970 CONDIVISIONI
1 Luglio 2021
13:34

Mps, la morte del dirigente David Rossi fu suicidio. Il procuratore: “Nessun indizio di lotta”

Non sarebbero emersi indizi di lotta nella ricostruzione fatta dai pm sulla morte di David Rossi, dirigente di Banca Monte dei Paschi di Siena e responsabile della comunicazione, trovato morto sulla strada su cui si affacciava il suo ufficio presso Rocca Salimbeni. Sembrano dunque non esserci più dubbi sull’ipotesi del suicidio.
A cura di Biagio Chiariello
970 CONDIVISIONI

"Da accertamenti non risultano evidenze di presenze terze nella stanza di David Rossi", nel suo ufficio a Rocca Salimbeni, sede di Mps. Il dirigente di Banca Monte dei Paschi di Siena e responsabile della comunicazione era stato trovato morto sulla strada su cui si affacciava il suo ufficio il 6 marzo 2013. Lo ha detto il procuratore di Siena Salvatore Vitello audito dalla commissione parlamentare di inchiesta sulla morte del dirigente di Mps. "David Rossi – ha aggiunto – è caduto dal suo ufficio con la parte anteriore del corpo rivolta verso il muro, e questa caduta è collegata al fatto che lui con le braccia si è posizionato sulla finestra dove c'è la sbarra di ferro e si è lasciato andare, è caduto in verticale, in modo speculare alla parete".

Insomma, secondo il procuratore non sarebbero sarebbero emersi indizi di lotta nella ricostruzione fatta dai pm sulla morte d Rossi. Il caso era già stato archiviato dalla magistratura come suicidio.

"Si possono fare tante ipotesi, ma il dato che emerge per quello che rileva sul piano probatorio è il seguente: dai sopralluoghi vi è la totale assenza di indizi violenti che si sarebbero trovati se Rossi avesse dovuto difendersi da una aggressione, se avesse ingaggiato una lotta, se fosse scappato da qualcosa, trascinato con forza, non vi è nessun dato che lo rileva"

Su alcune ferite trovate sul cadavere del dirigente "non abbiamo accertamenti scientifici che in qualche modo ci diano certezze, perché non sono stati fatti quando dovevano essere fatti", ha aggiunto il procuratore.

Inoltre, per quanto riguarda i biglietti di addio trovati nell'ufficio di Rossi, Vitello ha affermato che "secondo i periti sono stati scritti sicuramente da Rossi, è la sua grafia", mentre in relazione all'orologio del manager, Vitello ha affermato che "le lesioni sul polso lasciano pensare che l'orologio sia rimasto aggrappato a qualcosa e poi si sia staccato". "Sull'orologio – ha detto ancora Vitello – c'è stata una sorta di mitizzazione mediatica". "Sicuramente – ha concluso riferendosi alle immagini della morte del dirigente – il luccichio che si vede nel video non può essere ricondotto al fatto che una persona dopo aver buttato giù una persona poi butti pure l'orologio".

970 CONDIVISIONI
Chiara Ugolini, autopsia rileva molti traumi interni ma nessuno spiega la morte della 27enne
Chiara Ugolini, autopsia rileva molti traumi interni ma nessuno spiega la morte della 27enne
Monitoraggio Iss: l'indice Rt cala a 0,97 e l'incidenza a 74, le Regioni a rischio moderato sono 17
Monitoraggio Iss: l'indice Rt cala a 0,97 e l'incidenza a 74, le Regioni a rischio moderato sono 17
Previsioni meteo 30 agosto-3 settembre, primi assaggi di autunno: arrivano temporali e fresco
Previsioni meteo 30 agosto-3 settembre, primi assaggi di autunno: arrivano temporali e fresco
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni