25 Settembre 2020
16:24

Maltempo, allerta meteo 26 settembre per temporali: tutte le regioni a rischio

Il maltempo resiste ancora sull’Italia. Nuova allerta meteo della Protezione Civile per domani, sabato 26 settembre. È stata valutata allerta arancione in tre regioni, Basilicata, Calabria e Campania, e allerta gialla in altre nove regioni. La Protezione civile della Regione Campania ha prorogato l’allerta meteo, già in corso, fino alle 6 di domenica mattina.
A cura di Susanna Picone

Italia nel vortice del maltempo anche domani, sabato 26 settembre, con piogge e temporali che continueranno a colpire gran parte della penisola. Il Dipartimento della Protezione Civile ha emanato una nuova allerta meteo per la giornata di sabato. Secondo il bollettino di criticità del 26 settembre sono tre le regioni con allerta arancione – Basilicata, Calabria e Campania – ed è stata valutata allerta gialla in nove regioni.

Allerta meteo 26 settembre: le regioni a rischio

Sul sito del Dipartimento della Protezione Civile troviamo il bollettino di criticità del 26 settembre 2020 con le regioni in cui è prevista allerta meteo domani. Di seguito il dettaglio delle criticità:

Moderata criticità per rischio temporali/allerta arancione:

Calabria: Versante Tirrenico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Settentrionale.

Moderata criticità per rischio idrogeologico/allerta arancione:

Basilicata: Basi-A2, Basi-A1, Basi-C, Basi-D
Calabria: Versante Tirrenico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Settentrionale
Campania: Alto Volturno e Matese, Piana Sele e Alto Cilento, Tusciano e Alto Sele, Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini, Piana campana, Napoli, Isole e Area vesuviana, Basso Cilento, Tanagro.

Ordinaria criticità per rischio idraulico/allerta gialla:

Basilicata: Basi-A2, Basi-A1, Basi-C, Basi-B, Basi-E2, Basi-E1, Basi-D.

Ordinaria criticità per rischio temporali/allerta gialla:

Basilicata: Basi-A2, Basi-A1, Basi-C, Basi-D
Calabria: Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Meridionale, Versante Jonico Meridionale, Versante Jionico Centro-meridionale, Versante Jonico Settentrionale
Lazio: Bacini Costieri Sud, Appennino di Rieti, Bacini di Roma
Molise: Frentani – Sannio – Matese, Litoranea, Alto Volturno – Medio Sangro
Puglia: Salento, Tavoliere – bassi bacini del Candelaro, Cervaro e Carapelle, Basso Fortore, Gargano e Tremiti, Puglia Centrale Adriatica, Sub-Appennino Dauno, Basso Ofanto, Bacini del Lato e del Lenne, Puglia Centrale Bradanica
Sicilia: Nord-Orientale, versante ionico, Nord-Occidentale e isole Egadi e Ustica, Sud-Occidentale e isola di Pantelleria, Centro-Settentrionale, versante tirrenico, Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie
Umbria: Nera – Corno
Veneto: Adige-Garda e monti Lessini, Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone, Piave pedemontano, Livenza, Lemene e Tagliamento, Basso Piave, Sile e Bacino scolante in laguna, Basso Brenta-Bacchiglione e Fratta Gorzone, Po, Fissero-Tartaro-Canalbianco e Basso Adige, Alto Piave.

Ordinaria criticità per rischio idrogeologico/allerta gialla:

Basilicata: Basi-B, Basi-E2, Basi-E1
Calabria: Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Meridionale, Versante Jonico Meridionale, Versante Jionico Centro-meridionale, Versante Jonico Settentrionale
Campania: Alta Irpinia e Sannio
Lazio: Bacini Costieri Sud, Appennino di Rieti, Bacini di Roma
Molise: Frentani – Sannio – Matese, Alto Volturno – Medio Sangro
Puglia: Salento, Tavoliere – bassi bacini del Candelaro, Cervaro e Carapelle, Basso Fortore, Gargano e Tremiti, Puglia Centrale Adriatica, Sub-Appennino Dauno, Basso Ofanto, Bacini del Lato e del Lenne, Puglia Centrale Bradanica
Sicilia: Nord-Orientale, versante ionico, Nord-Occidentale e isole Egadi e Ustica, Sud-Occidentale e isola di Pantelleria, Centro-Settentrionale, versante tirrenico, Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie
Umbria: Trasimeno – Nestore, Chiani – Paglia, Chiascio – Topino, Nera – Corno, Alto Tevere, Medio Tevere
Veneto: Adige-Garda e monti Lessini, Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone, Piave pedemontano, Livenza, Lemene e Tagliamento, Basso Piave, Sile e Bacino scolante in laguna, Basso Brenta-Bacchiglione e Fratta Gorzone, Po, Fissero-Tartaro-Canalbianco e Basso Adige, Alto Piave.

In Campania allerta meteo prorogata fino a domenica

La Protezione civile della Regione Campania ha prorogato l'allerta meteo, già in corso, fino alle 6 di domenica mattina sull'intero territorio regionale. Da domani mattina, fa sapere la Protezione civile, ci sarebbe precipitazioni anche a carattere di rovescio o isolato temporale e andranno ad attenuarsi a partire dal pomeriggio. I venti saranno occidentali localmente forti con raffiche. Il mare si presenterà agitato, con possibili mareggiate lungo le coste esposte.

Allerta meteo domani 23 novembre per maltempo e temporali: l’elenco delle regioni a rischio
Allerta meteo domani 23 novembre per maltempo e temporali: l’elenco delle regioni a rischio
Maltempo con temporali, allerta meteo arancione e gialla domani 14 novembre: le regioni a rischio
Maltempo con temporali, allerta meteo arancione e gialla domani 14 novembre: le regioni a rischio
Allerta meteo domani domenica 28 novembre per maltempo: l'elenco delle regioni a rischio
Allerta meteo domani domenica 28 novembre per maltempo: l'elenco delle regioni a rischio
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni