Si è spenta questa mattina nella sua casa di Torino Marella Caracciolo Agnelli, la vedova di Gianni Agnelli, l'Avvocato, con il quale si era sposata nel 1953. Aveva 92 anni ed era malata da tempo. Le sue condizioni si erano aggravate negli ultimi giorni. A darne notizia la famiglia. I funerali si svolgeranno in forma strettamente privata.

Chi era Marella Caracciolo Agnelli

Donna Marella Agnelli Caracciolo di Castagneto, designer e collezionista d'arte, era nata a Firenze il 4 maggio 1927, da una famiglia di antica aristocrazia napoletana, figlia di Filippo Caracciolo principe di Castagneto e di Margaret Clarke, originaria dell’Illinois, un fratello, Carlo, tra i fondatori del Gruppo l’Espresso-Repubblica e un altro, Nicola, giornalista e studioso di storia, autore televisivo, cugina di Allegra seconda moglie di Umberto,  Marella aveva sposato l'Avvocato a Strasburgo. La coppia è stata sposata per 49 anni.

L'albero genealogico

Madre di Edoardo e di Margherita Agnelli, aveva otto nipoti (tutti figli di Margherita): i fratelli John e Lapo (componenti dell'attuale consiglio d'amministrazione della Fiat e della Juventus), Ginevra, Pietro, Sofia, Maria, Anna e Tatiana. Gli ultimi cinque nipoti sono figli delle nozze di Margherita con Serge de Pahlen, mentre i primi tre provengono dal suo primo matrimonio con Alain Elkann. La defunta moglie dell'avvocato aveva poi anche sei bisnipoti: Leone, Oceano e Vita venuti al mondo dal matrimonio di John con Lavinia Borromeo; Giacomo, Pietro e Marella dal matrimonio di Ginevra con Giovanni Gaetani dell'Aquila d'Aragona.