Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Diventano parenti e iniziano a picchiarsi. È stato un matrimonio sicuramente movimentato quello celebrato ieri, sabato 19 settembre, a Piacenza, dove dopo la cerimonia due uomini presenti alle nozze hanno iniziato a litigare e picchiarsi in mezzo alla strada. A riportare l’accaduto sono i media locali, secondo cui dopo il matrimonio è stato necessario l’intervento delle forze dell’ordine e dei sanitari. A quanto ricostruito, la furibonda lite è scoppiata sabato sera intorno alle 23 in via Colombo, nei pressi di un bar. Protagonisti dell’episodio un italiano di quarantacinque anni e un ecuadoriano di quaranta anni. L’italiano, secondo la ricostruzione, è lo sposo che poche ore prima aveva detto “sì” a una parente del “rivale”.

Lo sposo ferito alla testa e curato in ospedale – I due uomini – entrambi visibilmente ubriachi – avrebbero iniziato a picchiarsi, pare per motivi banali, in mezzo alla strada a Piacenza fino a cadere a terra. Sul posto oltre alle volanti di polizia sono arrivate due autoambulanze, una della Croce Rossa e una della Croce Bianca, e anche un’autoinfermieristica del 118. Ad avere la peggio è stato lo sposo, che cadendo a terra ha riportato una ferita alla testa. Trasferito in ospedale, ha riportato due giorni di prognosi. Anche l’altro uomo è stato portato in ospedale per il grave stato di ubriachezza e al termine degli accertamenti è stato condotto in questura e denunciato per resistenza a pubblico ufficiale – all’arrivo della polizia l'ecuadoriano si sarebbe scagliato contro gli agenti e anche contro il personale del 118 – ed è stato multato.