloce possibile", ha detto Hancock ribadendo che la pressione sul NHS è ancora molto forte e quindi tutti i cittadini britannici "devono restare a case e seguire le regole del lockdown. Non è il momento di mollare".

10 Gennaio 21:40 Ministro Speranza: “Auspico ok Ema al vaccino AstraZeneca a fine gennaio”

Il ministro della Salute Roberto Speranza è intervenuto questa sera alla trasmissione "Che tempo che fa" su Rai3. Ha parlato dell'epidemia in Italia che è in fase espansiva, con l'Rt che ha nuovamente raggiunto 1,03, e della campagna di vaccinazione.  "In questo momento siamo il primo paese dell'UE per persone vaccinate. Se ce l'avessero detto mesi fa forse non ci avremmo creduto”, ha aggiunto ricordando che chiaramente siamo solo all’inizio. "Abbiamo bisogno che più vaccini vengano approvati dall'Agenzia Europea del Farmaco. Questa è la svolta che aspettiamo", ha detto ancora aggiungendo di sperare che l'approvazione di Ema per il vaccino di Oxford/AstraZeneca/Irbm possa arrivare entro la fine di gennaio e gli inizi di febbraio.

10 Gennaio 20:56 Nancy Bush Ellis, sorella di George H.W. Bush, muore a causa di complicazioni del Covid

Nancy Bush Ellis, l'unica sorella dell'ex presidente George H.W. Bush, è morta a 94 anni a causa di complicazioni del Covid-19. Ne dà notizia la George & Barbara Bush Foundation. Il figlio ha reso noto che Nancy Bush Ellis è morta domenica mentre si trovava ricoverata in una struttura nel Massachusetts a causa di complicazioni legate al Coronavirus.

10 Gennaio 20:46 A Lucca balli in piazza senza mascherina, individuati una decina di ragazzi

Una decina di ragazzi sono stati individuati dalle forze dell’ordine per aver preso parte alla festa andata in scena venerdì sera nel centro storico di Lucca. In centinaia si sono messi a ballare in una piazza nella zona di Porta dei Borghi. Molti ragazzi erano senza mascherina e non hanno rispettato il distanziamento sociale imposto dalle normative anti covid. Tanti i video della serata poi finiti in rete. Sin da venerdì sera carabinieri, polizia e vigili urbani sono al lavoro per risalire ai partecipanti alla festa. Nei prossimi giorni verranno prese in esame anche le immagini delle telecamere di videosorveglianza. Per tutti i giovani individuati scatterà la sanzione.

10 Gennaio 20:29 Ipotesi stretta movida, stop asporto per i bar dopo le 18

Una delle ipotesi al vaglio del governo per il prossimo Dpcm sarebbe quella di varare una stretta anti-movida, vietando l'asporto dalle 18 per i bar. Sarebbero quindi consentite solo le consegne a domicilio. La proposta dovrà comunque essere sottoposta alle regioni nel vertice di domani con il ministro per gli Affari Regionali, Francesco Boccia. È quanto si apprende al termine della riunione del premier Giuseppe Conte con i capi delegazione in vista del prossimo Dpcm.

10 Gennaio 19:52 Finita riunione Conte-capidelegazione maggioranza: coprifuoco alle 22 e in arrivo zona bianca

È terminata la riunione del premier Giuseppe Conte con i capi delegazione di maggioranza sul nuovo Dpcm. Nel vertice si è parlato del nuovo Dpcm per il contrasto al Covid-19 e dell'incontro con le Regioni di domani. Stando a indiscrezioni, sarebbe stato confermato il coprifuoco alle 22 e si inizia a inserire la zona bianca. I nuovi provvedimenti saranno probabilmente un Dl e un Dpcm.

10 Gennaio 19:31 Isolata in Giappone nuova variante Covid

Una nuova variante del coronavirus è stata isolata in Giappone. A darne notizia la Reuters, citando il ministero della Sanità giapponese, e spiegando che la nuova variante è stata trovata in quattro viaggiatori provenienti dallo stato brasiliano di Amazonas. Un funzionario del ministero ha detto che sono in corso studi sull'efficacia dei vaccini contro la variante, diversa da quelle trovate per la prima volta in Gran Bretagna e in Sudafrica. "Al momento, non ci sono prove che dimostrino che questa variante sia più contagiosa", ha detto Takaji Wakita, direttore dell'Istituto nazionale di malattie infettive. I quattro viaggiatori sono giunti all'aeroporto Haneda di Tokyo il 2 gennaio: si tratta di un uomo sulla quarantina che aveva problemi di respirazione, una donna di circa trenta anni che accusava mal di testa e mal di gola, un adolescente con la febbre e una adolescente asintomatica.

10 Gennaio 18:59 Netanyahu: “Da domani 170mila israeliani vaccinati ogni giorno”

A partire da domani saranno vaccinati "170.000 israeliani al giorno: un record mondiale". Lo ha detto il premier Benyamin Netanyahu accogliendo il nuovo carico inviato dalla Pfizer pari, secondo i media, a oltre 700mila dosi. "È un gran giorno per Israele" ha  detto Netanyahu annunciando che Israele, oltre la campagna per la seconda dose agli over 60, inizierà a inoculare il vaccino a tutti i cittadini oltre i 50 anni. Netanyahu ha anche detto che la prossima domenica arriverà un altro carico della Pfizer.

10 Gennaio 18:30 Covid Campania, oggi 1.253 contagi e 13 morti

Il bollettino di oggi della Regione Campania: i nuovi positivi sono 1.253 su 15.411 tamponi (8,13%). Dei nuovi contagiati, 1.170 sono asintomatici e 83 sintomatici. Nelle ultime ore 13 decessi (in totale 3.128) e 1.128 guarigioni (complessivamente 121.255 dall’inizio dell’epidemia).

10 Gennaio 17:55 Regno Unito, quasi 55mila casi nelle ultime 24 ore: 563 i morti

Nel Regno Unito nelle ultime 24 ore sono stati registrati 563 decessi legati al coronavirus e 54.940 nuovi contagi. Il numero delle vittime, che per diversi giorni è stato superiore a mille, è dunque sceso ma nel fine settimana solitamente ci sono ritardi nella raccolta dei dati.

10 Gennaio 17:49 Da domani saturimetro gratis ai pazienti affetti da malattie pneumologiche

A partire da domani 30mila saturimetri verranno distribuiti gratuitamente nelle farmacie ai nuclei familiari al cui interno vi sia un membro affetto da patologie respiratorie. Ad annunciarlo all'ANSA Luca Richeldi, presidente della Società italiana di pneumologia e componente del Comitato tecnico scientifico (Cts). L'iniziativa è in collaborazione con Federfarma e coinvolgerà 1200 farmacie in tutta Italia. L'obiettivo è anche di prevenire le complicanze gravi legate a Covid-19, particolarmente pericolose per questi pazienti.

10 Gennaio 17:15 Lombardia, 3.267 nuovi casi di Coronavirus e 59 morti

Nelle ultime 24 ore in Lombardia sono stati segnalati 3.267 nuovi casi di Coronavirus e 59 morti, per un totale di 25.787 decessi ufficiali. Continua a crescere il numero dei guariti/dimessi, ora arrivato a 417.173. Aumentano di 21 unità i ricoveri in ospedale, per un totale di 3.598. Aumenta leggermente anche il numero di persone ricoverate in terapia intensiva (+3): 459 in totale. Ecco il bollettino con i dati di oggi domenica 10 gennaio sui contagi Covid forniti dalla Regione Lombardia.

10 Gennaio 17:04 Oggi fatti 139.758, tasso di positività del 13,3%

Sono stati 139.758 i tamponi effettuati per la ricerca del coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore. Il rapporto con i nuovi casi (18.627) sale al 13,3% (+1,7% rispetto a ieri).

10 Gennaio 16:59 Il bollettino del 10 gennaio: 18.627 casi e 361 morti di Covid

Secondo il bollettino di oggi, domenica 10 gennaio, i nuovi casi Covid in Italia sono 18.627 su 139.758 tamponi effettuati nelle ultime 24 ore. I decessi sono 361. La regione con il maggior numero di contagi giornalieri è la Lombardia. Proseguono anche le vaccinazioni: fino a questo momento ne sono state effettuate quasi 600mila.

10 Gennaio 16:47 Salvini: “Covid colpa dei fottutissimi esperimenti cinesi”

Intervistato a Mezz’ora in più Salvini ha ripetuto ancora una volta che il Covid-19 è nato dagli esperimenti degli scienziati cinesi: "È agli atti che sia uscito da un laboratorio di Wuhan". "Da dove è partito il virus? Da Marte? No, dalla Cina".

