Una lite finita in una sparatoria in pieno centro a New York: è accaduto ieri, intorno alle 17 locali, a Times Square dove un uomo ha estratto una pistola e ha aperto il fuoco ferendo due donne e una bambina di appena quattro anni. Secondo i media locali le tre persone ferite sono state ricoverate in ospedale sabato sera, ma nessuna sarebbe in pericolo.

La bambina di quattro anni è stata colpita alla gamba mentre faceva alcune compere con la famiglia. Anche una delle due donne, una ragazza di 23 anni, è stata ferita alla gamba mentre l'altra, una donna di 43 anni, al piede. Sono state tutte e tre portate al Bellevue Hospital Center. La bambina sarebbe stata sottoposta a un intervento chirurgico in serata.

Su Twitter il commento del sindaco di New York, Bill de Blasio: "Per fortuna questi spettatori innocenti sono in condizioni stabili. Gli autori di questa violenza insensata vengono rintracciati e il NYPD li consegnerà alla giustizia. Il flusso di armi illegali nella nostra città deve finire". Il commissario della polizia di New York, Dermot F. Shea, ha spiegato che gli agenti stanno cercando informazioni rispetto a un uomo, quello che ha aperto il fuoco. Ad aver estratto la pistola, però, potrebbero essere anche in più di uno. Il commissario ha anche detto, sempre a quanto riportato dai media locali, che è ancora troppo presto per dire che cosa sia successo e che tipo di litigio abbia potuto precedere la sparatoria che avrebbe coinvolto dai due ai quattro uomini. Un agente che si trovava nelle vicinanze ha aggiunto di aver distinto almeno quattro o cinque colpi di arma da fuoco. Al momento non è stata è stata rinvenuta alcuna pistola.