Una ragazzina di 16 anni, Valeria Artini, è morta e tre suoi amici sono rimasti feriti gravemente in un terribile incidente stradale avvenuto nelle scorse ore in Trentino. La tragedia si è consumata nel tardo pomerio di sabato, intorno alle 18, sulla strada provinciale 34, nel territorio del comune di Tre Ville, nella provincia autonoma di Trento. I quattro ragazzi coinvolti viaggiavano tutti su una stessa vettura che, per cause ancora da accertare, ha improvvisamente sbandato all’altezza del centro abitato di Preore, finendo fuori strada.

Durante il terribile incidente stradale la stessa vettura si è schiantata contro alcuni alberi posti ai lati della carreggiata finendo poi per ribaltarsi. Una terribile carambola che non ha lasciato scampo alla sedicenne, una ragazzina residente a Zuclo, sempre in Trentino. All’arrivo dei primi soccorsi sul posto, infatti, l’adolescente era sull’asfalto già morta e i sanitari non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso, probabilmente avvenuto sul colpo dopo essere stata sbalzata dalla vettura. Alla guida dell’auto su cui viaggiava la giovane vittima vi era un amico di 22 anni, figlio della proprietaria della vettura e anche lui rimasto ferito.

Dopo l’allarme, sul luogo dell’accaduto numerosi servizi di emergenza tra ambulanze, vigili del fuoco, polizia locale e l'elisoccorso. Gli agenti hanno dovuto chiudere l’intera strada per permettere ai pompieri di liberare i ragazzi intrappolati tra le lamiere contorte della vettura. A bordo del veicolo oltre al conducente, residente a Caderzone Terme e alla vittima, residente a Zuclo, c'erano anche un 22enne di Strembo ed una 15enne di Giustino. Il ferito più grave, il passeggero di 22 anni, è stato trasportato in elicottero al Santa Chiara di Trento, gli altri sono ricoverati invece a Rovereto