10 Gennaio 16:41 Papa Francesco: “Vaccinarsi è un dovere etico”

Papa Francesco: “Io credo che eticamente tutti debbano prendere il vaccino, è un’opzione etica, perché tu ti giochi la salute, la vita, ma ti giochi anche la vita di altri”. Poi ha aggiunto: “C’è un negazionismo suicida che io non saprei spiegare, ma oggi si deve prendere il vaccino”.

10 Gennaio 16:39 Il bollettino della Puglia, 1.162 nuovi casi e 24 morti

Oggi in Puglia sono stati analizzati 8.510 tamponi individuando 1.162 nuovi casi per un tasso di positività del 13,6% (ieri era del 13,7%). Inoltre sono stati registrati 24 decessi (ieri 27). I casi odierni sono stati riscontrati 503 in provincia di Bari, 100 in provincia di Brindisi, 150 nella provincia BAT, 150 in provincia di Foggia, 139 in provincia di Lecce, 110 in provincia di Taranto; nove riguardano residenti fuori regione, mentre un caso è di provincia di residenza non nota.

10 Gennaio 15:55 Emilia Romagna, 2.193 nuovi contagi nelle ultime 24 ore

Nelle ultime 24 ore in Emilia Romagna sono stati registrati 2.193 nuovi contagi, su un totale di 10.206 tamponi eseguiti. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è quindi del 21,4%, un dato in linea con gli altri giorni festivi, quando i tamponi vengono effettuati nei casi maggiormente necessari, in presenza di sintomi o situazioni nelle quali l'esito positivo è spesso atteso, e che quindi non si può considerare indicativo di una tendenza. L'età media dei nuovi positivi di oggi è 44,6 anni.

10 Gennaio 15:50 Arcuri: “Vaccineremo tutti entro fine anno se arriveranno altri due vaccini”

Intervistato a "Mezz'ora in Più" da Lucia Annunziata il commissario straordinario Domenico Arcuri ha spiegato: "Riusciremo a vaccinare 6 milioni di persone entro il primo trimestre del 2021. Se l’EMA autorizzerà presto anche AstraZeneca e Johnon&Johnson vaccineremo tutti entro la fine del 2021. Se si autorizzeranno invece anche il quinto e sesto vaccino saremo anche più veloci".

10 Gennaio 14:28 Toscana, 472 nuovi casi e 15 morti nelle ultime 24 ore

In Toscana sono stati registrati altri 472 nuovi casi Covid su 9.469 tamponi eseguiti (circa il 5% positivi) e 15 morti (età media 84,7 anni) che portano il totale nella regione a 3.855 vittime, con Firenze e la sua provincia che superano le 1.300 unità (1.301 con altri sette decessi). I nuovi casi registrati nelle 24 ore sono lo 0,4% in più e ora il totale in Toscana da inizio pandemia è di 124.951. Anche i guariti crescono dello 0,4% e raggiungono quota 111.995.

10 Gennaio 13:45 Azzolina: “Perché i ragazzi possono prendere l’aperitivo insieme e non andare a scuola?”

La ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina si è congratulata con le Regioni più virtuose che hanno previsto il rientro in classe per almeno il 50% degli studenti, attaccando: “Devono spiegarmi perché, dove è quasi tutto aperto, gli studenti al pomeriggio possono andare a prendere l’aperitivo, mentre non possono andare in classe con la mascherina, l’igienizzante e i banchi separati".

10 Gennaio 13:38 In Svizzera scuole chiuse da marzo, studio rivela: “Misura efficace per contenere i contagi”

Aver deciso di chiudere le scuole lo scorso marzo in Svizzera, riducendo più di un quinto la mobilità, ha rappresentato una delle misure più efficaci nel contenimento del contagio da Covid-19. Lo ha reso noto uno studio dell'Istituto federale svizzero di Tecnologia (Eth), con sede a Zurigo. "La chiusura delle scuole ha ridotto la mobilità del 21,6%", ha detto Stefan Feuerriegel professore all'Eth e alla guida della ricerca. "La riduzione della mobilità ha poi ridotto l'incremento dei casi" di Covid-19.

10 Gennaio 13:04 Tre Regioni rischiano di diventare zona rossa alla fine della prossima settimana

Con il nuovo Dpcm che sarà in vigore dal prossimo 16 gennaio potrebbe essere un nuovo criterio per la classificazione delle Regioni: se l’incidenza settimanale sarà superiore a 250 ogni 100mila abitanti potrebbe scattare in automatico la zona rossa. Al momento rischiano tre Regioni e una Provincia Autonoma: Veneto, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia e Provincia di Bolzano.

