Aggiornamento – Secondo notizie dell'ultima ora, resa nota da alcuni dei principali quotidiani danesi, il terrorista protagonista delle due sparatorie di Copenaghen avvenute il 14 febbraio si chiamerebbe Omar Abdel Hamid El-Hussein. La stampa danese cita fonti della polizia locale, come è noto l'uomo è stato ucciso nella giornata di oggi e ieri aveva seminato il panico in tutta la città, uccidendo una persona nel pomeriggio ed un'altra nel suo attacco alla Sinagoga in tarda serata. Gli attentati, sempre secondo fonti interne alle forze dell'ordine, traevano ispirazione proprio dall'attacco di un mese fa ai danni del giornale satirico francese Charlie Hebdo. Ecco una presunta foto di El-Hussein, pubblicata dal giornale Extra Bladet.

Aggiornamento – La polizia danese ha effettuato un blitz in un internet point della capitale, arrestando quattro persone che sarebbero coinvolte a vario titolo nell'agguato alla sinagoga. Nel frattempo fonti del Governo non hanno confermato le indiscrezioni che parlano di presunti viaggi in Medio Oriente da parte dell'uomo ucciso dalla polizia nella nottata di ieri dopo l'agguato alla sinagoga.

UPDATE 9.00 – La polizia della capitale danese ha ucciso un uomo ritenuto il responsabile dei due attacchi di ieri. Le forze dell'ordine monitoravano un'abitazione nei presso della stazione centrale di Copenaghen. Dalle prime ricostruzioni sembra che al momento dell'alt l'uomo era armato e ha continuato a camminare verso la pattuglia pronto a far fuoco. Da qui l'ordine di sparare verso l'attentatore che è morto sul colpo.

UPDATE 01.52 – Secondo le prime ricostruzioni l'attentatore sarebbe un uomo vestito in pantaloni e giacca nera

UPDATE 01.38 – La polizia riferisce di un morto e due poliziotti feriti. Per ora nessun collegamento con i fatti di oggi pomeriggio. La stazione di Norreport è stata evacuata. In città è in corso una vera e propria caccia all'uomo dopo le immagini diffuse nel pomeriggio dalla polizia con la foto dell'attentatore. Diversi elicotteri pattugliano ora il cielo della capitale danese. Le forze dell'ordine invitano i cittadini  a restare chiusi in casa. La vittima sarebbe stata uccisa con un colpo alla testa mentre i due poliziotti sarebbero stati feriti alle braccia e alle gambe.

Spari in una Sinagoga a Copenaghen. Dopo la sparatoria di oggi in un caffè dov'era in corso un dibattito sull'Islam e la libertà di parola un nuovo episodio di violenza nella capitale danese. Nell'agguato di oggi pomeriggio sono rimasti feriti 3 agenti e un civile è morto.