13 Dicembre 2020
13:03

Troppe donne assunte: Comune di Parigi costretto a pagare una multa di 90mila euro

Una discriminazione, ma questa volta ad essere penalizzati sono gli uomini. Il Comune di Parigi guidato dalla sindaca Anne Hidalgo dovrà pagare 90.000 euro di multa per violazione della parità di genere nella nomina di dirigenti. Nel 2018 vennero infatti assunte undici donne e soltanto cinque uomini.
A cura di Annalisa Cangemi

A Parigi è stata violata una norma sulla parità di genere. Ma per una volta lo squilibrio non penalizza le donne, la categoria ‘svantaggiata' è quella degli uomini. Su 16 direttori assunti nel 2018 solo 5 erano uomini. E il Comune di Parigi è stato sanzionato per questa discriminazione dal ministero della Funzione pubblica francese.

L'amministrazione parigina guidata dalla sindaca Anne Hidalgo dovrà pagare 90.000 euro di multa per violazione della parità di genere nella nomina di dirigenti. Il numero delle donne direttrici assunte, secondo quanto riporta il quotidiano Le Monde, è troppo alto. Come racconta il quotidiano francese, il Comune ha dovuto pagare l'ingente somma per aver violato nel 2018 la legge Sauvadet, che impone un tasso minimo di ogni sesso per le nomine ai posti di direzione nella funzione pubblica.

Nel 2018, il Comune di Parigi aveva aperto a candidature a quadri dirigenziali per un totale di 16 persone. Ma su queste 16 persone nominate, c'erano soltanto 5 uomini, in violazione della legge che impone un minimo del 40% per ogni sesso. Le Monde ricorda che la legge di trasformazione della Funzione pubblica del 2019 ha istituito una dispensa da questa penalità se troppe donne o uomini sono nominati contemporaneamente, purché ciò non implichi uno squilibrio fra le cariche occupate. Il Comune di Parigi avrebbe potuto quindi sfuggire all'ammenda se la legge fosse entrata in vigore nel 2018.

L'assessore alle Risorse umane della sindaca Anne Hidalgo, Antoine Guillou, ha definito "paradossale" questa multa di 90.000 euro, che va a punire delle nomine "che consentono di recuperare un ritardo".  "Ci scusiamo tanto", ha commentato ironicamente il vice-sindaco Emmanuel Grégoire.

Albero marcio travolge e uccide bimba di 6 anni mentre gioca: comune condannato a multa di 320mila euro
Albero marcio travolge e uccide bimba di 6 anni mentre gioca: comune condannato a multa di 320mila euro
“Troppo bella per essere assunta”, aspirante vigilessa perde il ricorso: incarico non è automatico
“Troppo bella per essere assunta”, aspirante vigilessa perde il ricorso: incarico non è automatico
Stralcio cartelle 2023, cosa fare per non pagare le multe arretrate
Stralcio cartelle 2023, cosa fare per non pagare le multe arretrate
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni