Covid 19
14 Gennaio 2022
09:31

Vaccini Covid ai bambini: negli USA su 8,7 milioni di dosi 100 eventi avversi gravi (lo 0.001%)

Su oltre 8,7 milioni di dosi di vaccino Pfizer-BionTech somministrate negli Stati Uniti a bambini della fascia d’età tra i 5 e gli 11 anni sono stati segnalati 4.149 eventi avversi non gravi (lo 0,05%) e 100 eventi gravi.
A cura di Davide Falcioni
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Su oltre 8,7 milioni di dosi di vaccino Pfizer-BionTech somministrate negli Stati Uniti a bambini della fascia d'età tra i 5 e gli 11 anni sono stati segnalati 4.149 eventi avversi non gravi (lo 0,05%) e 100 eventi gravi. A rivelarlo l’analisi stata condotta dai Cdc (Centers for disease control and prevention) sulle segnalazioni giunte al sistema di farmacovigilanza Vaers (Vaccine Adverse Event Reporting System) dal 3 novembre al 19 dicembre 2021. Secondo il report l'età media dei bimbi che hanno segnalato eventi non gravi era di 8 anni e 1.835 (44,2%) di queste segnalazioni hanno riguardato i maschi. L'età media dei bambini con segnalazioni di eventi gravi era di 9 anni e 61 di loro erano maschi.

Tra i cento eventi gravi, i sintomi più comunemente riportati sono stati febbre (29; 29,0%), vomito (21; 21,0%) e aumento della troponina (15; 15,0%). Vi sono state anche 12 segnalazioni gravi di convulsioni, un bambino ha manifestato sincope e un altro ha potenzialmente manifestato sincope, due bambini hanno avuto convulsioni febbrili, uno ha avuto una storia di convulsioni, in due casi è stato segnalato un disturbo convulsivo potenzialmente in evoluzione e cinque bambini hanno manifestato nuove convulsioni. Tra le 15 segnalazioni preliminari di miocardite identificate durante il periodo analitico, 11 sono state verificate (tramite colloquio con il fornitore o revisione della cartella clinica) e hanno soddisfatto la definizione del caso di miocardite; di questi 11 bambini, sette sono guariti e quattro stavano guarendo quando è stato redatto il rapporto. Il sistema di farmacovigilanza VAERS ha ricevuto inoltre due segnalazioni di morte durante il periodo preso in esame. Tali decessi si sono verificati in due femmine, di 5 e 6 anni, entrambe con una storia medica complicata e con patologie pregresse prima della vaccinazione. Nessuno dei dati ha suggerito un'associazione causale tra morte e somministrazione del vaccino anti Covid.

31648 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni