429 CONDIVISIONI
9 Maggio 2020
17:22

Va fuoristrada e finisce in un giardino dopo un volo di alcuni metri, 56enne muore sul colpo

In provincia di Piacenza un 56enne di Cadeo, probabilmente in seguito a un malore alla guida, ha perso il controllo della sua auto andando oltre il guardrail. In seguito a un volo di alcuni metri è atterrato nel giardino di una casa privata, schiantandosi contro un muro dell’abitazione e infrangendolo e perdendo la vita sul colpo.
A cura di Andrea Parrella
429 CONDIVISIONI
Foto di repertorio
Foto di repertorio

Un incidente dalle dinamiche ancora poco chiare, quello di cui è rimasto vittima Marco Cavitelli, 56enne di Cadeo, nel piacentino, morto sul colpo dopo essersi schiantato col suo furgone nel muro portante di un'abitazione mentre si recava al lavoro sulla Provinciale 10, nel piacentino.

La dinamica dell'incidente

Il fatto è accaduto questa mattina, l'uomo si trovava a bordo del suo furgone, un camioncino cassonato che all'interno, come riporta Today.it, conteneva gli attrezzi che avrebbe dovuto utilizzare insieme ai suoi colleghi. L'incidente è stato improvviso, probabilmente in seguito a un malore e mentre Cavitelli si trovava su una strada sopraelevata ha perso il controllo del furgone, finendo per uscire di strada ed infrangere la barriera protettiva rappresentata dal guardrail.

Un volo di diversi metri

In seguito a un volo di alcuni metri il furgone è finito direttamente nel giardino di una casa che si trovava proprio in prossimità della strada provinciale, schiantandosi contro uno dei muri dell'abitazione, infrangendolo. Nello stesso momento i proprietari dell'abitazione, un uomo e una donna, stavano facendo colazione, hanno avvertito un enorme boato, quello dell'urto del furgone contro l'abitazione, che ha di fatto reso la casa inagibile.

L'intervento dei soccorsi è stato pressoché immediato e le operazione per tirare fuori il corpo dall'abitacolo sono risultate particolarmente complesse, ma dopo ogni intervento medico si è rivelato inutile, visto che i sanitari del 118 arrivati da Roveleto e da Parma hanno potuto solo constatare il decesso dell'uomo

Il sindaco: "Era una gran brava persona"

A ricordare Cavitelli è stato il sindaco di Cadeo, comune di poco più di 6000 abitanti, Marco Bricconi, che si è detto "costernato", descrivendolo come "una gran brava persona e un bravo giardiniere, ci siamo sempre trovati molto bene con lui e la sua ditta". 

429 CONDIVISIONI
Portofino, turista americano si cala dal terrazzo dell'hotel e precipita: muore dopo un volo di 3 metri
Portofino, turista americano si cala dal terrazzo dell'hotel e precipita: muore dopo un volo di 3 metri
Treviso,  56enne muore nella sua abitazione: il cadavere dilaniato dai 5 cani
Treviso, 56enne muore nella sua abitazione: il cadavere dilaniato dai 5 cani
Tragedia a Palermo, Luca muore annegato: si era tuffato per salvare alcuni bagnanti in difficoltà
Tragedia a Palermo, Luca muore annegato: si era tuffato per salvare alcuni bagnanti in difficoltà
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni