La polizia sul luogo della scoperta choc
in foto: La polizia sul luogo della scoperta choc

Trentanove cadaveri sono stati trovati in un container a Thurrock, nell'Essex, in Regno Unito. Come confermato dalla polizia, la scioccante scoperta è stata fatta al Waterglade Industrial Park di Grays, nella notte tra martedì e mercoledì. Sul posto sono già giunte diverse squadre di polizia. Gli inquirenti hanno specificato che dei corpi trovati "38 sono adulti e uno ha un'età adolescenziale". Un uomo di 25 anni dell'Irlanda del Nord è stato fermato per sospetto omicidio.

Arrestato il camionista

Il sovrintendente capo Andrew Mariner ha dichiarato: "Stiamo parlando di una tragedia in cui un gran numero di persone ha perso la vita. Le indagini sono in corso per stabilire cosa è successo. Stiamo identificando le vittime, tuttavia prevedo che possa volerci del tempo". Secondo gli inquirenti il container dove sono stati trovati i corpi proviene dalla Bulgaria ed è entrato in Regno Unito sabato 19 ottobre da Holyhead, Galles del Nord, uno dei porti principali per i traghetti dall'Irlanda. "Abbiamo arrestato il camionista in relazione all'incidente ed ora è sotto custodia della polizia mentre le nostre indagini continuano. Dobbiamo interrompere l'attività delle imprese locali nella zona e lavoreremo per garantire che questo stop sia il più breve possibile".

Le parole del premier Johnson

Il primo ministro britannico Boris Johnson si è detto "inorridito per il tragico incidente avvenuto nell'Essex". "Ricevo aggiornamenti costanti dall'Home Office (il ministero dell'Interno), che sta lavorando a stretto contatto con la Essex Police per stabilire ciò che esattamente è accaduto", ha twittato Johnson. "I miei pensieri – ha concluso – sono per tutti coloro che hanno perduto la vita e per i loro cari".

Il precedente in Regno Unito

I media britannici ricordano un precedente analogo, per gravità, nel Regno Unito risalente al giugno del 2000. Allora, il ritrovamento avvenne all'interno di un camion sbarcato a Dover, sulla Manica, all'interno del quale la polizia britannica scoprì i cadaveri di ben 58 persone, poi identificate come migranti illegali cinesi. Anche nell'occasione fu arrestato nell'immediatezza dei fatti l'autista, di nazionalità olandese.