Dalla radio aveva appreso dai colleghi di un improvviso incendio in corso in un’abitazione della zona ma, quando è arrivato sul posto, il pompiere ha subito capito che quella andata a fuoco era proprio la sua casa e poco dopo ha avuto la terribile notizia che c’era anche una vittima: la moglie era morta tra le fiamme. È la straziante di Corey Logan, un vigile del fuoco statunitense di Miami, in Florida, che martedì scorso durante una uscita di emergenza con la sua squadra ha scoperto di non poter fare nulla per la moglie morta nel rogo.

Logan era impegnato con i colleghi in un altro intervento quando al rientro ha ricevuto una notifica di allarme dal sistema di sicurezza di casa sua. Il video di sorveglianza mostrava un vicino che picchiava freneticamente alla sua porta. Così il pompiere si è diretto sul posto ma mentre arrivava dalla radio ha appreso che in zona era in corso un incendio e allora ha capito che era la sua casa. La terribile notizia è arrivata poco dopo quando gli altri colleghi che già erano sul posto gli hanno confermato che la moglie era morta tra le fiamme perché non era riuscita a scappare.

Il corpo della donna è stato trovato senza vita dalle squadre di soccorso antincendio dopo aver spento le fiamme che hanno devastato la casa. La donna infatti era disabile e malata ed è stata sorpresa a letto dalle fiamme senza riuscire a dare l’allarme in tempo. Al momento non è ancora chiaro come sia divampato l'incendio ma le indagini sono in corso. I colleghi del vigile del fuoco hanno deciso di lanciere una campagna di raccolta fondi per lui che in pochissimi giorni ha già raccolto oltre 60mila dollari