Controlli serrati a ridosso di Pasqua e Pasquetta: continua il lavoro delle forze dell'ordine, potenziato durante il fine settimana, per assicurare il rispetto delle misure contenitive anche nel lunedì di Pasquetta. Il bel tempo, infatti, potrebbe spingere molti italiani a violare le normi anti-contagio per passare la giornata in spiaggia. Nel Salento sono già scattate diverse multe: in provincia di Lecce il giorno di Pasqua sono state moltissime le sanzioni a carico di persone sorprese lontano da casa propria senza un valido motivo. Una ragazza è stata multata mentre faceva il bagno sul litorale del capoluogo salentino, mentre diverse altre persone sono state sorprese a passeggiare in spiaggia. Anche in queste ore circa 60 agenti della Polizia di Lecce sono impegnati nei controlli, sia in città che nelle spiagge. Vengono anche utilizzati i droni per sorvolare il litorale.

Anche in Veneto i cittadini hanno approfittato della bella giornata per prendere il sole e portare a spasso il cane nelle spiagge. Come si farebbe in una normale giornata di sole primaverile. Diverse le città di mare blindate completamente dalle forze dell'ordine, da Napoli a Pescara. Anche a Roma nella sola mattinata di Pasque la Polizia ha fatto sapere di aver sanzionato oltre 100 persone: anche nella notte si erano rilevate diverse irregolarità, veicoli che cercavano di uscire dalla capitale per recarsi da amici e parenti.