Notte di sangue sulle strade della provincia di Treviso. Un incidente mortale si è verificato la scorsa notte a Salgareda. Il bilancio è tragico: un ragazzo di 22 anni, N.M., originario di Noventa di Piave, è morto e quattro amici, tutti di età compresa tra i 23 e i 29 anni, che erano in macchina con lui sono rimasti feriti, tra cui due in maniera grave. Stando a quanto ricostruito finora, i cinque stavano viaggiando a bordo di una Bmw nera lungo via Pizzocchera all'altezza del civico 4 quando, intorno alle 22:30, per cause che sono ancora in via di accertamento, hanno perso il controllo della vettura che è uscita fuori strada capovolgendosi in un fossato subito dopo una curva.

Immediatamente sono giunti i soccorsi sul luogo dell'incidente, ma per il 22enne, che era seduto sul sedile posteriore, non c'è stato nulla da fare. È deceduto quasi sul colpo e i sanitari del 118 non hanno potuto far altro che dichiararne la morte, mentre altri tre sono stati ricoverati a Treviso, di cui due nel reparto di rianimazione in condizioni critiche. Due ragazzi sono di Noventa di Piave, il conducente è di Musile di Piave e un'altro abita a Meolo. Uno di questi  è stato ricoverato a Oderzo in condizioni meno gravi. Oltre a medico e infermieri del Suem, hanno lavoratore a lungo anche i vigili del fuoco di Treviso che hanno avuto il delicato compito di estrarre la vittima e i feriti dalle lamiere contorte del veicolo. Intanto, le forze dell'ordine sono al lavoro per cercare di ricostruire l'esatta dinamica di quanto successo. La Procura ha già aperto un fascicolo per il reato di omicidio stradale.