1.312 CONDIVISIONI
7 Dicembre 2022
12:35

Streptococco uccide 7 bimbi, Alex che ha perso gambe e braccia: “Non trascurate i sintomi”

“Non abbiate paura di chiedere aiuto e consigli. È meglio prevenire che curare” è l’avvertimento lanciato ai genitori britannici, dopo l’epidemia di streptococco, da Alex Lewis, l’uomo inglese che anni fa perse tutti gli arti.
A cura di Antonio Palma
1.312 CONDIVISIONI

“Ai genitori dico di essere sempre vigili e di non trascurare mai i sintomi dei piccoli”, è l’avvertimento lanciato ai genitori britannici, dopo l’epidemia di streptococco, da Alex Lewis, l’uomo inglese che anni fa perse tutti gli arti ed è rimasto sfigurato dopo essere stato colpito proprio dallo streptococco.

La recente epidemia di streptococco che ha portato alla morte di 7 bambini in Inghilterra ha riportato indietro alla memoria di Alex quei terribili momenti in cui ha rischiato di morire, rimanendo infine senza braccia e gambe e col volto sfigurato per sempre.

Alex Lewis infatti pensava di avere l'influenza quando nel 2013 è infine crollato ed è stato portato d'urgenza in ospedale dove gli è stata data solo una possibilità di sopravvivenza del tre percento. Aveva contratto lo streptococco A, seguito da setticemia.

"Ho visto un'intervista con il padre di una bambina all'ospedale Alder Hey ed è stata terribile. Posso solo immaginare cosa sta passando e so che la mia famiglia ha vissuto una situazione simile. È molto dura” ha dichiarato il 42enne al Daily Echo.

“È importante che i genitori non si facciano prendere dal panico perché è la stagione del raffreddore e dell'influenza, ma non abbiate paura di chiedere aiuto e consigli. Sappiamo che il servizio sanitario è sotto pressione, ma contattate il vostro medico di famiglia, chiamate i numeri di emergenza o andate al pronto soccorso se necessario” ha aggiunto l’uomo, consigliando a tutti di non trascurare i sintomi come accaduto a lui.

"È meglio prevenire che curare. Io sono molto fortunato ad essere qui. Non aver paura di spingere per far vedere tuo figlio" ha aggiunto il 42enne che ha fondato l'unica organizzazione benefica del Regno Unito che offre aiuto e sostegno a chiunque sia affetto da gravi infezioni da streptococco o fascite necrotizzante.

1.312 CONDIVISIONI
Chiama la madre: “Ho fatto una cazzata”, poi si uccide. Era accusato di molestie su due bimbi
Chiama la madre: “Ho fatto una cazzata”, poi si uccide. Era accusato di molestie su due bimbi
"Per questi due in carcere non ci torno", spara alle gambe dei colleghi e poi si uccide
Perché la Russia vuole prendere Bakhmut e Soledar: il piano di Putin per provare a vincere la guerra
Perché la Russia vuole prendere Bakhmut e Soledar: il piano di Putin per provare a vincere la guerra
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni