Le previsioni meteo di oggi 1 settembre parlano chiaro: l’Italia sarà attraversata da una nuova ondata di maltempo che da ovest si spinge verso est portando raffiche di temporali, nubifragi e grandinate, in particolare sulle regioni del Centro-sud e nelle Isole. Tutta colpa di un deciso indebolimento dell’alta pressione sul Mediterraneo centrale che darà spazio a una perturbazione che, dopo aver colpito la Sardegna, si sposterà su Sicilia e regioni centro meridionali con tutto il suo carico di pioggia, vento e grandine. La Penisola però sarà spaccata in due dal punto di vista meteorologico visto che dove non colpirà la perturbazione il caldo e l’afa la farà ancora da padrone anche se per poco.

Previsioni meteo 1 settembre, in sette regioni allerta gialla

Le previsioni meteo di oggi, domenica 1 settembre, nel dettaglio indicano rovesci e temporali già dal mattino nel sud della Sardegna e nel nord della Sicilia ma anche sule coste laziali, campane e calabresi tirreniche e nelle restanti zone interne del Centro sud, in particolare sui rilievi appenninici. I fenomeni temporaleschi più intensi a ridosso dei rilievi ma possibili anche sui settori pianeggianti. Brevi rovesci isolati saranno possibili nel corso del giorno anche sulle aree alpine e sull’Appennino settentrionale. Al Nord invece il cielo sarà inizialmente poco nuvoloso con persistenza di afa e caldo ma dal tardo pomeriggio- sera la nuvolosità sarà in aumento anche sulle regioni settentrionali e in tarda serata i primi temporali toccheranno anche il Nordovest a causa di una nuova perturbazione in arrivo dalla Francia che farà sentire i suoi effetti da domani. Per la giornata di oggi il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse con allerta gialla per sette regioni: Sicilia, Sardegna , Calabria, Umbria, Lazio, Abruzzo e Basilicata.

Previsioni meteo per domani

Le Previsioni meteo per domani indicano invece l’arrivo della prima perturbazione di settembre che colpirà prima il nord ovest per poi attraversare tutta la Penisola mentre il sud farà i conti coni residui della perturbazione di domenica . Come conseguenza avremo una diffusa instabilità meteo che nel corso del giorno da Piemonte e Liguria  si estenderà verso Lombardia, Emilia Romagna e pianura veneta. Sarà l’inizio di una settimana autunnale caratterizzata da drastico calo delle temperature, in particolare al Nord-Est e al Centro-Sud.