248 CONDIVISIONI
3 Luglio 2022
20:03

Colpi di arma da fuoco in un centro commerciale a Copenaghen: ci sono vittime, fermato un giovane danese

A Copenaghen c’è stata una sparatoria in un centro commerciale con diverse persone colpite. La polizia danese ha fermato un presunto sospettato, ma non si conosce ancora il motivo del gesto. Ci sarebbero vittime.
A cura di Tommaso Coluzzi
248 CONDIVISIONI

Diversi colpi di arma da fuoco sono stati esplosi oggi pomeriggio in un centro commerciale a Copenaghen, capitale della Danimarca. Ci sarebbero diverse vittime ed è stato fermato un presunto responsabile, un ragazzo danese di 22 anni. A comunicare tutto ciò è stata la Polizia della capitale danese, che prima ha annunciato la sparatoria e la presenza di alcune vittime e persone colpite, poi ha anche spiegato di aver fermato una persona sospettata di aver compiuto l'attacco. L'ispettore capo della polizia di Copenaghen Søren Thomassen, intervenuto in conferenza stampa, ha parlato di diversi morti e molte persone colpite dagli spari, senza dare ancora numeri precisi.

Non si conoscono, al momento, le motivazioni del gesto: la Polizia stessa non ha ancora fatto ipotesi, ma c'è chi parla di un possibile attacco terroristico. La Polizia, tra l'altro, non l'ha escluso. "Sono stati sparati colpi e diverse persone sono state colpite. Lavoriamo sul posto. La gente deve aspettare la polizia", ha scritto la Polizia di Copenaghen su Twitter. Chi si trova nella zona del centro commerciale, in ogni caso, racconta di una massiccia presenza della polizia sul posto. La sindaca della città, Sophie Andersen, ha twittato: "Non sappiamo ancora con certezza quanti siano rimasti feriti o morti, ma la situazione è molto grave".

Una testimone che si trovava nel centro commerciale, Thea Schmidt, riferisce all'emittente locale Tv2 di avere sentito almeno tre spari: si trovava con un'amica in un ristorante all'ultimo piano quando ha visto molte persone che all'improvviso si sono precipitate verso l'uscita, a quel punto ha sentito uno sparo. "Mi hanno urlato ‘sdraiati, sdraiati. Qualcuno sta sparando'. Sono andato sotto il bancone del bar e mi sono sdraiato e sono rimasto lì immobile, fino all'arrivo della polizia – ha raccontato un testimone al sito danese Jylland Post – Ho sentito almeno 15 spari, era tutto irreale, come in un film".

Al momento la Polizia, che ricordiamo ha arrestato un sospettato, ne starebbe cercando altri due. La città è sorvolata dagli elicotteri e tutti gli occhi sono puntati sulla Royal Arena, vicinissima al centro commerciale, dove questa sera alle 20 è in programma il concerto del cantante britannico Harry Styles. A quanto si apprende il concerto si terrà nonostante la sparatoria, ma la polizia sarà presente massicciamente. Sono state chiuse tutte le strade intorno al centro commerciale, così come le linee della metropolitana.

248 CONDIVISIONI
Ucciso a colpi di fucile Galak, il
Ucciso a colpi di fucile Galak, il "cane amico" dei pellegrini di San Giovanni Rotondo
Usa, famiglia sterminata in campeggio: papà, mamma e figlia di 6 anni uccisi a colpi di pistola
Usa, famiglia sterminata in campeggio: papà, mamma e figlia di 6 anni uccisi a colpi di pistola
Giallo a Catania, Valentina trovata morta in casa con colpi di arma da taglio: aveva 32 anni
Giallo a Catania, Valentina trovata morta in casa con colpi di arma da taglio: aveva 32 anni
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni