710 CONDIVISIONI
29 Giugno 2019
11:22

Verona, neonata nasce morta: “Forse uccisa dall’anestesia per mal di denti sulla mamma”

Una bimba, di nome Delia, è nata morta a Verona forse uccisa dall’anestesia praticata qualche giorno prima sulla mamma, al settimo mese di gravidanza, per cure dentarie. Dopo il trattamento, la donna ha cominciato ad avvertire fitte al ventre con contrazioni, ma, dopo il parto indotto, per la piccola non c’è stato nulla da fare. Indagini in corso.
A cura di Ida Artiaco
710 CONDIVISIONI

Dramma a Verona, dove una bambina è nata morta probabilmente uccisa dall'anestesia praticata sulla mamma per cure dentarie. È quanto riporta il quotidiano locale L'Arena, che racconta la triste vicenda di cui sarebbe stata protagonista una coppia di Villa D'Adige, in provincia di Rovigo, e per la quale la Procura della città veneta ha anche aperto un'indagine. Stando alla denuncia dei genitori della neonata, di origine romena, le cause del decesso sarebbero infatti da addebitare proprio all'anestesia a cui la donna, 31 anni e al settimo mese di gravidanza, è stata sottoposta. Quest'ultima si era rivolta una decina di giorni fa al pronto soccorso dell'ospedale di Legnago accusando forti dolori per un dente del giudizio, che non le davano tregua. Scartata l'ipotesi di un'estrazione del dente, vista lo stato interessante della paziente, è stata sottoposta ad un'operazione di pulizia in un ambulatorio di Odontostomatologia.

Ma, secondo quanto denunciato dalla coppia, le sarebbe stato iniettato un anestetico prima del trattamento. Dal giorno successivo, la futura mamma ha iniziato ad accusare fitte al ventre, con contrazioni, ed è stata portata d'urgenza al reparto di Ostetricia, dove il parto è stato indotto ma la neonata, che i genitori hanno chiamato Delia, è morta. I carabinieri, sulla base della denuncia verso ignoti, hanno acquisito le cartelle cliniche e disposto la custodia del piccolo corpo, sul quale la magistratura potrebbe decidere di svolgere l'autopsia per fare luce sulla vicenda.

710 CONDIVISIONI
Uccise il padre per difendere la mamma, gli audio dell’uomo violento in aula: “Non sei degna di me”
Uccise il padre per difendere la mamma, gli audio dell’uomo violento in aula: “Non sei degna di me”
Omicidio di Massimo Melis a Torino, si cerca l'ex dell'amica: "Forse lo ha ucciso per gelosia"
Omicidio di Massimo Melis a Torino, si cerca l'ex dell'amica: "Forse lo ha ucciso per gelosia"
Alex Pompa assolto dopo aver ucciso il padre, la madre: "Se avessi denunciato sarei morta"
Alex Pompa assolto dopo aver ucciso il padre, la madre: "Se avessi denunciato sarei morta"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni