34 CONDIVISIONI

Esplode un camion con 60 tonnellate di gas naturale: morte sei persone in Mongolia. Il video

Tragico incidente a Ulaanbator, capitale della Mongolia, dove almeno sei persone, tra cui tre vigili del fuoco, sono morte nell’esplosione di un camion che trasportava 60 tonnellate di gas naturale liquefatto. Il mezzo si è schiantato contro un’auto e ha scatenato un enorme incendio. Nei video condivisi in rete si vedono le fiamme travolgere edifici e distruggere le auto che si trovavano in strada.
A cura di Eleonora Panseri
34 CONDIVISIONI
Immagine

Tragico incidente in Mongolia. Almeno sei persone, tra cui tre vigili del fuoco, sono morte in un'esplosione nella giornata di oggi, mercoledì 24 gennaio, dopo che un camion che trasportava gas naturale liquefatto (Gnl) si è schiantato contro un'auto nella capitale del Paese, Ulaanbator.

Come riportato da Al Jazeera, il massiccio incendio scoppiato subito dopo l'impatto ha ferito 11 persone a un incrocio vicino al mercato di Dunjingarav, ha riferito l'Agenzia nazionale per la gestione delle emergenze della Mongolia (Nema). Il camion trasportava 60 tonnellate di gas naturale liquefatto.

Una grande palla di fuoco ha travolto diversi edifici nei pressi del luogo dell'incidente, compreso uno residenziale, mentre molte auto sono rimaste carbonizzate. I video e le immagini condivise sui social dai servizi di emergenza e da comuni cittadini sono impressionati.

I residenti di uno dei condomini sono stati temporaneamente evacuati, hanno fatto sapere dalla Nema, aggiungendo che le strade intorno all'area sono state chiuse, mentre le autorità lavoravano per ripulire il sito e per consentire le operazioni di soccorso. Per spegnere l'incendio sono intervenuti più di 600 vigili del fuoco nella vasta attività che ha coinvolto circa 100 veicoli.

"Purtroppo, a seguito dell'incidente, tre agenti della 63a unità antincendio e di salvataggio dei vigili del fuoco sono rimasti uccisi mentre svolgevano il loro servizio", ha scritto la Nema in un post su Facebook. Richard Buangan, l'ambasciatore degli Stati Uniti in Mongolia, si è detto "profondamente rattristato nell'apprendere del tragico incidente" e ha espresso le sue condoglianze allo staff dell'Agenzia nazionale per la gestione delle emergenze della Mongolia in un post su X.

L'ambasciatrice dell'Unione Europea in Mongolia, Axelle Nicaise, si è detta “scioccata e devastata” dall'incidente.

34 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views