10 Gennaio 12:29 Report Vaccini, Arcuri: “Campania regione che ha somministrato più dosi, in ritardo Lombardia e Bolzano”

La Campania è la regione italiana che ha somministrato il maggior numero di dosi di vaccino consegnate: 60.001 su 67.020, pari all'89,5% del totale. È quanto emerge dal report sulla somministrazione pubblicato dal Commissario per l'emergenza Domenico Arcuri, aggiornato alle 11 di questa mattina. Nel nostro Paese sono state consegnate complessivamente 918.450 dosi e ne sono state somministrate 589.798, il 64,2% del totale. Dagli uffici del Commissario è stato sottolineato nei giorni scorsi che l'indicazione data alle regioni era quella di conservare il 30% delle dosi ricevute in modo da poter garantire la somministrazione della seconda iniezione, prevista dopo 21 giorni dalla prima. Ma non tutte hanno rispettato l'indicazione: 3 hanno superato o sfiorano l'80% (il Veneto e' all' 81,8%, la Toscana al 79,9% e l'Umbria al 79,6%) mentre altre 8 tra regioni e province autonome si attestano attorno al 70% e in alcuni casi lo superano (la Sicilia al 74,5%, la provincia di Trento al 72,3%, la Valle d'Aosta al 72,2%, il Lazio al 71,3%, l'Emilia Romagna e la Puglia al 70,2%, le Marche al 69,7%, la Sardegna al 69,3%). All'opposto, con una percentuale di somministrazione che non raggiunge il 40%, ci sono 3 regioni: la Calabria, al 39,3%, la Lombardia al 38% e la provincia di Bolzano, al 34,8%. A partire da lunedì prossimo, stando agli accordi con Pfizer, dovrebbe arrivare in Italia la terza tranche del vaccino con altre 470mila dosi in una settimana che verranno consegnate nei 294 punti di somministrazione indicati dalle regioni direttamente dalla casa farmaceutica americana.

via

Scrivi un messaggio

10 Gennaio 12:19 Covid Alto Adige, oggi 368 nuovi casi Covid: zero decessi dopo tre mesi

Una buona notizia arriva oggi dall'Alto Adige dove dopo circa tre mesi oggi non si registrano decessi causati dal Coronavirus. Nelle ultime 24 ore i nuovi casi di Covid-19 emersi sono 368 su 5.447 tamponi processati. L'azienda sanitaria scinde le positività, 262 sono quelle emerse dall'analisi di 2.167 tamponi Pcr e 106 quelle riscontrare su 3.280 test antigenici eseguiti. Il dato complessivo dei decessi resta fermo a 778.

10 Gennaio 11:56 Focolaio Covid a Wengen: a rischio le gare della coppa del mondo di sci maschile

Le gare previste a Wengen in Svizzera per la Coppa del mondo maschile sono a rischio. È infatti esploso un focolaio Covid che sarebbe stato provocato dalla presenza di turisti britannici presenti nella località della regione dell’Oberland bernese. L’organizzazione potrebbe così decidere di spostare atleti e addetti ai lavori nelle vicine Interlaken e Grindelwald.

10 Gennaio 11:52 L’annuncio di De Luca: “In Campania esaurite dosi vaccini, la campagna si ferma”

Si interrompe oggi, 10 gennaio, la campagna di vaccinazione contro il Covid in Campania. Il motivo è che sono state esaurite tutte le dosi inviate dalla Protezione Civile del vaccino Biontech-Pfizer. Il governatore De Luca: “Abbiamo percentuale record di somministrazione, il 90 percento”. Martedì previsto l’arrivo delle nuove dosi.

10 Gennaio 11:42 Coronavirus in Veneto, 2.167 nuovi casi e 44 decessi nelle ultime 24 ore

Oggi in Veneto sono stati registrati 2.167 nuovi casi, per un totale di 285.986 dall'inizio della pandemia. Il Bollettino regionale segnala altri 44 decessi, che portano a 7.389 il totale dei morti. Torna a salire il dato sanitario, con 43 nuovi ricoveri nei reparti non critici, e 2.992 posti letto occupati; nelle terapie intensive si registrano 9 nuovi pazienti, per 389 ricoverati.

10 Gennaio 11:39 I medici ospedalieri: “Temiamo il peggio, nelle prossime settimane situazione potrebbe precipitare”

"Negli ospedali italiani il Covid non ha mai allentato la presa e nelle prossime settimane la situazione potrebbe precipitare". È l'allarme lanciato dai medici ospedalieri attraverso Carlo Palermo, segretario dell'associazione Anaao. "Se avremo una ripresa dei contagi nella prossima settimana – ha detto – andremo di nuovo alla saturazione del sistema ospedaliero. Il calo dei contagi è molto più lento oggi rispetto alla prima ondata e nell'ultima settimana si è notato una ripresa per quanto riguarda ordinari di malati Covid sia di quelli critici".

10 Gennaio 11:35 Miozzo (Cts): “Zaia ha chiesto zona arancione per il Veneto, sempre sul pezzo”

"Luca Zaia ha lavorato molto bene fin dall'inizio della pandemia, è sempre sul pezzo. Mi ha colpito positivamente la sua richiesta per portare il Veneto in zona arancione". Lo rivela oggi il coordinatore del Comitato tecnico scientifico Agostino Miozzo, in un'intervista sui quotidiani veneti del gruppo Gedi. Secondo Miozzo, "con un'incidenza settimanale di 454 casi per 100mila abitanti e di 927 sui 14 giorni la pandemia in Veneto non è controllabile. Ai miei conterranei dico che sarà un periodo duro ma deve essere visto come un investimento per il futuro".

10 Gennaio 11:22 Nel mondo quasi 90 milioni di casi nel mondo, vicini ai 2 milioni di morti

Sono quasi 90 milioni le persone che nel mondo sono state contagiate dal Coronavirus. La soglia viene confermata dalla John Hopkins University, che parla di 89.654.944 casi confermati, mentre il sito Worldometers supera quota 90 milioni segnalando 90.139.982 contagi. Sono invece quasi due milioni le persone che hanno perso la vita per complicanze dopo aver contratto il Covid-19. Il Paese più colpito restano gli Stati Uniti con 22.137.930 contagi e 372.508 vittime.

10 Gennaio 10:58 Covid in Russia, oggi altri 22.851 casi e 456 morti

La Russia segnala 22.851 nuovi casi di Covid-19 di cui 4.216 a Mosca. Il dato totale dei contagi, dall’inizio della pandemia, sale così a quota 3.401.954, il quarto più alto al mondo. Le autorità hanno anche confermato 456 morti nelle ultime 24 ore che portano il bilancio complessivo a quota 61.837.

10 Gennaio 10:48 Israele ha vaccinato già 1.817 milioni di residenti, un quinto della sua popolazione

Procedono in tutto il mondo le campagna di vaccinazione contro il Covid-19. Israele in particolare ha vaccinato il 20% della sua popolazione nelle tre settimane da quando ha iniziato a distribuire le prime dosi. "Abbiamo completato tre settimane di campagna `Return to Life´ con notizie meravigliose", ha twittato il ministro della Salute Yuli Edelstein, dicendo che 1.817 milioni dei 9,2 milioni di residenti israeliani hanno ricevuto la prima dose del vaccino Pfizer-BioNTech. Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu e Edelstein sono stati i primi a ricevere la seconda dose nella tarda serata di sabato all’ospedale Sheba vicino a Tel Aviv. Il governo mira a vaccinare tutti i residenti del paese di età superiore ai 16 anni entro la fine di marzo.

10 Gennaio 10:27 La Ministra Bonetti: “Ritardo aperture scuole segno del fallimento di questo governo”

"Per gli studenti questo è un trauma che si accresce giorno dopo giorno e lo è anche per i genitori": la ministra per le Pari Opportunità e la Famiglia Elena Bonetti in un'intervista al Messaggero ha ricordato di aver "dichiarato che se le scuole non avessero riaperto il 7 gennaio, sarebbe stato il segno del fallimento del governo di questo Paese".

10 Gennaio 10:25 Zona Bianca: cosa è e quando potrebbe scattare per le Regioni

Con il prossimo Dpcm, allo studio del governo, che entrerà in vigore dal prossimo 16 gennaio, potrebbe essere introdotta una ‘zona bianca’: una Regione potrebbe trovarsi in questa fascia con un Rt pari o inferiore a 0,5. Al momento però nessuna delle Regioni italiane si trova in questa condizione.

10 Gennaio 10:00 Scuola, superiori domani in classe in tre Regioni

Domani, lunedì 11 gennaio, solo in tre Regioni italiane gli studenti delle superiori torneranno a scuola, con didattica in presenza al 50 per cento, così come stabilito dal governo: si tratta di Toscana, Abruzzo e Valle d’Aosta, che si aggiungono alla Provincia autonoma di Trento e a quella di Bolzano, dove il rientro c’è stato il 7 gennaio insieme ad elementari e medie. Tutte le altre hanno deciso di rinviare. secondo un calendario che va dal 18 gennaio al primo febbraio.

10 Gennaio 09:56 Covid Belgio, superata la doglia dei 20mila morti: boom di decessi nelle case di riposo

Il Belgio supera la soglia dei 20mila decessi legati al Coronavirus, di cui più della metà riguardano residenti in case di riposo. Stando infatti ai dati forniti dalle autorità, nelle ultime 24 ore il numero totale delle vittime sale da 19.992 a 20.038. Dall’inizio della pandemia si sono registrati in Belgio 662.694 contagi.

10 Gennaio 09:44 Domani riaprono 220 mila bar ristoranti e agriturismi nelle regioni in zona gialla

Sono circa 220mila i bar, i ristoranti, le pizzerie e gli agriturismi che possono riaprire con il servizio al tavolo nelle regioni gialle. È quanto emerge dall'analisi della Coldiretti sugli effetti della nuova ordinanza del ministero della Salute in vigore dal 10 al 15 gennaio con la quale restano ancora in area arancione Calabria, Emilia Romagna, Lombardia, Sicilia e Veneto mentre tutte le altre sono gialle. "In altre parole – sottolinea la Coldiretti – possono restare aperti più di sei locali della ristorazione su dieci presenti nell'intera Penisola (62%). Nelle zone gialle comunque le attività di ristorazione al tavolo sono consentite solo dalle ore 5 alle 18 con la possibilità della consegna a domicilio, nonché fino alle ore 22 della ristorazione con asporto. Nelle zone arancioni è invece consentita la sola consegna a domicilio, nonché fino alle ore 22 la ristorazione con asporto".

10 Gennaio 09:26 L’allarme di Crisanti: “Nuovo lockdown ora per non rendere difficile la campagna vaccinale”

"Serve un lockdown vero, duro, veloce e questo vale ancor di più ora che c'è da gestire una campagna di vaccinazione prima che le varianti complichino la situazione": è questo l'allarme lanciato da Andrea Crisanti, del professore ordinario di Microbiologia a Padova, in un'intervista a La Stampa. Per l'esperto la campagna di vaccinazioni presenta, "a livello internazionale dei ritardi, mentre in Italia tutto procede per il meglio. Va anche detto che il governo ha scelto la via più facile, cioè partire da medici e infermieri, mentre in altri Paesi sono state pensate altre priorità", ha aggiunto. "Concludere la campagna vaccinale entro l'anno mi pare un obiettivo realizzabile, anche se non facile", ha spiegato Crisanti, "per farcela servirà l'impegno di tutti: governo, Regioni, medici, infermieri, volontari e cittadini".

10 Gennaio 09:15 Galli (Sacco): “I prossimi due mesi saranno decisivi per la battaglia contro il virus”

"I prossimi due mesi vedranno in atto un braccio di ferro tra noi e il virus. Dobbiamo limitare il più possibile la sua diffusione, nella prospettiva che le vaccinazioni facciano salire la barriera tra lui e le persone suscettibili di infezione. A questo proposito, non è necessario vaccinare le persone guarite da Covid, che in Italia potrebbero essere circa 5 milioni". È quanto ha affermato Massimo Galli, primario dell'ospedale Sacco di Milano, al Corriere della Sera. Importante è dunque incrementare la campagna vaccinale: "Per accelerarla, si potrebbe pensare a concentrare un numero elevato di somministrazioni in due o più settimane dedicate, in cui le altre attività vengano il più possibile limitate. Con il risultato di frenare la circolazione del virus e in parallelo alzare la percentuale degli immuni con il vaccino. Ma tanto dipende da quante dosi avremo e quando", ha aggiunto l'esperto.

