Le previsioni meteo di domani 22 gennaio indicano che nelle prossime ore protagonista sulla penisola sarà il maltempo. Sotto l’incalzare di un deciso rinforzo dei venti sud-occidentali e complice la formazione di un vortice di bassa pressione, il tempo andrà decisamente peggiorando al Nord-Italia e sulle regioni tirreniche. Sono attesi temporali, forti precipitazioni, e anche nevicate a tratti copiose sull'arco alpino sopra i 1000 metri di quota. Temporali anche tra Liguria di levante e alta Toscana, nonché tra il basso Lazio e la Campania, con possibili locali nubifragi.

Previsioni meteo domani 22 gennaio

Le previsioni meteo di domani 22 gennaio confermano l’arrivo di una perturbazione atlantica. Atteso forte maltempo sulle regioni tirreniche e sulla Sardegna con rischio nubifragi tra Lazio e Campania. Arriveranno piogge via via più diffuse e intense al Nord con nubifragi tra Liguria di Levante e alta Toscana. Sulle Alpi neve sopra i 900 metri, sugli Appennini nevicate diffuse dai 1500 metri, ma con quota in calo in serata.

Previsioni meteo 22 gennaio, temporali e neve abbondante

Le previsioni meteo di domani 22 gennaio indicano che al Nord avremo generali condizioni di cielo coperto, dapprima con precipitazioni deboli, poi via via più moderate e consistenti su tutte le regioni, anche sotto forma di nubifragi sulla Liguria di levante. Al Centro, forti venti di Libeccio accompagneranno un'intensa perturbazione su Toscana, Lazio, Umbria e parte della Sardegna. Al Sud le piogge riguarderanno principalmente la Campania, anche sotto forma di locali temporali. Tempo più asciutto, ma spesso molto nuvoloso sul resto delle regioni.

Previsioni meteo weekend

Le previsioni meteo del weekend confermano condizioni meteo in peggioramento con l'arrivo di un treno di perturbazioni atlantiche. Atteso nel weekend un doppio attacco perturbato ricolmo di pioggia, vento forte e nevicate in montagna. Sabato un primo fronte instabile in discesa dal Nord Atlantico favorirà la formazione di un ciclone che provocherà un sensibile aumento del vento, in particolare al Centro-Sud e sul mar Ligure, dove sono attese burrascose raffiche di Libeccio. Dal pomeriggio, il peggioramento investirà le regioni del Sud. Domenica arriverà il secondo attacco perturbato e a farne le spese saranno soprattutto i settori tirrenici, dove sono previsti rovesci temporaleschi su Toscana, Lazio, Campania e Calabria.