Allerta meteo rossa in Veneto, allerta arancione in cinque Regioni. Sarà un’altra giornata di forte maltempo quella di oggi, venerdì 15 novembre, e la situazione è delicata soprattutto in Veneto, dove appunto in alcune zone l’allerta è massima e dove a Venezia resta l'incubo acqua alta. L'acqua ha raggiunto alle 11.26 una punta massima di 154 cm alla Punta della Salute e ora, rileva l'Ufficio Meteo del Comune di Venezia, sta scendendo lentamente. In mattinata la stima di acqua alta era stata rivista al rialzo dai 150 centimetri precedenti a 160 cm sul medio mare, alle 11.20. Il centro maree del Comune ha attivato le sirene di allarme in città. Alto il valore anche a Burano dove la marea ha raggiunto i 149 centimetri e a Chioggia con 146. Una nuova ampia saccatura atlantica ha raggiunto la penisola portando condizioni di generale maltempo prima al Nord e poi anche alle regioni centrali, con precipitazioni diffuse, anche temporalesche, rinforzo della ventilazione meridionale e nevicate abbondanti, anche a quote basse sul nord-ovest. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte ha emesso un ulteriore avviso di condizioni meteorologiche avverse. A causa del maltempo, anche oggi le scuole restano chiuse in diversi Comuni.

Maltempo, oggi allerta rossa in Veneto

Dalle prime ore di oggi, venerdì 15 novembre, si prevedono venti di burrasca, con raffiche di burrasca forte, dai quadranti meridionali su Friuli Venezia Giulia, Toscana, Marche, Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise e Sicilia, con mareggiate lungo le coste esposte. Previste inoltre precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Toscana, Marche, Lazio, Umbria, Abruzzo e Molise. Le precipitazioni saranno accompagnate da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Sulla base dei fenomeni previsti e in atto è stata valutata per oggi allerta rossa in alcuni settori del Veneto. Valutata allerta arancione sulla Provincia Autonoma di Bolzano, su parte del Friuli Venezia Giulia e su gran parte dei territori di Veneto, Liguria e Toscana. Infine è allerta gialla su Lazio, Abruzzo, Marche, Umbria, Molise, su gran parte dell’Emilia-Romagna, su parte della Lombardia e sui settori rimanenti di Friuli Venezia Giulia, Toscana, Veneto e Liguria.

Acqua alta a Venezia, sindaco chiude piazza San Marco

A Venezia già stamane Piazza San Marco era completamente invasa dall'acqua. Il vento forte che soffia sulla laguna complica la situazione spingendo dentro la città l'acqua. Il sindaco Luigi Brugnaro, data la situazione, ha disposto la chiusura di Piazza San Marco. Tutti i collegamenti del servizio pubblico sul Canal Grande sono stati sospesi.

A Venezia oggi c'è anche il leader della Lega Matteo Salvini, che ha compiuto un sopralluogo nella Piazza San Marco allagata insieme al governatore del Veneto Luca Zaia: "Questa città grida aiuto, bisogna completare il Mose al più presto, manca solo il 10% dei lavori, basta polemiche, mettiamoci tutti insieme a lavorare senza perdere altro tempo, che con Toninelli abbiamo perso un anno", ha detto il senatore. L'ultima misurazione, pochi minuti dopo le 10, è di 145 cm.

Salvini in Piazza San Marco
in foto: Salvini in Piazza San Marco

Maltempo, le previsioni del weekend: piogge e temporali

La giornata di oggi, venerdì 15 novembre, sarà caratterizzata da una nuova ondata di maltempo sull'Italia. Ma anche il weekend che sta per arrivare sembra destinato a essere compromesso dal maltempo. Oggi previsto maltempo soprattutto al Centro-Nord: intense piogge colpiranno specialmente il Veneto e il Friuli Venezia Giulia e sulle Dolomiti avremo copiose nevicate. Il tempo resta perturbato anche al Centro, con rovesci e temporali in particolare sulla Toscana e sul Lazio, e in serata piogge diffuse si spingeranno verso la Campania. Nel weekend un secondo vortice ciclonico risalirà dal cuore della Tunisia. Sarà quindi un sabato decisamente perturbato, soprattutto al Centro-Nord. Domenica, infine, la fase più acuta del maltempo andrà attenuandosi sui versanti orientali e al Nord-Ovest. Piogge e temporali insisteranno sulle regioni tirreniche e su gran parte del Sud.