Il Bonus Tv verrà erogato a partire da dicembre. Si tratta dei contributi che i cittadini meno abbienti potranno sfruttare per acquistare decoder e smart tv, risorse stanziate per incentivare il passaggio alla nuova tecnologia DVB T2. Che dal luglio del 2022 diventerà l’unica utilizzabile, mandando in soffitta i vecchi televisori non compatibili. Nei prossimi giorni è attesa la pubblicazione del decreto ministeriale in Gazzetta ufficiale. Per il provvedimento la legge di Bilancio 2019 ha previsto lo stanziamento di 151 milioni di euro fino al 2022. Il bonus consiste in uno sconto sull’acquisto dei nuovi apparecchi che può arrivare fino a un massimo di 50 euro a nucleo familiare.

Cos’è il Bonus Tv

Il Bonus Tv è uno sconto per le famiglie meno abbienti che vogliono comprare una nuova televisione digitale o un decoder per adeguare al nuovo sistema quelle vecchie. Si tratta di un bonus che può arrivare fino a 50 euro e che dovrebbe essere erogato a partire dai primi giorni di dicembre 2019 e fino al 31 dicembre 2022. Proprio nel 2022, infatti, è previsto il passaggio alla DVB T2: lo switch off è programmato per il primo luglio del 2022. Da quel momento in poi gli apparecchi non compatibili con questa tecnologia non riceveranno più il segnale. In ogni caso esistono apparecchi venduti negli anni passati, anche prima del 2017, che sono compatibili con il nuovo sistema. Per verificare se la propria tv è abilitata o meno è possibile controllare su internet, in particolare sul sito dei produttori, inserendo il modello dell’apparecchio.

Chi può richiedere il Bonus Tv

Il Bonus Tv può essere richiesto solamente dai nuclei familiari che rientrano nella prima o nella seconda fascia di reddito Isee. Lo sconto, quindi, va a chi è in prima fascia – reddito massimo 10.632 – o in seconda fascia, con reddito fino a 21.156 euro. A richiederne l’erogazione deve essere un membro del nucleo familiare e lo sconto viene applicato a tutta la famiglia: si tratta di 50 euro per l’acquisto del televisore o del decoder.

Come richiedere il Bonus Tv

Per richiedere l’erogazione del bonus è sufficiente, per i cittadini, presentarsi al venditore con la richiesta di ricevere il contributo. Non servono documenti particolari, se non un’autocertificazione in cui si deve indicare il nucleo familiare di appartenenza (viene erogato un solo bonus per famiglia), la fascia Isee in cui rientra e una dichiarazione con cui si certifica che altri componenti dello stesso nucleo non abbiano usufruito del bonus.