L’auto di Elisa Cesari dopo l’incidente (vigili del fuoco)
in foto: L’auto di Elisa Cesari dopo l’incidente (vigili del fuoco)

Non ce l'ha fatta Elisa Cesari, la ragazza di soli 21 anni rimasta vittima di un incidente la scorsa notte a Città di Castello. La giovane stava viaggiando a bordo della sua auto quando per motivi ancora da chiarire è finita fuori strada schiantandosi contro un greppo: inutili i soccorsi giunti tempestivamente sul posto, la 21enne è morta poco dopo il loro arrivo.

A dare l'allarma un automobilista che ha assistito alla scena

Stando a quanto ricostruito finora dai carabinieri della compagnia locale, l'incidente è avvenuto intorno alle 4.45 in zona Badiali, frazione in zona nord-ovest del comune di Città di Castello. A lanciare l'allarme è stato infatti un automobilista che ha assistito in parte all'incidente e ha immediatamente allertato i soccorritori che sono giunti sul posto insieme con i vigili del fuoco del distaccamento di Città di Castello. Inutili purtroppo i tentativi di rianimare la 21enne messi in atto dai sanitari: troppo gravi le lesioni riportate nel sinistro. Elisa è stata dichiarata morta poco dopo.

Non ci sarebbero altre auto coinvolte nell'incidente

Sull'incidente stanno ora indagando i militari coordinati dal comandante Palermo che hanno effettuato i rilievi sul posto poco dopo il sinistro e stanno tentando di ricostruire l'accaduto: Elisa era alla guida della sua auto, una Mini Cooper, quando è finita fuori strada. Secondo una prima ipotesi sembra al momento che non vi siano altri veicoli coinvolti. Forse un attimo di distrazione o un colpo di sonno alla base dell'incidente: sarà comunque l'autopsia a chiarire le cause del decesso della giovane. Immediato il cordoglio del sindaco della città, Luciano Bacchetta, che ha espresso la propria vicinanza alla famiglia di Elisa.