2.755 CONDIVISIONI
17 Novembre 2021
08:00

Armadillo, Secco, Sarah e Cinghiale: i personaggi dell’universo di Zerocalcare nella serie Netflix

In attesa dell’uscita di “Strappare lungo i bordi”, la serie animata di Netflix di Zerocalcare, andiamo a scoprire i personaggi.
A cura di Vincenzo Nasto
2.755 CONDIVISIONI

Esce oggi "Strappare lungo i bordi", l'esordio su Netflix di Zerocalcare con una serie animata, legata indissolubilmente ai suoi fumetti. Il principio di connessione è legato ai personaggi della serie tv, che saranno quelli ricorrenti dei fumetti di Zero Calcare, come l'Armadillo, l'alterego di Zerocalcare, Secco, Sarah e Cinghiale. "Strappare lungo i bordi" è la prima serie tv del fumettista romano Michele Rech, che cercherà di conquistare un pubblico sempre più ampio, anche grazie a questa nuova avventura seriale, con il suo Armadillo, questa volta doppiato da Valerio Mastandrea. La serie è stata prodotta da Movimenti Production in collaborazione con Bao Publishing e i primi due episodi, dalla durata di 15 minuti ciascuno, sono stati presentati lo scorso 18 ottobre durante il Festival Internazionale del film di Roma.

Chi è l'Armadillo

Uno dei personaggi fondamentali dei fumetti di Zerocalcare e della serie tv "Strappare lungo i bordi", in uscita su Netflix il prossimo 17 novembre è l'Armadillo. Il personaggio immaginario creato da Zerocalcare è il protagonista insieme all'avatar del fumettista e appare per la prima volta sul blog dell'autore nel 2011. Rappresenta la coscienza di Zerocalcare e può interagire solo con l'autore. Inizialmente predisposto a consigliare e guidare Zerocalcare lungo la sua crescita, rappresenta invece la parte annoiata e disfattista del fumettista, anche lui provvista di un marcato accento romano, guidato nella serie dall'attore Valerio Mastandrea.

Chi è Secco

Dalla figura immaginaria dell'Armadillo, arriviamo agli amici di Zerocalcare che rappresentano uno spettro di personalità molto ampio, come nella figura di Secco. Il personaggio è la rappresentazione della follia nella vita di Zerocalcare, un'entità che vive di poker online e compare per la prima volta ne "La profezia dell'armadillo". La semplicità con cui riesce a risolvere le complessità mentale di Zerocalcare denota anche la sua presenza necessaria nella serie Tv, nella figura dell'amico in grado di supportarlo in ogni sua decisione lungo tutto il percorso.

Chi è Cinghiale

Se la semplicità di Secco avesse sorpreso, il personaggio di Cinghiale, all'apparenza superficiale, potrebbe invece rappresentare l'evoluzione fumettistica di Zerocalcare. Il personaggio che interpreta un amico in grado di risolvere i problemi del protagonista con soluzioni semplicistiche, nasconde però dietro la sua natura grezza, una grande saggezza. Addirittura nel volume di "Macerie prime", Cinghiale decide di sposarsi, non solo dimostrando la crescita del personaggio, ma testimoniando che l'evoluzione può spaventare, ma sopratutto rendere felici.

Chi è Sarah

Il personaggio di Sarah compare nel 2012 nei volumi di Zerocalcare, esattamente in "Un polpo alla gola" e potrebbe essere l'alterego femminile del protagonista principale. Un soggetto molto diretto e in grado di farsi pochi problemi nel reagire a una conversazione, soprattutto se acuita dalla tematica del lavoro, oggetto della sua frustrazione perenne e argomento che la rende intrattabile. Una particolarità del personaggio riguarda la sua vita personale: infatti Sarah è fidanzata con Sailor Uranus, protagonista del cartone animato anni '90 "Sailor Moon".

Gli altri personaggi dell'universo narrativo di Zerocalcare

Ma ci sono anche altri personaggi a popolare le storie di Zerocalcare. Dal ruolo fondamentale della nonna in "Dimentica il mio nome" ai genitori, con la figura della madre presente sin dalle prime strisce di fumetti. Come definisce Zerocalcare, la madre è la rappresentazione dell'amore incondizionato nei suoi confronti, talvolta sottolineato anche ironicamente nelle lunghe telefonate tra i due e nei monologhi del protagonista. Meno presente invece è il padre di Zerocalcare, con cui il protagonista non riesce ad aprirsi in maniera disinvolta, lasciando ironicamente intendere il pudore nell'affetto tra padre e figlio maschio. Senza dimenticare il Panda, che compare in "Macerie Prime" e sostituisce per un po' l'Armadillo: il personaggio rappresenta la stanchezza di Zerocalcare e gli suggerisce di pensare solo a sé stesso, in un tentativo egoista travestito da spirito di autoconservazione. Infine c'è anche il Polpo, protagonista principale de "Un polpo alla gola" e rappresenta la difficoltà di respirazione di Zerocalcare quando nutriamo un senso di colpa.

2.755 CONDIVISIONI
Al Rione Alto si gira La vita bugiarda degli adulti: la nuova serie Netflix di Elena Ferrante
Al Rione Alto si gira La vita bugiarda degli adulti: la nuova serie Netflix di Elena Ferrante
L'installazione della bambola gigante di Squid Game
L'installazione della bambola gigante di Squid Game
49 di Super Viral
Gomorra 5: a chi sono ispirati i boss e i clan della serie tv
Gomorra 5: a chi sono ispirati i boss e i clan della serie tv
184.407 di Fanpage.it Napoli
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni