5 Luglio 2018
16:25

Padova, ucciso a colpi di katana in un parcheggio: “Sfida a duello per motivi di gelosia”

Un duello a colpi di “katana” in un parcheggio vuoto: è questa l’ipotesi più probabile per la morte di un cittadino filippino di 51 anni residente a Padova il cui cadavere è stato trovato nei pressi dello stadio “Euganeo”. Il corpo, insanguinato e riverso sull’asfalto, è stato trovato dagli agenti della Questura. Fermato un connazionale della vittima.
A cura di Susanna Picone

Macabro ritrovamento a Padova, dove nel parcheggio dello stadio Euganeo nel primo pomeriggio di giovedì è stato scoperto il cadavere di un uomo. La vittima è Walter Crispin Samiento Sahagun, un cittadino filippino di cinquantuno anni da tempo residente nella città del Santo. Da quanto emerso, su parte del corpo – insanguinato e riverso sull’asfalto – e su un braccio presentava diverse ferite da arma da taglio. Subito è stata avanzata l’ipotesi di una sorta di “duello” a colpi di “katana”, tipica spada usata nelle arti marziali. Nei pressi del corpo dell’uomo sono state trovate due spade ma, pare, senza tracce di sangue. Poco distante c’era poi una vettura con il baule aperto, da cui forse le armi sono state estratte.

Una residente ha sentito le urla e ha chiamato la polizia – Ad avvertire la polizia, intervenuta subito sul posto per i rilievi, è stata una residente della zona che ha detto di aver sentito delle urla e che, affacciandosi, avrebbe assistito al duello tra due uomini a colpi di katana. Sono intervenuti anche i soccorritori del 118, ma non hanno potuto far altro che constatare il decesso della vittima.

Fermato un connazionale della vittima: forse i due si sono scontrati per gelosia – Dopo poco il ritrovamento del cadavere la polizia ha individuato e fermato un uomo, connazionale della vittima, di trentasette anni. Potrebbe essere stato lui ad aver ingaggiato il duello mortale con la vittima, sembrerebbe per motivi di gelosia. Dopo i rilievi del caso da parte della Polizia scientifica, gli investigatori lo hanno condotto negli uffici della Questura, dove lo hanno sottoposto a un lungo interrogatorio. Gli agenti stanno cercando di capire se si sia trattato di un agguato, o se i due si fossero dati appuntamento nel parcheggio dell'Euganeo per combattere. Ulteriori accertamenti dovranno venire fatti anche sulla provenienza e sull'uso delle due spade da samurai.

La gelosia di Sabrina, il matrimonio di Cosima: perché la famiglia Misseri ha ucciso Sarah Scazzi
La gelosia di Sabrina, il matrimonio di Cosima: perché la famiglia Misseri ha ucciso Sarah Scazzi
Torino, l'assassino di Massimo Melis corteggiava la sua amica: lo avrebbe ucciso per gelosia
Torino, l'assassino di Massimo Melis corteggiava la sua amica: lo avrebbe ucciso per gelosia
Omicidio di Massimo Melis a Torino, si cerca l'ex dell'amica: "Forse lo ha ucciso per gelosia"
Omicidio di Massimo Melis a Torino, si cerca l'ex dell'amica: "Forse lo ha ucciso per gelosia"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni