A quattro mesi dalla scomparsa non ci sono segni dell'esistenza in vita di Maria Apacecida Soares, detta Brenda, la mamma di Camalavicina scomparsa il 18 luglio scorso. La donna non si è fatta viva con gli amici e le amiche e neanche con l'unica figlia Gabriela, con la quale aveva un rapporto speciale. Brenda, peraltro, non ha telefonato neanche per farle gli auguri del compleanno, una mancanza che da molti è stata interpretata come un segnale inequivocabile del fatto che non si sia allontanata volontariamente.

La scomparsa racconta dal compagno

La cinquantaduenne si sarebbe allontanata da casa in piena notte, lasciando a casa dove sono stati trovati, la carta di credito, il cellulare e i suoi vestiti, e senza disporre di un mezzo di trasporto. Dalla casa del compagno, Andrea Felicetti – recentemente oggetto di un controllo dei carabinieri per rintracciare con l'uso di  reagenti eventuali tracce di sangue – non mancava praticamente nulla che appartenesse a Brenda, eccetto, come dichiarato dall'ingegnere, una bici rossa usata spesso dalla donna per fare commissioni. La bicicletta, come riferito dal Felicetti, sarebbe stata ritrovata negli stalli della stazione ferroviaria di Peschiera del Garda, sei giorni dopo la scomparsa. Ecco come racconta l'ingegnere la scomparsa di Brenda, nella mail inviata a ‘Chi l'ha visto?' e diffusa in un servizio del programma di Rai Tre:

Mercoledì 18-7-2017 (data sbagliata, ndr) la mia convivente si è allontanata da casa e non è più tornata. Io avevo trascorso il weekend fuori casa. Lei era convinta che  avessi un'altra donna. Non ho un'altra donna, fatto sta che il mio allontanamento per motivi privati l'ha delusa molto. Le litigate dei giorni lunedì, martedì e mercoledì, sembravano superabili. Mercoledì 18-7 io sono andato nella mia camera al mattino non ho più trovato la mia convivente. È stata ritrovata la sua bicicletta legata alla stazione di Peschiera Del Garda alle ore 20 del 24. Molto probabilmente era già lì dall'allontanamento, il che fa supporre che abbia preso un treno.

Felicetti: "Fuggita di notte da casa nostra"

Dalla segnalazione è evidente che per l'ex compagno di Brenda la scomparsa è un allontanamento volontario per il quale trova spiegazione nei litigi e nelle presunte paranoie di Brenda riguardo alla presenza di un'altra donna, che a suo dire non c'è. Alcune settimane dopo la scomparsa, tuttavia, una donna di nome Veronica viene notata dagli inviati di ‘Chi l'ha visto?' mentre siede sul balconcino della villetta di Camalavicina. "Sei tu la donna della foto?", chiede l'inviata Veronica Briganti, alludendo a una foto ripresa in uno dei servizi del programma sugli scomparsi, diversi giorni prima, in casa Felicetti. Un'immagine che li ritrae come una coppia. "Sì", ammette la donna, ma quando ad Andrea Felicetti viene chiesto se sia la sua compagna, lui risponde che Veronica si trovava lì per dargli una mano nelle pulizie e che dopo qualche tempo tra loro sarebbe nato qualcosa. A metà novembre Felicetti fa sapere agli inviati della trasmissione che non vuole più parlare con loro: "Ho già detto quello che avevo da dire".

Le ipotesi

Andrea Felicetti non è indagato per la scomparsa di Brenda e non lo è mai stato. Tuttavia, al di là della posizione del Felicetti, non risulta che gli inquirenti abbiano attenzionato altri soggetti, né che sia stata aperta un'inchiesta per sequestro di persona e omicidio. Eppure  sono davvero tante le anomalie: dalla brusca interruzione dei contatti con i suoi affetti, alla cancellazione di tutti i suoi profili social avvenuta la stessa nota della scomparsa, alla precarietà delle sue finanze in quel momento che rendeva difficile imbarcarsi in questa ‘latitanza' da sola (Brenda non aveva un lavoro e non poteva permettersi un appartamento in affitto da sola).

È davvero dura immaginare Brenda che si incammina in un'area di diversi chilometri di campagna per andare via da quella casa, nonostate un'amica le avesse anche messo a disposizione la sua casa. E se così fosse, perché sue tracce non vengono cercate nel vicino lago o nel raggio della zona isolata dove presumibilmente sarebbe uscita di notte, senza cellulare e soldi, completamente sola? È mai veramente andata via da Camalavicina, o è rimasta sempre lì, in qualche posto vicino a casa?