136 CONDIVISIONI
20 Settembre 2017
17:21

Reggio Emilia: aggredisce l’ex, poi lo sperona con l’auto mentre lui va in ospedale

La donna non accettava la fine della relazione col collega di lavoro e lo ha perseguitato per anni.
A cura di Antonio Palma
136 CONDIVISIONI

Una relazione extraconiugale finita, lei che non accetta la conclusione del rapporto e inizia a perseguitarlo sempre più insistentemente  e infine l'aggressione a coltellate e il ferimento dell'uomo. Quelle che sembrano scene da film thriller  sono accadute invece realmente in un piccolo paesino emiliano, Montecchio, in provincia di Reggio Emilia. Protagonista in negativo della vicenda una 40enne della zona che, dopo la fine del rapporto sentimentale con un collega di lavoro, ha iniziato a perseguitarlo tempestandolo di messaggi e telefonate ma anche appostando osi sotto casa sua e pedinandolo.

Una vera e propria persecuzione durata due anni e che ha costretto la vittima a vivere nella paura. A nulla è valso cambiare il numero di telefono per evitare anche le 50 telefonate al giorno. La donna aveva iniziato a citofonare ripetutamente a tutte le ore svegliandolo anche nel cuore della notte. Una escalation che infine ha portato all'aggressione fisica.  La donna lo scorso luglio ha raggiunto l'ex in un bar del paese, pretendendo che lui la seguisse. Dopo essersi avvicinato alla macchina, però, l'uomo è stato colpito con un coltello di 15 cm alla spalla.

Non contenta, quando lui è scappato allontanandosi verso la sua auto per recarsi in ospedale e farsi medicare, lei lo ha inseguito con l'auto e lo ha anche speronato. Per la 40enneè stata denunciata dai carabinieri per atti persecutori e lesioni personali aggravate e, su decisione del gip del tribunale di Reggio, non potrà avvicinarsi ai luoghi abitualmente frequentati dalla vittima e non potrà risiedere nella stessa città.

136 CONDIVISIONI
Morto l'ex calciatore Alberto Catani con compagna Stefania: travolti da auto mentre erano in bici
Morto l'ex calciatore Alberto Catani con compagna Stefania: travolti da auto mentre erano in bici
Reggio Emilia, morti due paracadutisti caduti a Campovolo: fili si sarebbero aggrovigliati tra loro
Reggio Emilia, morti due paracadutisti caduti a Campovolo: fili si sarebbero aggrovigliati tra loro
Auto sulla folla a Berlino, sette scolari ancora gravi in ospedale. Polizia:
Auto sulla folla a Berlino, sette scolari ancora gravi in ospedale. Polizia: "Gesto volontario"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni