399 CONDIVISIONI
23 Dicembre 2019
17:25

Dramma nel Catanese: anziano uccide la moglie malata e si suicida

Un anziano ultraottantenne con un colpo di fucile avrebbe ucciso la moglie gravemente malata e poi si sarebbe suicidato con la stessa arma. Quello che appare come un omicidio-suicidio è avvenuto nell’abitazione della coppia in via Raffaello a Randazzo, nel Catanese. Sulla vicenda indagano i carabinieri.
A cura di Susanna Picone
399 CONDIVISIONI
immagine di repertorio
immagine di repertorio

Dramma familiare nella provincia di Catania. A Randazzo, in una abitazione in via Raffaello, sono stati trovati i corpi senza vita di un uomo e una donna, una coppia di coniugi. Si tratterebbe, secondo le prime informazioni, di un caso di omicidio-suicidio. Sarebbe stato lui, un anziano ultraottantenne, a sparare un colpo di fucile contro sua moglie e poi a togliersi la vita puntando la stessa arma contro se stesso. Secondo le primissime informazioni emerse la donna, anch’essa anziana come il marito, era gravemente malata.

Indagano i carabinieri – Sul posto, nella casa della coppia, sono intervenuti i carabinieri, che indagano sulla vicenda. Al momento non si conoscono i motivi del tragico gesto che avrebbero spinto l'uomo a uccidere la moglie e suicidarsi. Secondo quanto emerso, a trovare i due corpi senza vita, nella mattinata di lunedì 23 dicembre, sarebbe stata la nuora degli anziani, moglie di uno dei figli della coppia.

399 CONDIVISIONI
Sassuolo, uccide moglie, suocera e i figli di 5 e 2 anni: poi si suicida
Sassuolo, uccide moglie, suocera e i figli di 5 e 2 anni: poi si suicida
Padova, tragedia della disperazione: anziano uccide la moglie malata e poi tenta il suicidio
Padova, tragedia della disperazione: anziano uccide la moglie malata e poi tenta il suicidio
Omicidio-suicidio a Torino, uccide la moglie e poi si spara: la confessione in un biglietto
Omicidio-suicidio a Torino, uccide la moglie e poi si spara: la confessione in un biglietto
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni