102 CONDIVISIONI
5 Giugno 2021
11:11

Violenza sessuale su una 14enne, indagati due calciatori del Messina

Violenza sessuale, aggravata dalla minore età della vittima, è questa la pesantissima accusa nei confronti di due calciatori dell’Acr Messina, società calcistica italiana che milita attualmente in Serie D. Secondo l’accusa, i due calciatori, entrambi giovanissimi, avrebbero attirato la quattordicenne in casa per una serata abusando sessualmente di lei.
A cura di Antonio Palma
102 CONDIVISIONI

Violenza sessuale su minorenne, è questa la pesantissima accusa nei confronti di due calciatori dell'Acr Messina, società calcistica italiana con sede nella città di Messina che milita attualmente in Serie D. Si tratta dei diciottenni Clemente Crisci e Carmine Cretella, entrambi maggiorenni all'epoca dei fatti contestati. Nei loro confronti il sostituto procuratore Roberta La Speme ha emesso un avviso di conclusione delle indagini preliminari con l’ipotesi di reato di violenza sessuale, aggravata dalla minore età della vittima. La vittima ha solo 14 anni e per questo gli inquirenti mantengono il massimo riserbo sull’inchiesta. I fatti contestati ai due giovani calciatori risalgono allo scorso anno. L’episodio infatti sarebbe avvenuti in pieno lockdown, nel novembre del 2020 durante una serata a casa di uno dei due accusati.

Le indagini condotte dai carabinieri di Messina con il coordinamento della locale Procura del Repubblica sono partire a seguito della denuncia presentata dai familiari della presunta vittima della violenza sessuale. In particolare, come racconta la Gazzetta del Sud, a presentare la denuncia ai carabinieri sarebbe stato il padre della ragazza dopo aver appreso dalla figlia quattordicenne quanto accaduto. Nel corso di questi mesi i carabinieri hanno sentito più volte la vittima degli abusi e anche i suoi familiari, per ricostruire tutto. Dopo gli accertamenti investigativi dell’arma, si è arrivati all’avvio di conclusione delle indagini che porteranno probabilmente i due calciatori a presentare le proprie memorie difensive

Secondo l’accusa, i due calciatori, entrambi giovanissimi, avrebbero attirato la quattordicenne in casa per una serata abusando sessualmente di lei. La vittima, che da quel momento è supportata psicologicamente da uno specialista, ha raccontato di aver accettato l’invito dei due per trascorrere la seta in casa ma una volta nell’abitazione sarebbe stata costretta a subire atti sessuali da parte dei due ragazzi che le avrebbero impedito di uscire dalla stanza. I ruoli avuti dai due calciatori sono chiari per la Procura e la posizione di Crisci sarebbe più marcata e grave rispetto a quella del suo compagno di squadra Cretella. La quattordicenne ha anche raccontato che alla serata in casa di uno dei due indagati era presente una terza persona finora non identificata.

102 CONDIVISIONI
Abusi e violenze sessuali su disabili psichici, scoperto centro “lager” a Caltanissetta
Abusi e violenze sessuali su disabili psichici, scoperto centro “lager” a Caltanissetta
3.562 di antoizzo86
Abusi e violenze sessuali su disabili psichici, scoperto centro "lager" a Caltanissetta: tre arresti
Abusi e violenze sessuali su disabili psichici, scoperto centro "lager" a Caltanissetta: tre arresti
Violenze sui detenuti nel carcere di Torino, la Procura chiede 25 rinvii a giudizio
Violenze sui detenuti nel carcere di Torino, la Procura chiede 25 rinvii a giudizio
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni