597 CONDIVISIONI
9 Novembre 2022
12:49

Non riesce a deglutire ma per l’ospedale non ha nulla, donna aveva la gola perforata da un seme

Dall’ospedale l’avevano rimandata a casa dicendo che non aveva nulla. In realtà la donna ha rischiato seriamente la vita perché aveva la gola perforata da un seme di mango che nessuno aveva individuato.
A cura di Antonio Palma
597 CONDIVISIONI

Dopo aver mangiato dei sottaceti a casa, aveva iniziato ad accusare problemi alla gola come irritazione e difficoltà a deglutire che via via si erano rivelati sempre più pesanti. Per questo una donna inglese si era rivolta ai medici del pronto soccorso dell’ospedale della sua città che però l’avevano rimandata a casa dicendo che non aveva nulla. In realtà la donna ha rischiato seriamente la vita perché aveva la gola perforata da un seme di mango che nessuno aveva individuato.

Il caso è emerso a seguito di una indagine interna sull’operato dei medici dell’ospedale, una struttura cinica di Epsom, nel Surrey, in Inghilterra. La donna di 57 anni, ha avuto bisogno di un intervento chirurgico d’urgenza dopo che una scheggia del seme del frutto le ha trafitto la gola.

Secondo l'indagine, la donna era andata in ospedale ma nessun "corpo estraneo" era stato individuato durante la visita. Le è stato detto che il problema poteva essere stato causato da un graffio o da una gastrite. Secondo l’inchiesta la donna presentava un basso livello di rischio in quanto aveva riferito di aver mangiato cibo morbido come appunto sottaceti

La donna è stata rimandata a casa ma è tornata quattro giorni dopo con segni di sepsi, incapace di deglutire e con mal di gola. Nemmeno in quel momento però i medici hanno individuato il seme che è stato scoperto solo dopo una Tac che ha portato alla luce una lacerazione esofagea e gas intestinale nel petto.

Dopo una consultazione d’urgenza, la donna è stata operata a Guildford, dove le è stato rimosso un frammento di seme di mango dalla gola. Dopo le cure e dopo esseri completamente ripresa, la 57enne ha presentato una denuncia contro l’ospedale facendo partire l’inchiesta.

Gli investigatori hanno spiegato che "i corpi estranei taglienti che causano problemi alla gola sono solitamente correlati solo a pesci o ossa rotte come nel pollo", quindi la minaccia dei semi di mango non era stata presa in considerazione. Da allora sono state elaborate nuove regole per esaminare possibili casi analoghi in futuro.

597 CONDIVISIONI
Infermiere si filma e abusa delle pazienti in ospedale ma per 10 anni nessuno si accorge di nulla
Infermiere si filma e abusa delle pazienti in ospedale ma per 10 anni nessuno si accorge di nulla
Parapendio precipita nel Messinese: morto un istruttore, ferita una donna
Parapendio precipita nel Messinese: morto un istruttore, ferita una donna
2.094 di Cronaca
"Sto per morire", donna in ospedale per mal di stomaco muore dopo 7 ore di attesa al pronto soccorso
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni