“Erano grandi lavoratori, pensavano solo alla loro azienda ed a niente altro. Siamo sconvolti”. Sono le parole dei cittadini di PallagoriaSan Nicola dell’Alto, il comune nel Crotonese, sotto choc per l’omicidio di Francesco e Saverio Raffa, padre e figlio, avvenuto sabato 22 dicembre. I due, entrambi allevatori, sono stati uccisi a colpi di fucile caricato a pallettoni. Nella zona si parla di loro due come persone irreprensibili: entrambi incensurati, pare non avessero alcun contatto con la malavita organizzata. I carabinieri però non escludono alcun movente per spiegare il duplice omicidio. Per questo le attenzioni degli investigatori si stanno concentrano sulla vita privata delle vittime, per capire se avessero contrasti con qualcuno in ambito lavorativo – per questo vengono sentiti anche i proprietari di terreni attigui al fondo dei Raffa – o personale. E ci sarebbe già un sospettato, una persona sottoposta dagli inquirenti alla prova dello stub per capire se sia stato lui a sparare con il fucile contro le due vittime.

Chi erano le vittime

 Padre e figlio, persone molto conosciute a Pallagorio ed a San Nicola dell’Alto per via della loro azienda zootecnica che produceva formaggi, ma che si occupavano anche di taglio e vendita di legname, stavano facendo rientro a casa a bordo della loro auto quando, poco dopo le 16.30 quando è scattato l’agguato: le fucilate non hanno lasciato loro scampo. Francesco Raffa è stato ucciso mentre si trovava al posto di guida del suo pick-up Suzuki, mentre il figlio era all’esterno del mezzo. Il padre presentava una ferita al collo ed il figlio all’addome.

Due comuni sotto choc

Il duplice omicidio ha provocato sgomento e incredulità sia a Pallagorio, comune di nascita di Francesco Raffa, che a San Nicola dall’Alto dove i due vivevano. In entrambi i comuni calabresi sono state sospese le manifestazioni in programma per le festività natalizie. “Il nostro paesello sembra impietrito, Incredulo. Stretto nel dolore dovuto ai due amici che hanno perso la vita in un modo così tragico ed assurdo” si legge sulla pagina Facebook ‘San Nicola dall’Alto online’. Centinaia i commenti di cordoglio per la famiglia Raffa: in particolare Anna, moglie di Saverio e mamma di Francesco e la figlia Giovanna.