10 Gennaio 09:08 Zaia: “Boom di contagi per colpa delle varianti, il Veneto resta un modello”

Secondo il governatore del Veneto, Luca Zaia, il boom di contagi che si sta verificando nella sua regione e "il picco di ricoveri sono dovuti alle otto mutazioni" del virus. Lo ha detto in un'intervista a Repubblica in cui "il valore così alto dell'incidenza (dei contagi), 972 positivi per 100mila abitanti, dipende dal numero di test molecolari. Ci sono regioni che ne fanno 400 al giorno e trovano 40 positivi", ha osservato, "noi ne facciamo in media 20mila".

10 Gennaio 08:50 Coronavirus in Germania, altri 17mila casi nelle ultime 24 ore

Continua l'emergenza Covid in Germania dove nonostante il lockdown prolungato deciso dal governo Merkel sono stati registrati 17mila nuovi casi nelle ultime 24 ore. Il numero di casi confermati cresce di 16.946 raggiungendo un totale di 1.908.527, stando agli ultimi dati diffusi oggi dal Robert Koch Institute, secondo quanto riferisce il quotidiano inglese The Guardian.

10 Gennaio 08:43 Emergenza Covid in California, a Los Angeles contagiata 1 persona su 10

Boom di contagi in California, in particolare a Los Angels dove ormai quasi un residente su dieci ha il Covid. Presi d'assalto, gli ospedali sono stati costretti a chiudere le porte dei loro pronto soccorsi in alcuni casi, riporta il New York Times.

10 Gennaio 08:38 L’allarme di Cts e Cabina di Regia: “Epidemia fuori controllo, no ad allentamenti delle misure”

"Quasi tutto il Paese si colloca ad un rischio moderato o alto di una epidemia non controllata e non gestibile". È questo l'allarme della Cabina di regia insediata presso la direzione generale della Prevenzione sanitaria. Per il Comitato tecnico scientifico "tali condizioni non consentono allentamenti dei provvedimenti adottati con il decreto legge del 2 dicembre e il Dcpm del 3 dicembre". Il Natale sta alimentando la stessa ondata nata dal ferragosto disordinato, per cui la richiesta degli esperti è che si verso una ulteriore stretta con il nuovo Dpcm che dovrebbe essere varato venerdì 15 ed entrare in vigore il giorno dopo.

10 Gennaio 08:20 Le ultime notizie sul Coronavirus Covid-19 di oggi, 10 gennaio 2021

Continua l'emergenza Coronavirus in Italia e nel mondo. Nel nostro Paese, secondo l'ultimo bollettino del Ministero della Salute, sono stati registrati 19.978 contagi su 172.119 tamponi effettuati e 483 morti per Covid nelle ultime 24 ore. La Regione che fa registrare più casi su base giornaliera è ancora il Veneto, seguito dalla Lombardia e dall'Emilia Romagna. Ecco, di seguito, il dettaglio regione per regione.

Lombardia: +2.506

Veneto: +3.100

Piemonte: +1.575

Campania: +1.263

Emilia Romagna: +1.790

Lazio: +1.543

Toscana: +529

Sicilia: +1.839

Puglia: +1.499

Liguria: +526

Friuli Venezia Giulia: +1.015

Marche: +688

Abruzzo: +400

Sardegna: +305

P.A. Bolzano: +380

Umbria: +295

Calabria: +423

P.A. Trento: +142

Basilicata: +143

Valle d'Aosta: +22

Molise: +38

Oggi tutta Italia è in zona arancione: ciò significa che sono aperti i negozi, ma restano chiusi bar e ristoranti, che possono effettuare solo servizio di asporto e consegna a domicilio, ed è vietato uscire dal Comune di residenza, eccetto che per motivi di necessità, lavoro e salute. Resta anche il blocco agli spostamenti tra regioni. Da domani restano arancioni sol0 5 regioni: Calabria, Emilia Romagna, Lombardia, Sicilia e Veneto secondo l'ordinanza firmata nei giorni scorsi dal ministro Roberto Speranza. Intanto, il governo è al lavoro sul nuovo Dpcm: tra le novità, la possibile introduzione di regole più stringenti per le zone rosse che potrebbero scattare con una incidenza di con 250 casi a settimana su 100mila abitanti. Intanto, prosegue la campagna di vaccinazione: finora sono state somministrate oltre 580mila dosi di vaccino Pfizer.

Nel mondo si va verso i due milioni di decessi Covid dall'inizio della pandemia. Preoccupazione in Germania, dove sono stati registrati 17mila nuovi casi. Boom di contagi in California, a Los Angeles 1 su 10 ha virus