Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Un uomo italiano è stato ucciso a Boca Chica, in Repubblica Dominicana. L'omicidio avviene a pochi giorni da un altro giallo che aveva coinvolto un pensionato italiano, Piero Testoni, trovato morto nella sua residenza nella località dominicana nudo sul letto con mani e piedi legati. Questa volta, si tratta dell'imprenditore di 57 anni Nicola Gerosa, che gestiva diverse attività nell'isola.

L'uomo è stato ucciso nella serata di venerdì mentre si trovava nella sua auto con la moglie, una donna dominicana di nome Yenifer Clamont. Gerosa si stava dirigendo presso uno dei suoi negozi in Calle Duarte, una delle vie più turistiche della località, quando la sua auto è stata affiancata da altre due vetture da cui sono partiti diversi colpi di pistola calibro 9. L'imprenditore, raggiunto da diversi proiettili, è quindi morto per le ferite riportate, mentre la moglie è rimasta illesa.

Gli assalitori si sono poi dileguati. La polizia ha fermato il socio dell'imprenditore, Cristian Besana, di 42 anni, a cui è statato chiesto di rispondere ad alcune domande. Nel frattempo, sono ancora in corso le ricerche collegate all'omicidio di Piero Testoni. Mentre Arisleida Caraballo de la Cruz, una giovane donna di ventiquattro anni, è stata arrestata per l'omicidio del pensionato, le forze dell'ordine sono ancora alla ricerca di altre due persone, Yoeimi Caraballo de la Cruz e Thommy Vásquez Romero, ovvero la sorella e il cognato della giovane donna.