409 CONDIVISIONI
5 Luglio 2022
13:22

Naufragio al largo della Libia: annegati due bambini libici e un uomo siriano

Un migrante siriano e due bambini libici di età inferiore ai 15 anni sono annegati al largo della Libia. A rivelarlo la Mezzaluna Rossa.
A cura di Davide Falcioni
409 CONDIVISIONI

I corpi di tre migranti sono stati recuperati in mare al largo del porto della città libica nord-occidentale di Zawiya. A riferirlo questa mattina la Mezzaluna Rossa.

L'organizzazione ha affermato che le vittime sono un uomo siriano e due bambini libici di età inferiore ai 15 anni: i loro cadaveri sono stati trasferiti in un obitorio dello Zawiya Teaching Hospital. Altri naufraghi sono stati soccorsi e tratti in salvo.

Nave abbandonata in mare per 9 giorni: 22 migranti morti

Tre giorni fa 22 migranti di nazionalità maliana sono stati trovati senza vita a bordo di un barcone salpato dalle coste libiche di Zuara il 22 giugno scorso. Sono rimasti in mare per nove giorni, senza alcun aiuto. Solo venerdì scorso, 1 luglio, è intervenuta la cosiddetta guardia costiera libica, il ramo di Zawiya, che ha raggiunto l'imbarcazione e riportato a terra 61 superstiti, tutti stremati. Alcuni di loro versavano in gravi condizioni, soprattutto a causa di disidratazione e ipotermia. Tre sono stati trasferiti dal personale dell’Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim) nell’ospedale di Zawiya, altri in diverse strutture sanitarie della zona. Sono stati proprio i sopravvissuti a riferire che 22 compagni di viaggio, tra i quali tre bambini, non erano riusciti a resistere per nove giorni sotto il sole cocente di giorno e al freddo di notte, con scorte di acqua e cibo molto limitate.

La portavoce Oim a Ginevra, Safa Msehli, ha commentato. "La continua perdita di vite nel Mediterraneo centrale è un dramma umanitario ma anche politico – afferma Msehli – Sappiamo che ci sono partenze e che la situazione in Libia è terribile. Chi viene intercettato finisce di nuovo in detenzione e nelle mani dei trafficanti. Però non vengono messe in campo operazioni istituzionali di ricerca e soccorso per evitare che avvengano queste tragedie, le Ong stanno facendo un lavoro enorme per riempire questo vuoto ma sono state lasciate sole. È una vergogna che la priorità non sia salvare vite umane".

409 CONDIVISIONI
Il tragico errore della politica sul rifinanziamento delle missioni militari all'estero
Il tragico errore della politica sul rifinanziamento delle missioni militari all'estero
Il Pd non ha votato il finanziamento alla Guardia costiera libica, Palazzotto:
Il Pd non ha votato il finanziamento alla Guardia costiera libica, Palazzotto: "È il primo passo"
Maxisbarco di migranti a Messina: a bordo del peschereccio 5 morti e 30 minori
Maxisbarco di migranti a Messina: a bordo del peschereccio 5 morti e 30 minori
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni