Un grave incidente sul lavoro si è verificato nella mattinata di oggi 22 febbraio, subito dopo le 9.00, in un mangimificio nell'area industriale di Tossilo. Rimasto coinvolto un operaio 31enne di Bortigali, mentre operava la manutenzione di un macchinario. Durante le normali manovre per la corretta custodia di un macchinario, si è visto schiacciare la testa da una insaccatrice. Le sue condizioni sono apparse da subito gravissime.

Per il 31enne è arrivato subito sul posto il 118 con le sue ambulanze e i suoi volontari per i primi soccorsi del caso. Vista la gravità della situazione, già supposta dai primi istanti dell'incidente di questa mattina, i sanitari hanno richiesto nell'immediato l'intervento dell'elisoccorso che ha trasportato il giovane operaio presso l'ospedale Brotzu di Cagliari in codice rosso. Il suo corpo è stato estratto grazie all'intervento dei vigili del fuoco di Macomer.

Le operazioni dei vigili del fuoco hanno permesso di trasportare l'operaio di 31 anni in elisoccorso nel più breve tempo possibile. Le sue condizioni di salute però erano disperate, abbastanza da non poter essere riassunte neppure dal codice rosso con il quale è stato immediatamente soccorso in corsia. Il 31enne è stato subito sottoposto a intervento chirurgico e per ora del suo attuale bollettino medico si sa solo che vessa in condizioni critiche che non fanno escludere il pericolo di vita. Sul luogo dell'incidente nel frattempo stanno operando i carabinieri della compagnia di Macomer, che hanno sequestrato il macchinario e che stanno procedendo nell'effettuare tutti i rilievi del caso per accertare le dinamiche dell'incidente avvenuto sul posto di lavoro. Si cerca inoltre di capire se vi sono eventuali responsabilità sul posto di lavoro. Nel 2012, nello stesso stabilimento, si era verificato un altro incidente mortale: un operaio era stato schiacciato mentre stava caricando della merce su un camion.