Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Un uomo di cinquantadue anni è rimasto gravemente ferito al busto a causa di ustioni provocate da acido muriatico. L’uomo, secondo quanto ricostruito dalla polizia, sarebbe stato aggredito da sua moglie al culmine di una lite avvenuta per strada, mentre i due si trovavano al rione Commenda di Brindisi. I fatti si sono verificati nel pomeriggio di oggi, lunedì 3 agosto, poco dopo le 19. Ricoverato in prognosi riservata all’ospedale Perrino, il cinquantaduenne sarebbe in condizioni gravissime.  Anche la donna ritenuta responsabile dell’aggressione ha avuto bisogno di cure mediche per delle ustioni alle mani. Sull’episodio sono in corso le indagini della Squadra mobile della questura di Brindisi.

L'uomo ferito è scappato dall'auto per chieder aiuto in strada – La scena dell'aggressione è stata ripresa dalle telecamere di alcune attività commerciali della zona. Marito e moglie, a quanto emerso, si trovavano in un'auto, una Fiat 500 parcheggiata di fronte a un negozio di casalinghi. L’uomo, dopo le ustioni, è uscito fuori dalla vettura per chiedere aiuto proprio in quel negozio vicino al luogo dell'aggressione. Inizialmente è stato soccorso da alcuni passanti in attesa dell'arrivo del 118, di polizia e carabinieri.

La donna raggiunta dalla polizia in auto – La donna è stata poi raggiunta in auto dalla polizia: non avrebbe opposto resistenza. A quanto si è appreso, per lei sono scattate le procedure anti-Covid perché le è stata rilevata una temperatura corporea elevata. Sul posto sono intervenuti anche gli agenti della Polizia scientifica oltre ai colleghi delle Volanti e della Squadra Mobile. Il movente del gesto è ancora da accertare, per quanto riguarda il prodotto utilizzato contro l'uomo si tratterebbe di un disincrostante di quelli disponibili in commercio.