Un terremoto di magnitudo 3.1 è stato registrato nel cuore della notte in Calabria, fa sulla Costa Ionica crotonese, a una profondità di 19 chilometri, davanti a Cirò Marina. Il sisma è stato rilevato alle 4.37 ed è stato avvertito anche in alcuni centri limitrofi. Una seconda scossa, più lieve, di magnitudo 2.3 è stata avvertita nella zona di Albi (Catanzaro) alle 6.5 con coordinate geografiche (lat, lon) 39.08, 16.62 ad una profondità di 10 chilometri. Il terremoto è stato localizzato dalla Sala Sismica INGV di Roma.

Sciame sismico in Calabria

Il territorio di Albi è interessato da uno sciame sismico che si protrae da diverse settimane. L’ultima, più significativa, di magnitudo 3.1, domenica sera, ad una profondità di 6 chilometri. Diverse le segnalazioni apparse sui social di quanti in Calabria hanno sentito la scossa, che secondo alcuni è durata di più delle altre delle ultime settimane.

Gli altri terremoti nella zona di Cirò Marina

All’alba di ieri, invece, alle 4.53 è stato registrato un terremoto di magnitudo 2.0 a 20 chilometri di profondità, sempre davanti la costa di Cirò Marina. Mentre nella serata, alle 22.51 i sismografi hanno registrato un’altra lieve scossa di magnitudo 2.0 a soli 9 chilometri di profondità e all’1.03, a 23 chilometri, un terremoto di magnitudo 2.1. Poi il terremoto di questa notte sentito maggiormente dalla popolazione. Allo stato comunque, non si registrano danni a persone o cose.