Due gemelli neonati morti a pochi giorni di distanza l’uno dall’altro. È accaduto a Messina e le cause della doppia tragedia sono ancora tutte da accertare. Sul caso è stata aperta un’inchiesta. A fornire le prime informazioni sulla vicenda è il quotidiano La Gazzetta del Sud. A quanto si apprende i due gemellini, un maschietto e una femminuccia nati all'ospedale San Vincenzo di Taormina, sono morti al Policlinico di Messina. I genitori sono una coppia di Riposto (Catania), il papà ha trentasei anni e la mamma ventisette. La prima a morire è stata la femminuccia, deceduta il 9 settembre scorso, poi, a distanza di quattro giorni, venerdì 13 settembre si è spento anche il fratellino.

Forse i decessi dei due bambini provocati da una infezione – Al momento tra le ipotesi più accreditate ci sarebbe quella di una infezione. Nel caso in cui l’ipotesi dovesse essere confermata, sarà necessario capire dove eventualmente sia stata contratta. L'autorità giudiziaria competente ha disposto ulteriori accertamenti clinici specialistici e nel mirino degli inquirenti ci sono i due reparti in cui i neonati sono stati ricoverati. A seguire i genitori c’è l’avvocato Antonio Alessi del foro di Catania: la mamma e il papà dei gemellini vogliono andare in fondo alla vicenda per sapere cosa e perché sia accaduto dal parto alla morte dei figli e accertare, eventualmente, responsabilità.